Language   

White Man’s World

Jason Isbell
Language: English

List of versions


Related Songs

The Sands of Iwo Jima
(Drive-By Truckers)
Tour of Duty
(Jason Isbell)
That Man I Shot
(Drive-By Truckers)


The Nashville Sound (2017)
Fiddle: Amanda Shires

Nashville Sound

In questa canzone Jason Isbell parla del privilegio dell'uomo bianco. Sa che il suo paese è stato costruito sulle ossa dei nativi americani.

Jason Isbell e Amanda Shires con la figlia Mercy Rose
Jason Isbell e Amanda Shires con la figlia Mercy Rose
I'm a white man living in a white man's world
Under our roof is a baby girl
I thought this world could be hers one day
But her momma knew better

I'm a white man living in a white man's town
Want to take a shot of cocaine and burn it down
Momma wants to change that Nashville sound
But they're never gonna let her

There's no such thing as someone else's war
Your creature comforts aren't the only things worth fighting for
If you're still breathing, it's not too late
We're all carrying one big burden, sharing one fate

I'm a white man living on a white man's street
I've got the bones of the red man under my feet
The highway runs through their burial grounds
Past the oceans of cotton

I'm a white man looking in a black man's eyes
Wishing I'd never been one of the guys
Who pretended not to hear another white man's joke
Oh, the times ain't forgotten

There's no such thing as someone else's war
Your creature comforts aren't the only things worth fighting for
You're still breathing, it's not too late
We're all carrying one big burden, sharing one fate

I'm a white man living in a white man's nation
I think the man upstairs must'a took a vacation
I still have faith, but I don't know why
Maybe it's the fire in my little girl's eyes
Maybe it's the fire in my little girl's eyes

2017/11/4 - 17:16



Language: Italian

Traduzione italiana di Lorenzo Masetti
UN MONDO DELL'UOMO BIANCO

Sono un uomo bianco che vive in un mondo dell'uomo bianco
Sotto il nostro tetto c'è una bambina
Pensavo che questo mondo potrebbe essere suo un giorno
Ma la sua mamma lo sapeva meglio di me

Sono un uomo bianco che vive in una città dell'uomo bianco
Ho voglia di farmi un tiro di coca e bruciarla
La mamma vuole cambiare il sound di Nashville [1]
Ma non glielo lasceranno mai fare

Non esiste una cosa come la guerra di qualcun altro
Le tue comodità materiali non sono le sole cose per cui valga la pena combattere
Se ancora respiri, non è troppo tardi
Portiamo tutti un grosso fardello, condividiamo lo stesso destino

Sono un uomo bianco che vive in una strada dell'uomo bianco
Ho le ossa dei pellerossa sotto i miei piedi
L'autostrada corre attraverso i loro cimiteri
costeggiando gli oceani di cotone

Sono un uomo bianco che guarda negli occhi di un uomo nero
E che vorrebbe non essere mai stato uno dei quelli
che fingevano di non sentire gli scherni di un altro bianco
Oh, quei tempi non si dimenticano

Non esiste una cosa come la guerra di qualcun altro
Le tue comodità materiali non sono le sole cose per cui valga la pena combattere
Se ancora respiri, non è troppo tardi
Portiamo tutti un grosso fardello, condividiamo lo stesso destino

Sono un uomo bianco che vive in una nazione di uomini bianchi
Penso che il tizio lassù deve essersi preso una vacanza
ho ancora fede ma non so perché
forse è il fuoco negli occhi di mia figlia
forse è il fuoco negli occhi di mia figlia
[1] La moglie di Jason Isbell e mamma della loro figlia è la cantante Amanda Shires, che ha condotto molte battaglie contro il maschilismo nella scena country di Nashville.

Amanda Shires partecipa ai CMA (Country Music Association) Awards del 2017 con la maglietta "Momma wants to change that Nashville sound"
Amanda Shires partecipa ai CMA (Country Music Association) Awards del 2017 con la maglietta "Momma wants to change that Nashville sound"

2020/5/24 - 21:58



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org