Lingua   

Presente

Duilio Del Prete
Lingua: Italiano



Alla stazione coi fiori
fiato agli ottoni della banda
sbandierinanti scolari
la tradizione lo comanda

Le medagliere lustrate
e le ragazze in amore
per le ferine zaffate
che emana il futuro vincitore

Vedove istericoardenti
mogli in sospetto di figli
baci ed abbracci frementi
e nobili umidi cigli

Benedizioni di rito
salve di hurrà e gloria a voi
il battaglione è partito
fiero ed indomito e poi

Poi quel compagno in ginocchio stupito
di ritrovarsi le viscere in mano
un girasole nel ventre è caduto
ed è rimasto a marcire lontano

C'era una clausola in più nel contratto
quella di andare a morire ammazzato
lo sfruteranno rifatto in cemento
e chissà come ne sarà contento

Il generale ha dettato
"l'idea si impone con l'acciaio" (1)
per conquistare il mercato
si intona il canto del mortaio

La burba va sottoterra
povera carne da cannone
buona per fare la guerra
ma non la rivoluzione.

Ed è per questo mio caro marmocchio
che il fucilino non te l'ho comprato
ho preferito portarti Pinocchio
un burattino di legno snodato.

Tra ferro e fuoco i soldati di piombo
son sempre i vinti e non mai vincitori
fondono insieme i codardi e gli eroi
ti farai grande e mi capirai
(1) Frase del gen. Wheeler.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org