Lingua   

Caudariello

Sancto Ianne
Lingua: Napoletano



'Mmiezzo a 'na piazza parlavano 'e felicità
Ma tu 'o ssaje che non è mai stata 'e casa ccà
"Libertè-Egalitè-Fraternitè"
Ma io nun so' mai stato comme a te

Nu bello giovane chiammato Caudariello
Che cunisceva sulo 'a zappa e 'o rastrello
A 'sta storia nun ha mai creduto
Pe chesto 'ncoppa a nu palo è fernuto

Palo, 'a libbertà è fernuta llà, Palo

Tutta 'sta ggente nun s'adda affamà
'O grano 'e Puglia c'avimmo piglià
E accussì è stato cu tanto coraggio
'O grano nun mancaje pe tutto 'o mese 'e maggio

San Giuvanne, Arpaise e Squillani
A Caudariello battevano 'e mmane
Ma chi ha traduto nun è mai mancato
E Caudariello è fernuto 'ncatenato

Palo, 'a libbertà è fernuta llà, Palo

Dint'a piazza 'o tamburo rullava
E Caudariello a 'o munno alluccava:
"Nun so' mariuolo, sì aggio arrubbato
Ma pe sfammà 'sti paisi spugliati"

Aute parole esse voluto dice
Pe ricurdà a chella ggente 'nfelice
Che 'a libertà nun t' 'a riala mai nisciuno
Tane bannere tante so' i padruni

Palo, 'a libbertà è fernuta llà, Palo


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org