Lingua   

Il viaggio

Rossopiceno
Lingua: Italiano



Valigie di cartone, nei ricordi odio e amore
in questo treno mille volti e una speranza...
Dentro nella sacca il pane caldo
e i ricordi ancora vivi che hai del tuo paese...
Guadi il volto di tuo figlio in una foto nella tasca,
pensi a quando chiederà di te
poi ti volti e sali su quel treno, tutto nero
come l'odio che ti porti sulla pelle...

Dormi e sogna di trovare un lavoro per mandare
qualche soldo a casa per campare...
svegliati e preparati a passare un'altra notte
al freddo gelido di una buia stazione...
cercare casa non è stato facile,
soltanto una baracca, solo questo ti rimane...
e pensi ai tuoi campi, alla voglia di tornare
dai tuoi cari al caldo di un bel focolare...


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org