Lingua   

Loi du marché

Casa del Vento



Mi ricordo mio nonno intento a raccontare
storie di terra, sudore e povertà
bracciante a giornata con il caporalato
senza speranze, senza sindacato

I tuoi figli un giorno avranno un bel domani
nascerà la gioia, vedrai, dalle tue mani
oggi ho quasi trent'anni, ma quando arriverà
questo tempo è malato di precarietà

prendimi la mano
stai vicino a me
non ci piegheremo
a un domani che non c'è

n'est pas la loi de marché
qui fairà ma liberté
non ci arrenderemo mai
a un futuro che non c'è

Vorrei darti la gioia e un mondo migliore
una csa, un figlio che corre via nel sole
come posso fare a credere e sognare
mi guardo intorno, niente sembra cambiare

prendimi la mano
stai vicino a me
non ci piegheremo
a un domani che non c'è

n'est pas la loi de marché
qui fairà ma liberté
non ci arrenderemo mai
a un futuro che non c'è


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org