Language   

Ma il cielo è di tutti

Angelo 'India' Serighelli
Language: Italian



[1975]
Album / Albumi: Bio Feed Back

indiaserbio1indiaserbio2



"Angelo Serighelli, classe 1950, è stato un chitarrista, cantante e cantautore della scena musicale del bergamasco. Tutti lo hanno più semplicemente conosciuto con il soprannome di India, che pare gli sia stato attribuito per la sua particolare predilezione per certe sonorità orientali già dalla fine degli anni '60. Nel corso della sua carriera ha militato, a cavallo tra gli anni '60 e '70, nei "Raminghi", band bergamasca di stampo progressive con sonorità di tipo psichedelico. Realizzarono tre 45 giri e un album (tutti con etichetta Bentler) tra il 1970 e il 1975. (...) Dopo l'esperienza con i Raminghi incise per diversi gruppi e pubblicò l'album solista "Bio Feed Back" con la Emmebì Records. Nel 1985 fondò il gruppo Hard Rock “Wizard” con cui girò diversi palchi del nord Italia. Dal 2000 in poi si è dedicato ai “Valindstef”, band tributo a Jimi Hendrix con Valentino Uberti alla batteria e Stefano Squeo al basso. Parallelamente ai "Valinstef" ha suonato in altre formazioni, come gli "Adolfoes", la "New Beat Generation" ed infine i "Judy Blue Eyes" (...) Molti ricorderanno India (assieme a Silvana), dietro al bancone di quello storico e fantastico locale di Soncino (CR) chiamato "Toby’s Pub", il fulcro del Rock, dell'Heavy Metal e del Blues... e non solo dietro al bancone, ma anche sul palco del "Toby's Pub" (e non solo) durante i suoi concerti : quel suono, quel tocco e quella fantastica ed incredibile capacità di mettere note PERFETTE nel posto giusto. Da quella Stratocaster usciva musica rivestita di poesia." - Verso La Stratosfera
Recinti
Cancelli
Confini
Catene
È nostro
È vostro
È loro
Chissà

Ma il cielo è di tutti
E l'aria più pura
È il solo confine che ha la natura
Che ha la natura

Il filo spinato
Ci porta alla guerra
L'amore per gli altri
Non c'è sulla terra

Momento di gioia
Che fa più paura
Perché poi la noia ritorna sicura
Ritorna sicura

A caso
Viviamo
Senza
Sapere
Nemmeno
Chi siamo
Senza
Vedere

Recinti
Cancelli
Confini
Catene
È nostro
È vostro
È loro
Chissà
È loro
Chissà

Momento di gioia
Che fa più paura
Perché poi la noia ritorna sicura
Ritorna sicura

Ma il cielo è di tutti
E l'aria più pura
È il solo confine che ha la natura
Che ha la natura

Contributed by Alberto Scotti - 2020/8/19 - 18:38



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org