Lingua   

La banda del sogno interrotto

Modena City Ramblers
Lingua: Italiano



A Palermo nel cuore del centro
c'è un'antica focacceria
davanti alla chiesa di San Francesco,
si ritrovano sempre lì
seduti al tavolo che fu di Sciascia
a bere Heineken e caffè
sono la banda del sogno interrotto
di una Sicilia che non c'è

C'è Isidoro, c'è Simone,
Beppe il biondo della Pantera
Alex De Lisi l'artista da guerra
che usa il pennello come una bandiera
il loro capo Ottavio Navarra
è stato eletto adesso sta a Roma
si è comprato un vestito decente
ma dentro ha ancora più rabbia di prima

Didilala-hey didilala-hay
se non sono ancora stanchi
non si stancheranno mai
non li fermano con gli spari,
non li fermano con le TV
sono i veri siciliani
e non si fermeranno più

Hanno sfilato in manifestazione,
raccolto distratta solidarietà
hanno pianto Falcone e gli altri,
hanno guardato sbarcare i parà
volantinato Zen e Acquasanta
e non so quanti altri quartieri
intanto il governo ha sbloccato gli appalti
e la mafia riapre i cantieri

Non so se noi ne avremo il coraggio,
se prenderemo la via del nord
o meglio ancora via dalle palle,
fare in culo a tutti voi
perché nella banda del sogno interrotto
non sono molti i fortunati
sono in tutto quaranta persone
di cui trentotto disoccupati

Didilala-hey didilala-hay
se non sono ancora stanchi
non si stancheranno mai
non li fermano con gli spari,
non li fermano con le TV
sono i veri siciliani
e non si fermeranno più


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org