Language   

La Montagna de San Sir

Nino Rossi
Language: Italian (Milanese)

List of versions


Related Songs

Povero Cristo
(Nanni Svampa)
La stirpe degli eroi
(Nanni Svampa)
I lament di tosann tutt disperaa perché gh'è i giuven che va a soldaa
(Nanni Svampa)


[Anni 60]
Parole e musica di Fausto Rossi detto "Nino"
Nella raccolta "La bella Milan di Nino Rossi" (1976)
Testo da Cabaret Milano Duemila
Interpretata anche da Nanni Svampa. La trovo in "Al dì d'incœu" (1977), uno dei dischi che costituiscono la sua poderosa raccolta "Milanese - Antologia della canzone lombarda"

La bella Milan di Nino RossiMilanese - Antologia della canzone lombarda


La "Montagna de San Sir" parla del cosiddetto Monte Stella, chiamato familiarmente "Montagnetta", una collina artificiale costruita alla fine della guerra con le macerie delle case di Milano distrutte dai bombardamenti angloamericani. Il progetto si deve all'architetto Piero Bottoni, che lo dedicò alla moglie Elsa Stella, da cui la collina prende il nome.

Dalle macerie...



Dal 2003 sulla Montagnetta c'è il "Giardino dei Giusti di tutto il Mondo", nato per onorare la memoria di coloro che in prima persona si sono opposti ai genocidi e ai crimini contro l'umanità. (it.wikipedia)

Pussee che on mont a l’è on monton de tèrra
che la natura in verd la quattarà
inscì sarann sconduu i orror de guèrra
e fra on quaj ann nissun ricordarà
che quèll che ciamom la “montagna” ormai
l’è fada de maceri e cattanai
de nòster cattanai de nòst casètt
che anca a tocchèi sortisen el sò effètt.

‘Me te see bèlla in controlus stasera
te guardi, te me paret vera
te see costada lacrim e sospir tomba di nòster cà:
Montagna de San Sir.

Per mètt insèma tutta ‘sta montagna
gh’èmm ‘vuu bisògn d’ingles e american
lor gh’hann miss tanti bomb e la vergògna
numm sporch de sangh i tòcch del nòst Milan.
La guèrra l’è finida, tucc amis
dimentichèmm tusscòss, vivèmm in pas,
ma se combinazion ghe passi arent
la mia casètta la me torna in ment.

‘Me te see bèlla in controlus stasera
te guardi, te me paret vera
te see costada lacrim e sospir tomba di nòster cà:
Montagna de San Sir.

Te see costada lacrim e sospir tomba di nòster cà:
Montagna de San Sir.

Contributed by Bernart Bartleby - 2020/10/15 - 20:35



Language: Italian

Traduzione italiana da un forum su Termometro Politico
LA MONTAGNA DI SAN SIRO

Più che un monte è un mucchio di terra,
che la natura di verde coprirà.
Così saranno nascosti gli orrori della guerra
e fra qualche anno nessuno ricorderà
che quella che chiamiamo ormai una montagna
è fatta di macerie e rottami,
i nostri rottami, delle nostre casette,
che anche a pezzi fanno il loro effetto.

Come sei bella in controluce questa sera,
ti guardo e mi sembri vera.
Sei costata lacrime e sospiri,
tomba delle nostre case, Montagna di San Siro.

Per mettere insieme tutta questa montagna,
abbiamo avuto bisogno degli inglesi e degli americani.
Loro hanno messo tante bombe e la vergogna,
noi, sporchi di sangue, i pezzi della nostra Milano.
"La guerra è finita, tutti amici..."
"Dimentichiamo tutto, viviamo in pace..."
ma se per combinazione le passo vicino,
mi ritorna in mente la mia casetta.

Come sei bella in controluce questa sera,
ti guardo e mi sembri vera.
Sei costata lacrime e sospiri,
tomba delle nostre case, Montagna di San Siro.

Contributed by B.B. - 2020/10/15 - 20:36



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org