Lingua   

Parangelia (per Katerina Gogou)

Cesare Basile
Lingua: Italiano



Ora che il trucco
scorre piano
sul fondo del mio volto
con il muco e il pianto
il sole dentro al brandy
dove non c'è il mare
guarda con calma
le mie unghie
i miei capelli e gli anni
che son sporchi e lunghi
e non m'importa un cazzo
anche se ho paura
ma io
io ballo ancora una richiesta
io ho una richiesta da ballare

Non tornerò giù in strada
senza un'arma
non mirano alle gambe
puntano al dolore
sparano al cervello
ti lasciano svanire
voglio ordinare
una canzone
e scrivere poesie
nel fiato dei banditi
è un vizio d'Odissea
di Grecia e d'Anarchia
qui io ballo ancora
una richiesta
io ho una richiesta
da ballare

Lascio tre guardie
stese in terra
ho in mano lo stiletto
che ha difeso il tempo
di restare sola
tempo del mio rispetto
tempo di una canzone

io stavo ballando una richiesta
io ballavo una richiesta


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org