Language   

Lo mestre que va prometre el mar

Montse Castellà
Language: Catalan

List of versions



Album: Salicòrnia (2021)

Antoni Benaiges
(1903-1936) è stato un maestro. Uno dei maestri progressisti che negli anni della Repubblica Spagnola portarono una ventata di freschezza e di innovazione nell'educazione che fino ad allora (e in seguito durante la dittatura franchista) era stata appannaggio esclusivo della Chiesa.

Benaiges, originario della provincia di Tarragona, fu tra i primi divulgatori in Spagna delle teorie del pedagogista francese Célestin Freinet, la cosiddetta pedagogia popolare, un metodo di educazione democratico e umanista basato sull'apprendimento attraverso l'esperienza diretta.

La classe di Antoni Benaiges nella scuola di e Bañuelos de Bureba
La classe di Antoni Benaiges nella scuola di e Bañuelos de Bureba



Nel 1934 fu assegnato alla scuola del paesino di Bañuelos de Bureba nella provincia di Burgos. "La prima cosa che fece entrando a scuola fu dipingere le pareti e togliere il crocifisso". Nel gennaio del 1936 il maestro promise ai suoi alunni, bambini nati nell'interno della penisola iberica e che mai avevano visto il mare, di portarli nel suo paese natale a vedere il Mediterraneo. In attesa di questa esperienza, in accordo ai suoi principi pedagogici, il maestro fa scrivere ai bambini un quaderno in cui descrivono come si immaginano il mare.

"Il maestro dice che faremo il bagno, io non penso di andare perché ho paura di affogare", scrive l'alunna Lucía Carranza. "Il mare sarà molto grande, io non lo so perché non ci sono mai stata.", "nel mare ci sarà molta acqua, molta di più di tutta la terra che ho mai visto".

La promessa del viaggio al mare non verrà mantenuta, ma non per colpa del maestro. Pochi giorni dopo l'inizio della guerra civile, Antoni Benaiges viene ammazzato da una milizia falangista. Si suppone che i suoi resti si trovino nella fossa comune della Pedraja sui monti di Burgos.

Il bando fascista sapeva benissimo cosa significavano i maestri, e volle perseguitare in ogni modo queste idee, perché erano la punta di lancia dello Stato Repubblicano e laico nei piccoli paesi, la via verso la modernità e il progresso. Con la fine della Repubblica tutto questo fu spazzato via e per almeno quattro decenni l'insegnamento reazionario fu restaurato nelle scuole spagnole.

Fonte: Antoni Benaiges, el maestro que prometió el mar
Va arribar a Burgos amb la bossa plena de talent i orgull,
plena de principis i amb la idea de canviar el món.
Ensenyava els infants a saber pensar, a creure en la vida.
Un gramòfon i una impremta per donar veu al xiquet,
va portar la democràcia a l'aula amb lo mètode Freinet.

Va fer escriure als alumnes una redacció del mar
per conèixer la visió d'uns nens que no l'havien vist mai.
A la classe editaven lo quadern, aprenien jugant.
Era escola laica, compromesa i amb valors.
La pedagogia d'escoltar sense imposar.

Lo mestre que va prometre el mar
no va poder complir la paraula.
Assassinat per voler educar en llibertat.

La mar serà molt alta i ampla i molt gran.
Serà llarga i profunda com un dia sense pa.
És per on caminen los vaixells i deu ser salada.
Hi haurà més aigua que tota la terra que jo he vist.
Lo mestre diu que ens hi durà i ens banyarem.

Lo mestre que va prometre el mar
no va poder complir la paraula.
Assassinat per voler educar en llibertat.
Lo mestre que va prometre el mar
reposa a una fossa comuna.
Assassinat per voler educar en llibertat.

Contributed by Lorenzo Masetti - 2022/1/1 - 23:31



Language: Italian

Traduzione italiana di Lorenzo Masetti

Antoni Benaiges
IL MAESTRO CHE PROMISE IL MARE

Arrivò a Burgos con la borsa piena di talento e d'orgoglio
piena di principi e con l'idea di cambiare il mondo.
Insegnava ai bambini a sapere pensare, a credere nella vita.
Un grammofono e una macchina tipografica per dare voce al bambino
ha portato la democrazia in aula con il metodo Freinet.

Fece scrivere agli alunni un tema sul mare
per conoscere il punto di vista di bambini che non l'avevano visto mai.
In classe scrivevano insieme il quaderno, imparavano giocando
Era una scuola laica, impegnata e con valori
La pedagogia di ascoltare senza imporre

Il maestro che promise il mare
non poté mantenere la parola
Assassinato per voler educare in libertà.

Il mare sarà molto alto e largo e molto grande
sarà lungo e profondo come un giorno senza pane
è per dove camminano le barche e deve essere salato.
Ci sarà più acqua che tutta la terra che io ho visto
Il maestro dice che ci porterà e che faremo il bagno.

Il maestro che promise il mare
non poté mantenere la parola
Assassinato per voler educare in libertà.
Il maestro che promise il mare
riposa in una fossa comune.
Assassinato per voler educare in libertà.

2022/1/2 - 21:58


Bella, didattica e storica, e perfino tutti ce l'hanno le scarpe sulla foto ;-)

2022/1/2 - 22:49


Almeno la prima fila :-D

2022/1/3 - 00:30



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org