Language   

Il ritorno di Gaetano

Riccardo Venturi
Language: Italian



Il ventinove luglio
del mille e novecento,
a Monza gran subbuglio,
caldo da far spavento.
C'era un sovrano
a festeggiar,
e un'arma in mano
pronta a sparar.
C'era un sovrano
a festeggiar,
e un'arma in mano
pronta a sparar.

Quell'arma era tornata
insieme alla sua mano
da terra un dì sognata,
dal suolo americano.
E per il mare
con lei viaggiò,
pronta a mirare
no, non sbagliò.
E per il mare
con lei viaggiò,
pronta a mirare
no, non sbagliò.

Mano di tessitore
che un giorno fu forgiata
dal lavoro ore e ore
per tutta la giornata.
Tessé il sudario
vendicator
d'un sanguinario
re oppressor.
Tessé il sudario
vendicator
d'un sanguinario
re oppressor.

Maggio del Novantotto,
le strade di Milano
risonan d'urlo rotto,
di grido disumano.
Vogliono il pane,
spara il cannon,
Beccaris cane,
la repression.
Vogliono il pane,
spara il cannon,
Beccaris cane,
la repression.

Sale allora Gaetano
su quella nave e parte
come un dì da Cojano
a esercitare l'arte,
l'arte disdetta
dall'oppressor,
della vendetta,
tre colpi al cuor.
L'arte disdetta
dall'oppressor,
della vendetta,
tre colpi al cuor.

Cade l'Umberto e muore
sopra la sua carrozza,
e la festa in suo onore
d'un tratto la si strozza
come strozzato
fu tosto un dì
l'urlo straziato
di chi perì.
Come strozzato
fu tosto un dì
l'urlo straziato
di chi perì.

(Frase musicale)

Allor con precauzione
Gaetano fu legato,
a un tavolo in prigione
fu stretto e incatenato.
E poi sentenza
lo condannò
all'inesistenza,
lo cancellò.
E poi sentenza
lo condannò
all'inesistenza,
lo cancello.

Però quell'esistenza
oltre cent'anni dopo
sempre è viva presenza,
non fu giunto allo scopo.
S'attende ancora
che torni ognor
che c'è tuttora
tanto lavor.
S'attende in fila
che torni ancor
sì nel Duemila,
vendicator.

Il ventinove luglio
di quest'anno di merda
mi sento un po' in subbuglio,
che il vento vi disperda.
Forse lontano,
forse già qui,
forse a Cojano,
forse partì.
Forse riesci
sempre a sognar
Gaetano Bresci
pronto a sparar.


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org