Lingua   

Pedala pedala

Fiumanò Domenico Violi
Lingua: Italiano




Pedala, pedala
E piega la strada
Domatore di curve
Tra salite e discese
Il tuo viso scavato
Dalla fame e la sete
Un sorriso a metà
Tra zucchero e fiele
Pedala, pedala
Campione d'acciaio
Che forgi l'asfalto
E fai saltare il catrame

In questa terra di spine e di rose
Dove la vita non vale uno sputo
La strada dell'uomo sembra tutta in salita
L'onnipotenza è una storia, una storia infinita.

Pedala, pedala
Pedalata d'amore
Pedalata bagnata
Di lacrime e sale
Pedala, pedala
Ovunque ti trovi
E spero tu sia
Meno solo di ieri
Un diavolo in bianco
Con la spada e la coda
Ti punge sul culo
Per farti andare veloce

La sorte ti attende
Ad ogni tornante
La gente che aspetta
Urlando il tuo nome
La saluti con gli occhi
Con il cuore in gola
Un bimbo che sogna il suo mito
Ti sfiora e si accende

Pedala, pedala
Chiunque tu sia
E lascia cadere
| cattivi pensieri
Che a guardarti le spalle
È un angelo elfo
Pedala, pedala
E non ti voltare
Pedala, pedala
Campione d'acciaio
Che forgi l'asfalto
E fai saltare il catrame

In questa terra di fuoco e di chiodi
Dove la vita non vale uno sputo
La strada dell'uomo sembra tutta in salita
L'onnipotenza, la storia ci insegna ben poco

Pedala, pedala
Chiunque tu sia
E lascia cadere
I cattivi pensieri

In questa terra di fuoco e di chiodi
Dove la vita non vale uno sputo
La strada dell'uomo sembra tutta in salita
Fermati ora, campione, la gara è finita


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org