Lingua   

Il partigiano bambino

Luca Taddia
Lingua: Italiano



Ho visto un gabbiano volare
sulla riva del mare
Ho visto un gabbiano volare
sopra questo dolore
un bambino che abbraccia suo padre
in una notte illuminata dal sole
ho visto una stella che cade
in una notte di agosto
ha preso un desiderio in soffitta
e l'ha fatto nostro
in questa notte di stelle di vento
di barche nel mare, notte di San Lorenzo
abbiamo l'isola nel sangue
e lo spirito di chi sa viaggiare
abbiamo mani che sanno dipingere
e terra da coltivare
sappiamo bene qual è il prezzo da pagare
per la nostra libertà
quante lacrime da versare
che nessuno scorgerà
la nostra vita è un viavai di treni
di paesaggi da disegnare
una vita fatte di parole
e di bandiere da portare
è un legame così forte che non passa più
nonostante il tempo e gli anni manchi tu
Gildo lo sai che ho ancora un mare
di domande da fare
è vero sono diventato grande
ma il bambino che ho dentro
non sa dove andare
Gildo lo sai che la vita quaggiù
ha tradito le attese
tienimi la mano come un tempo
che torniamo in paese


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org