Lingua   

I muri della fabbrica

Mirafiori Kidz
Lingua: Italiano




I muri della fabbrica le sette di mattina un autobus ci scarica e ognuno si incammina, nel buio che ci inghiotte, nel giorno che ci attende, entri che fuori è ancora notte ed esci che la notte scende già.
Qui metà del personale ha il contratto "in formazione" se ti comporti male deciderà il padrone e se qualcuno sciopera se lo ricorderanno, ci dispiace il suo contratto valeva solo un anno.
Quattro anni di collocamento per trovare un posto come questo
loro lo chiamano lavoro onesto, però non è lavoro è sfruttamento.
I muri della fabbrica le sette della sera un autobus ci carica, si torna giù in barriera, nel buio della notte ognuno fa ritorno, le ossa sono rotte e domani è un altro giorno.
Ma giorno dopo giorno ti ritrovi senza uscita e i muri che hai attorno ti rubano la vita, ti chiudono in un vicolo ti prendono per fame ti dicono sei libero ma ti rinchiudono nei loro Lager.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org