Language   

Io vado a sud

Oscar Prudente
Language: Italian


Related Songs

Le madri alla guerra
(Oscar Prudente)
Fiocchi di lana
(La Lionetta)


1974
album: Infinite Fortune
Testo di Ivano Fossati
Musica di Oscar Prudente

Oscar Prudente


Oscar Prudente – voce, chitarra acustica, tastiera
Umberto Tozzi – chitarra elettrica, cori
Guido Guglielminetti – basso, cori
Euro Cristiani – batteria, cori
Monica Glosser, Lucia Guglielminetti, Graham Jones, Marina Ceravolo, Tali Jackson – cori
Ehi! Scusa, sai
Non volevo, non t'avrei svegliato, scusa, sai
Non t'avrei svegliato, non volevo, so che è tardi, ma che vuoi?
Nella notte le stazioni sono grandi più che mai
Il mio treno l'ho perduto già da un pezzo oramai
Maledetto questo freddo, al nord non passa mai

Ehi! Tu dove vai?
Forse in una tasca ho qualche sigaretta, tu ne vuoi?
Scusa, sai, t'ho svegliato perché ho voglia di parlare
Se tu vuoi, strana gente noi
Nella vita non è bene mettere radici mai

Io vado al sud, verso le isole
Dicono che è gente buona e poi lo so
In questa fabbrica di nuvole... io non ci sto

Tu che ne sai
Uno gira sempre solo, poi si trova dentro i guai
Eccoli, stai tranquillo, amico, basta un documento e tu ce l'hai
Vengono, la mia faccia la conoscono, per me è finita, sai
È che in questo sporco posto un treno non si ferma mai
T'ho svegliato, ma morivo di paura, scusa, sai
Nella notte le stazioni sono grandi più che mai

Io andavo al sud, verso le isole
Dicono che è gente buona e poi lo so
In questa fabbrica di nuvole starò

Contributed by Alberto Scotti - 2020/7/29 - 23:34



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org