Language   

Senza dirlo

Studenti del CSF Enaip di Nichelino
Language: Italian


Related Songs

Don't Give Up
(Peter Gabriel)
Every Day, Every Night (A Kiev ero un professore)
(Edoardo Bennato)
Li braghini rifüdati
(Gruppo Padano di Piadena)


Questo estratto multimediale è stato realizzato attraverso il format LABORATORIORAP®️ dell’associazione"Large Motive" in sinergia e collaborazione con gli studenti del CSF Enaip di Nichelino (TO).
Il progetto è partecipante alla rassegna Audio/Video Interno di ENAIP PIEMONTE “CONTRO OGNI DISCRIMINAZIONE” , in occasione della giornata mondiale contro il razzismo.
Avevo solo il bisogno di sentirmi a casa mia
Senza più problemi, senza questa nostalgia.
L’unico posto tranquillo quando senti che ti appartiene
Di provare a immaginare di crescere insieme.
Ritornare indietro nel tempo sarebbe bello
Il passato fa paura ma un futuro insieme sarebbe meglio.
Possiam vedere tutto quanto con i nostri occhi
Uguali perché abbiamo gli stessi sogni.
Non mi abbatterò di fronte alle difficoltà
Non posso arrendermi ora e lasciare tutto a metà.
Riconoscersi negli altri è tutto quello che ho immaginato
Nei miei obiettivi e in quel che vivo son determinato.
Sono stato emarginato allontanato da chiunque
Per i miei gusti, stili di vita ma vorrei arrivare al dunque.
Non essere accettato mi fa star male
Non voglio chiudermi e tornare a parlare.
Ho fiducia negli amici e loro han fiducia di me
Perché abbiamo costruito un castello ma senza re.
Sempre a testa alta e volersi bene mi insegna a vivere
Ho riso fino a piangere, piangere mi fa ridere.

Se sei capace prova a dirmelo ma senza dirlo
Fammi capire che ci sei, siamo una cosa sola
Che l’amore è più importante di ogni tuo consiglio
Conta molto di più, molto di più lo sai
E non ti sforzerai a capire riuscirai a capirlo
Ho fatto un gesto, per non sentirmi più solo
Se la strada sarà dura tu sarai il mio piglio.

Se siamo una comunità, parte di un gruppo, bello o brutto
Prendo quel che viene, insieme possiamo fare tutto.
Ringrazio dio di essere vivo, con niente sono partito
La speranza di raggiungere cosa, non l’ho ancora capito.
Quando in camera mi chiudevo in me stessa
Mettevo le canzoni del mio paese mi sentivo immersa.
Sono stanca di come mi tratta la gente
Perché nessuno vuole sapere come sto veramente?
Mi sento libera di esser me stessa e di sbagliare
Anche se fa paura cambiare.
E mi spaventa di conoscere le cose nuove
Imparare a comunicare non servono le prove.
Mi hanno seguito, non mi hanno lasciato in pace
Se provavo ad ascoltare nessuno è stato capace.
Sono protetto quando con sto qualcuno
Perché nell’indifferenza globale nessuno è al sicuro.

Se sei capace prova a dirmelo ma senza dirlo
Fammi capire che ci sei, siamo una cosa sola
Che l’amore è più importante di ogni tuo consiglio
Conta molto di più, molto di più lo sai
E non ti sforzerai a capire riuscirai a capirlo
Ho fatto un gesto, per non sentirmi più solo
Se la strada sarà dura tu sarai il mio piglio.

Contributed by adriana - 2019/5/18 - 09:49



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org