Language   

Un grido ribelle s'eleva s'eleva (Caduti di tutte le guerre)

Sacrovir Carlo Gagne
Language: Italian


Related Songs

Della moderna scuola il prence
(Sacrovir Carlo Gagne)
Nati noi siam nell'umida tana
(Sacrovir Carlo Gagne)


"Canzone antipatriottica", come Carlo Gagne la definisce, evidentemente ispirata alle vicende della prima guerra mondiale, che ha le sue radici nell'antimilitarismo socialista e trova riscontro negli inni e nei canti politici dei primi decenni del Novecento. Accanto all'invettiva contro i potenti, che vogliono la guerra ma non la combattono, e allo sfogo dei sentimenti, la canzone mette in versi il dramma sociale delle famiglie dei soldati morti in guerra, dello strazio dei corpi e della drammatica condizione dei reduci. La melodia è costituita dal montaggio e adattamento di arie diverse tratte da opere liriche (Verdi) e canzonette leggere.

Fonte: Jona, Liberovici, Castelli, Lovatto - "Le ciminiere non fanno più fumo. Canti e memorie degli operai torinesi", Donzelli editore, 2008 (pp. 471-475).
Un grido ribelle
s'eleva s'eleva
dai monti dal mare
di giusta vendetta

Un grido ribelle
s'eleva s'eleva
dai monti dal mare
di giusta vendetta

Chi son chi son chi son?
Chi son chi son chi son?

Sono i caduti di tutte le guerre
i mutilati o tristi visioni
ciechi pazzi
ciechi pazzi

Piangon le madri
pei loro figli tubercolosi
Piangon le madri
pei loro figli tubercolosi

Sono un povero mendico
o signori lo vedete
non avevo che un figliolo
il mio Pietro che partì

Da soldato l'han vestito
ben lontano l'han mandato
ei piangendo m'ha lasciato
e mi disse Tornerò

O ma perché non fu ribelle
alla voce dei codardi
che l'armiamoci e partite
ben lo sanno pronunciar?

O ma perché non fu ribelle
alla voce dei codardi
che l'armiamoci e partite
ben lo sanno pronunciar?

Torna o torna
o figlio mio sì
sola al mondo
mi sento morir.

Contributed by Alessandro - 2008/12/25 - 22:35



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org