Lingua   

Ballata del Ciel che s’è sbregà

Massimo Bubola
Lingua: Italiano (veneto)



Tiro le campane me ciamo Nane
Tiro co’ l’arco me ciamo Marco
Tiro co’ la spada contro na carega
Tiro col canòn me ciamo Pierobòn.
Tiro la carta, portame fortuna
Tiro la corda, salta su la luna
Tiro na naranza, la diventa el sole
Tiro delle note e piove zò parole.

Tira de chì e tira de là
Come na coverta el cielo s’è sbregà
El buta fumo e fogo
E fiame da vulcan
scolta questa guera senti sto bacàn.

Tira de chi e tira de là
Come na coverta el cielo s’è sbregà
El buta fumo e fogo
E fiame come un drago
Varda questa guera granda come un lago.

Tiro col balestro, me ciamo Ernesto
Tiro su ‘l stendardo, mi só Edoardo
Scavo la trincea, me ciamo Andrea
Fasso el mercenario, me ciamo Dario
Entro nelle mura, no gò paura
Entro nel castelo senza el me cortelo
Mi no fasso danni, mi me ciamo Zani
Tiro su el leòn sora quel penòn.

Tira de chì e tira de là
Come na coverta el cielo s’è sbregà
El buta fumo e fogo
E fiame da vulcan
scolta questa guera senti sto bacàn.

Tira de chi e tira de là
Come na coverta el cielo s’è sbregà
El buta fumo e fogo
E fiame come un drago
Varda questa guera granda come un lago.

Tiro le campane che torna Nane
Tiro in alto l’arco che torna Marco
Tiro drio la spada dentro la contrada
Tiro col canòn sucaro e vin bon.

Tira de chì e tira de là
Come na coverta el cielo s’è sbregà
El buta fumo e fogo
E fiame da vulcan
scolta questa guera senti sto bacàn.

Tira de chi e tira de là
Come na coverta el cielo s’è sbregà
El buta fumo e fogo
E fiame come un drago
Varda questa guera granda come un lago.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org