Language   

Elles sont venues pour dire

Mara Cantoni
Language: French

List of versions


Related Songs

Lilith
(Ginevra Di Marco)
Burn the Witch
(Queens of the Stone Age)
Maid on the Shore
(Anonymous)


[2012]
Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel :
Mara Cantoni

November 25 : International Day for the Elimination of Violence Against Women

Femminismo


Motivazioni dell’autrice
“Quando mi sono messa in viaggio, sia pure lungo le sponde del Mediterraneo e poco oltre, non immaginavo che tante voci l'avrebbero fatta propria, quasi fosse un ritornello che conoscevano già. Nel momento del confronto l'uomo impugna le armi, voltando distratto le spalle alla compagna, per abbracciare un'illusione di vittoria. Nel momento del confronto, donne dolenti e sbigottite hanno scelto e scelgono quell'apparente sconfitta, voltando le spalle alle armi per abbracciare la vita. Certo non è legge assoluta, ma è più di un'esperienza condivisa: lo si intuisce dietro uno sguardo, nelle pieghe di una conversazione. È di qua e di là dal mare, prima e dopo questo nuovo Millennio, è metafora ed è realtà. Siamo ancora qui? Ci siamo ancora. Non è questione di femminismo né di buoni e cattivi divisi in due colonne. È ancora e sempre riflessione aperta, disegno di un orizzonte verso il quale puntare”.[Mara Cantoni]
Elles sont venues pour dire
qu’elles ne sont pas sorcières
et qu’au-delà des mots
elles aiment la lumière.
Elles sont venues de loin
de tous les coins du monde
pour arrêter la nuit
Et c’est un cri qui monte.

Elles ont marché longtemps
couvertes de poussière
sur des chemins minés
sous les feux de la guerre
Elles ont marché pourtant
au secours de la vie
depuis la nuit des temps
et c’est bien plus qu’un cri.

Saute, saute tous les obstacles
sans jamais t’arrêter
Songe, songe fais un miracle
et arrête de pleurer
…. et arrête de pleurer.

Elles sont venues sans dire
l’histoire impitoyable
la peine et les blessures
qui les ont faites semblables
Elles se sont retrouvées
au-delà de la mémoire
pour surmonter les cris
par leur envie d’espoir.

Elles ont tourné le dos
aux lois de la violence
à la chasse au pouvoir
qui porte pestilence
à ces faux camarades
qui les ont trop trahies
Elles sont venues sans armes
c’est un silence qui crie.

Saute, saute et davantage
arbore ton sourire
Songe, songe et bon courage
dance sur tes soupirs
dance sur tes soupirs

…..c’est un silence qui crie

Contributed by Riccardo Gullotta - 2019/11/25 - 16:26



Language: Italian

Traduzione italiana / Italian translation / Traduction italienne / Italiankielinen käännös:
Riccardo Gullotta
SONO VENUTE A DIRE

Sono venute a dire
che non sono streghe
e che, oltre alle parole,
amano la luce.
Sono venute da lontano
da tutte le parti del mondo
per fermare la notte
Ed è un grido che si alza.

Hanno camminato a lungo
coperte di polvere
su sentieri minati
sotto le fiamme della guerra.
Ciononostante si sono messe in cammino
per sostenere la vita
dalla notte dei tempi
ed è molto di più di un urlo.

Salta, salta tutti gli ostacoli
senza mai fermarti.
Sogna, sogna , fai un miracolo
e smetti di piangere
.... e smetti di piangere.


Sono venute facendo silenzio
sulla storia spietata,
sul dolore e sulle ferite
che le hanno rese simili.
Si sono ritrovate
oltre la memoria
per andare oltre le proteste
con la loro voglia di speranza.

Hanno girato le spalle
alle leggi della violenza,
all’ inseguimento del potere
che porta la peste
a quei falsi compagni
che le hanno tradite troppo.
Sono venute disarmate
è un silenzio che urla.

Salta, salta e ancora più
sfoggia il tuo sorriso
Sogna, sogna e buona fortuna
balla sui tuoi sospiri
balla sui tuoi sospiri

..... è un silenzio che urla

Contributed by Riccardo Gullotta - 2019/11/25 - 16:28



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org