Lingua   

L'attesa

Gasparazzo
Lingua: Italiano



trattati come cani dai cani
dalle bestie come bestie
ci si ritrova tra l’inferno del campo
e il paradiso della morte

tra sogni e realtà
viva è l’immaginazione
liberi solo di ricordare
canzoni, emozioni, preghiere
e se comparirà la morte
la voglia di poter amare ancora
la vita che ci ha amato
ora?

nell’attesa resi soli
resi resistenti
nell’attesa
non cercate tra i vivi
non piangete tra i morti
nell’attesa
come fosse esempio di lotta
nell’attesa il coraggio
è sopravvivenza
nell’attesa, nell’attesa
nell’attesa, nell’attesa

chiuso in cella
come uccello in gabbia
il cielo si è interrotto
da sbarre fatte di piombo
ti grida dentro la libertà
nasce dal cuore, strozzata in gola
i pugni tremano, stringono rabbia
di fronte alla meschina
umiliazione cieca
che non ha pietà
ma solo mossa da follia

nell’attesa resi soli
resi resistenti
nell’attesa
non cercate tra i vivi
non piangete tra i morti
nell’attesa
come fosse esempio di lotta
nell’attesa
il coraggio è sopravvivenza

chi sono io?
lui?
chi siamo noi?
voi?

non oscurate il sole
che sorgerà domani
la memoria ci parla
più di mille voci
persone come te
ci han lasciati soli
come foglie al vento
come foglie al vento...


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org