Lingua   

Lingua: Italiano



Cade la notte con le lacrime agli occhi
e la pioggia cadeva sui tetti
i soldati in fila nel prato
e il gracidare delle rane nei fossi

Caro amore dobbiamo andare
con la paura sul viso e nel petto
senza ricordi e il cuore che batte
con il vento che trafigge il cappotto

Sulla strada che taglia il destino
che non dice dove deve arrivare
corre il treno dal binario 21
e cade la neve sopra il nostro morire

Dolce amore che cosa ti han fatto
hanno spento il tuo dolce sorriso
l'han bruciato nel sole e nel vento
e con il sangue han lavato il tuo viso

Io adesso sono un fiore di campo
chicco di grano da coltivare
una lacrima sospesa nel vento
una storia da raccontare

E adesso sono un cuore nel vento
chicco di grano da accarezzare
una spada contro l'indifferenza
una storia da ricordare
una spada contro l'indifferenza
una storia da non dimenticare


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org