Lingua   

Onda d'ombra

Crifiu
Lingua: Italiano



Nell’onda di un’Ombra naufragati
attorno un deserto di Parola
è Strage, stenti, Storia e struggimenti
stranieri in solitaria solitudine.

Nel secolo degli Assassini all’opra
viviamo sopra i ruderi del Giorno
sopra le nostre teste spade e sangue
e governanti amanti della guerra.

La Terra trema tradita e piange
e piangono le madri i loro figli
fragili fugaci affanni infranti
Sogni, Speranze, Patimenti

Si sta come sugli alberi le foglie
l’autunno è divenuto piano Inverno
come Ieri, più di Ieri

Nella trincea dell’Oggi bombe e spari
mia madre non conosce più il mio volto
andavo nel mercato dove anonima attendeva
la Morte nello zaino di un coetaneo.

Perché a vent’anni si deve morire?
Se si è a vent’anni Sole di Maggio.
Perché a vent’anni si deve cadere
saltando in aria vittime e assassini?

Perché a vent’anni non si può fare morire
contando di aver Dio dalla propria parte.
Nell’onda di un’Ombra naufragando
è il nostro Cuor il Paese più straziato.

Si sta come sugli alberi le foglie
l’autunno è divenuto piano Inverno
come Ieri, più di Ieri


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org