Language   

Zitto zitto

Rossoantico
Language: Italian


Related Songs

Yeabsera figlio del mare
(Rossoantico)


Il disco si apre con “Zitto zitto”, sonorità klezmer al servizio di un viaggio sarcastico e amaro tra abusi, razzismo, pedofilia e poliziotti con le mani un po’ troppo pesanti.
come il coro di uno stadio
gioca a pallone il ceto medio
che si esercita nell'odio aspettando il genocidio

"Muto muto" come la mano che ha rubato
e l'onorevole colluso che regala il suo sorriso
ma si compra il tuo buon viso

"Testa, testa!" come l'Italia che protesta
scende in piazza e si compiace
grida forte per la pace
e torna a casa... senza voce.

"Negro, negro!" come il coro di uno stadio
gioca a pallone il ceto medio
che si esercita nell'odio
aspettando il genocidio

"Terra, terra!" c'è chi scappa dalla guerra,
salva dalla traversata
si ritrova intrappolata
sulla spiaggia di un pirata

"Muto, muto!" come il frastuono di un soppruso
dello spillo decorato
sull'altare dell'abuso,
picchia forte sopra il muso

Forte, forte, come le botte della morte,
lo sceriffo manganello
che si accende per spiegarti
che fa male lo spinello

Muto, muto, come la mano che ha rubato
e l'onorevole colluso
che regala il suo sorriso
ma si compra il tuo buonviso

Sesso, sesso per il sultano che è depresso,
perché a letto come al cesso
tutto gli è concesso
da chi ha sete di successo

Zitto, zitto l'odore amaro del ricatto,
nell'intrigo da salotto
gioca tutto nel baratto
in balia del poliziotto

Testa, testa come l'Italia che protesta,
scende in piazza si compiace
grida forte per la pace,
torna a casa senza voce

Porta, porta, come la verità distorta,
senza i soldi per l'affitto
nello stato di diritto,
barricato sopra il tetto

Testa, testa, come l'Italia che protesta,
scende in piazza si compiace,
grida forte per la pace,
torna a casa senza voce

Contributed by DonQuijote82 - 2012/2/4 - 16:29



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org