Lingua   

Contagio

Renato Zero
Lingua: Italiano



Ti può interessare anche...

Anche per te
(Lucio Battisti)
We Are Fucking Fucked
(Muse)
Rap di fine secolo
(Loredana Bertè)


(1982)
Via Tagliamento 1965/1970
tagliamento
(testo di Franca Evangelisti e Renato Zero; musica di Roberto Conrado e Renato Zero)

Che dire di Contagio, un brano ancora più esplicito del mitico Re dei Sorcini. Scritto nel 1982, racconta di misure contenitive necessarie per combattere il dlagare di un misterioso male. Misure che strabordano e diventano l’inizio di un sistema autoritario basato sulla paura:

notiziemusica.it
Pericolo di contagio,
Che nessuno esca dalla città,
Guai a chi s'azzarda
A guardare laggiù
Oltre quel muro,
Oltre il futuro...
L'epidemia che si spande,
L'isolamento è un dovere oramai...
Dare la mano è vietato, se mai
Soltanto un dito e l'errore
Punito sarà...
L'amore, inutile farlo,
Consuma energia...
Chi s'è accoppiato
Sopra quel prato ?!
Noi qui...Voi là..
Divisi per colore e età,
E poi...Chissà.
In qualche gabbia,
Per questa rabbia pagheremo!
E chi...vorrà,
Comunicare non potrà...
Se vuoi
Vai via
Usa però
Quella tua testa e non la mia...
Clinicamente perfetti,
La civiltà ci ha modellati così...
Salvaguardare la specie dovrai
Se ogni contatto, ogni letto
È infestato oramai...
Questo rapporto con te,
È minacciato perché,
Un telegramma,
Ha i raggi gamma!
Noi qui...Voi là...
Votati ormai alla castità.
Mai più...più in là.
Sarà un delitto,
Col cuore asettico vivremo!
Noi qui... Voi là...
Il sano istinto morirà
Noi qui... Voi là...
Neanche un vizio
Ma uno squallido silenzio qui

inviata da Dq82 - 10/4/2020 - 19:01



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org