Lingua   

Tomba per le lucciole

Redelnoir
Lingua: Italiano



La canzone di lotta restò ad arrancare in Italia-Brasile,
gelò gli italiani di un nuovo torpore polare.
Le orchestre divennero plastica pura,
e lo schermo tv alle menti già vuote rinnovò la tortura.

E quel dì,
e quel mese dell'esistenza del mondo,
di quell'anno dell'universo
si consumò il senso di una stagione di combattimento
tra la dolcezza e l'ingenuità
contro la folle paura e l'avidità.

Questa canzone somiglia ad un'altra,
ma tanto che importerà?
Figli del Novecento,
figli del Novecento
questo volto d'autore
consumato dal vento
che ci dice che cos'è la libertà,
che ci vuole vivi se paghiamo noi
la tomba per le lucciole.

Poi arrivò una noia mortale
anche perché tutti quanti
pensarono di essere in grado di pensare.
E dovettero dire la loro
su ciò che si erano persi,
dando vita ad un bieco revival di tutto e di tutti.
Ed il nuovo decennio del nuovo millennio
non fece che moltiplicare
le ultime brutte tendenze
del vecchio decennio del vecchio millennio
in un modo talmente veloce
che neanche le tarme sapevano più
qual è meglio mangiare.

Questa canzone somiglia ad un'altra,
ma tanto che importerà?
Fuoco sul Novecento,
fuoco sul Novecento
questo volto d'autore
consumato dal tempo
che ci dice che cos'è la libertà,
che ci vuole vivi se paghiamo noi
la tomba per le lucciole.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org