Language   

La corda della mia mandola

Mireille Safa
Language: Italian



Sii la corda della mia mandola,
acqua che sgorghi là nell’agrumeto,
sii musica alla mia parola
tu che scorri e canti senza alcun divieto.
Un nuovo invasore è arrivato
quando il vecchio occupante se n’è andato.

Mai mi scorderò della sua faccia,
non si cancella più quella sua traccia.
Il nuovo, io so già che volto abbia,
e con mano ho toccato la sua rabbia.
Adesso un nuovo esodo mi aspetta,
un nuovo esilio e idee di vendetta.

In quale Andalusia andrò vagando
in cerca del passato e fino a quando?
Fino a ieri sapevo chi io ero,
domani chi sarò? Non so davvero.
Di quei millenni che mi porto appresso
mi chiedo già: “Che me ne faccio adesso?”

Acqua, che sgorgavi nel canneto,
Liberamente, senza alcun divieto,
acqua, sii specchio alla memoria,
a questa nera pagina di storia.
Sii la corda della mia mandola
e musica della mia parola!


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org