Lingua   

Attenti, giovinotti!

anonimo
Lingua: Italiano (Toscano Fiorentino)



Attenti, giovinotti, tutti quanti!
Ora siamo n'i' mille e novecento.
In questo mondo di dolori e pianti
si trova abbasso i' popolo sgomento.
Ogni voce mi dicea: "Poerino, è morto 'Drea!"
Hanno sbagliato:
Si trova nelle banche rinserrato.

I giovinotti che sono gli amanti
vorrebbero sposà la fidanzata,
ma di denaro son sempre mancanti
perché più non gli basta la giornata.
Anche a fà l'economia, come i' fumo vanno via:
questi denari,
a fin di settimana non son pari.

Poi c'è la Gigia e Rosa e la Viola
che sentano gridà: "Donne, i' merciaio!"
Vorrebbero comprassi la pezzola
ma sentite dov'è tutto i' guaio:
Se una lira gli è rimasta han da comprare pane e pasta,
sale e fagioli
pe' fà da cena a i' marito e a' figlioli.

Consideriamo i padri di famiglia
che vanno a lavorare innanzi all'alba:
c'è chi s'arrabbia stufo e chi sbadiglia,
a chi non resta pe' fassi la barba.
Dopo pagato i' fornaio ci sarebbe i' calzolaio,
e non saprei:
si prende due e ce ne voglian sei.

Questo, uditori, è il secolo presente,
c'è una ragione giusta e si capisce:
c'è chi mangia, chi beve e non fa niente
e non pensano a noi che si patisce
nella squallida miseria, dentro e fora all'intemperia:
o Padreterno,
'n ci sei che te a levacci da st'inferno.

O Padreterno,
'n ci sei che te a levacci da st'inferno.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org