Language   

Sentieri di versi (pt. 5): Una mattina di Novembre

U.N.O. (Unidentified Noisy Object)
Language: Italian



E poi una mattina di novembre finiva la storia sbagliata di Pier Paolo.
Il suo corpo abbandonato sulla sabbia di Ostia
Come una bottiglia arrivata dal mare,
Piena di messaggi ancora da scrivere
Ma che nessuno potrà leggere mai.
Come una bottiglia arrivata dal mare
Ma proveniente dal futuro.

Non glielo avrebbero perdonato
Quel suo essere uno spacciatore di sensibilità,
Quel suo essere uno spacciatore di felicità.

Era un angelo che ci insegnò la crudeltà,
Un blasfemo che ci insegnò la santità.
Era un barbaro che ci insegnò la civiltà,
Un afasico che ci insegnò a parlare.

Era arrivato come una scomoda realtà,
Qualcosa che conosci ma non vuoi vedere.

Per mostrarci l’altra faccia della Lupa
Un mondo che nessuno voleva vedere.


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org