Lingua   

Il bagarozzo re

Bianca d'Aponte
Lingua: Italiano




Lo scarafaggio chiese a me:
"Mi scusi ha tempo per un caffè?"
Infastidita lo scansai
E andando via non salutai
Mi ripetevo "ma chi è?"
"Cosa vorrà proprio da me?"
Curiosa e anche un po' confusa
Un dietro front
E da lui tornai

Aveva fatto solo un passo
Ma uno dei miei
Disse: "se sono soddisfatto
È grazie a lei:
Non torna mai nessuno indietro
A meno che
Sia con l'insetticida.
Vuoi essere mia amica
E parlare un po' con me?

Non più di quattro giorni fa
In una casa qui in città
Stavo guardando il TG 3
Mimetizzato nella moquette
Allarme atomico, si sa!
Di questi tempi che novità.
Mio nonno c'era ad Hiroshima
Ed è morto di noia due giorni fa.

Certo che è strano questo fatto
Chissà perché
Io sono brutto e forse matto
Ma sarò re
Se continuate questo gioco
E spero di no
Potere radioattivo
Ma se il gioco si fa serio
Io solo sopravviverò

Continuate ingordi
A fare i ciechi e i sordi
E a non capire che
Il vostro dire e fare
Potrebbe incoronare, un giorno
Il bagarozzo re
II bagarozzo re!"


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org