Lingua   

Disco rosso

Insalata Sbagliata
Lingua: Italiano



Disco rosso!
Non si passa!
Il direttissimo è frettoloso:
“Non posso aspettare, divento nervoso.
E poi sono un treno molto speciale,
cambiate subito quel segnale!”
Il disco rosso, senza parlare,
la notte buia continua a scrutare.
“Ho a bordo un duca e un’eccellenza:
farmi attendere è un’impertinenza”.
Ma il disco rosso, occhio severo,
fissa e fissa lo spazio nero.
“Protesterò dal capo-stazione,
farò reclamo in direzione:
tenermi fermo è certo uno sbaglio,
ho a bordo un ministro e un ammiraglio!”
E fischia, e strepita a più non posso,
ma non gli da retta il disco rosso.
Così se un giorno in terra o in mare
Il treno Guerra vorrà passare,
noi tutti uniti si griderà:
“Disco rosso! Fermo là!”


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org