Language   

Che Guevara va in pensione

Andrea Rivera
Language: Italian (Laziale Romanesco)


Related Songs

جيفارا مات
(Ahmed Fouad Negm / احمد فؤاد نجم)
Le guardie hanno bussato (o Uscimo da ‘sti cancelli)
(Anonymous)
Senza perdere la tenerezza
(Briganda)


2015
scritta a tre mani, perché l'altra era sul vino, con Mannarino
Io ero un cantautore
senza l’aria ne li polmoni
e pe’ cantalle ar dittatore
presi n’orchestra de’ cubani.
C’avevo un fedele amico,
che tanto fedele nun è stato,
e per ragioni de Stato
alla fine: quer che è stato è stato.
A me me piaceva er vino
E le donne perché so’ argentino
Co’ la scusa de curamme li pormoni
- Te sfonnavi er cervello coi cannoni! -

Nella giungla annavo come un treno
Ma poi qualcuno CIA messo un freno
Alla gente nun je rimasto tanto:
solo l’eco un po’ stonato de ‘sto canto.

Ma li mortacci vostra
che c’avete fatto crede
che l’omo è ‘na jena
e un vigliacco all’occorrenza.
Ma io so’ morto solo
sotto ar peso della violenza
e la violenza era la mia
e la violenza era la loro
ogni vorta che ce penzo
io ce moro.
E ogni vorta che ce penzo,
amore mio, moro da solo.

- So’ stato un grande attore, io, oh!
Cor sigaro e un basco in testa
parevo er Che Guevara.
- Ma alla fine delle riprese
Nun t’hanno invitato alla festa!!!

Ma se la festa è questa
‘sta finta ribellione
levamose ‘sta majetta
co’ ‘sta faccia da cojone.

È morta tanta ggente
senza foto sur giornale,
senza foto sopra un poster,
senza l’Internazionale.

È morta tanta ggente
che credeva a un ideale
ma nun ce stanno foto
perché so venute male!

Che Guevara va in pensione
e scordateve ‘ta faccia
usate quarcun’artro pe’ fa ‘sta figuraccia
e se ve serve io ce sto,
ma come medico curante
ma c’è chi dice che pe’ sta malattia ormai
nun se po’ fa più gnente.

Rivoluzione e’ un sogno
per l’uguaglianza e per la pace
ma er monno nun se cambia
cliccando su “mi piace”.

Ma li mortacci vostra
che c’avete fatto crede
che l’omo è ‘na jena
e un vigliacco all’occorrenza.
Ma io so’ morto solo
sotto ar peso della violenza
e la violenza era la mia
e la violenza era la loro
ogni vorta che ce penzo
io ce moro.
E ogni vorta che ce penzo,
amore mio, moro da solo.

Contributed by dq82 - 2015/10/2 - 09:49



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org