Lingua   

… E sugnu 'talianu

anonimo
Lingua: Siciliano




Nun sacciu comu 'un mi vota la testa
Pinzannu a lu presenti e a lu passatu.
Viru a tanti pirsuni fari festa,
virdu a tant'àutri c'hannu lu filatu,
viru lu mari ca sempri è 'n timpista,
viru pirsuni ca mutanu statu,
viru a me stissu, e pari casu stranu:
nascii 'n Sigilia, e sugnu 'talianu.

Dicitamillu vui com'è stu munnu
E comu 'n 'un mumientu voto e sbota:
cu' sta supracqua è tuttu 'nziemi a funnu
e cu' sta 'nfunnu acciana 'n'atra vota.
Cgiddi ch'eranu primi, ora chi sunnu?
E ora lu schifìu fa tirrimota,
li cìu tinti cummannanu li festi?
Pi mia si puonnu rumpiri li testi.

Si dìcia prima ca d'ogni cent'anni
Lu munnu jìa mutannu a picca a picca,
e l'àiu ntisu di l'uomini ranni
ca 'un si cuntava mai stu 'nficca e sficca.

Ora si senti cad ogni deci anni
lu munnu sbota e ni 'cugna na sticca,
e l'uomu s'arriduci nuru e affrittu,
arsu di siti e muortu di pitittu!

Dunca a stu munnu nun c'è ciù chi fari:
siemmu 'mmienzu di tanti trarituri,
nun si sapi di cui si po' vardari,
nun c'è amici, un c'è firi, e nun c'è onuri;
dognunu penza comu po' arrubbari:
si persi di la faccia lu russuri...
E' beru c'ora c'è la fratellanza?
Ma, Cristu Santu!...la miseria avanza?!


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org