Lingua   

Il comandante Picelli

Emily County Folk
Lingua: Italiano



Erano arrivati sul far della mattina
Per portare ordine e disciplina
Ma non era così obbediente
Quel giorno il rosso oltretorrente

Era un caldo 2 di agosto
E l’attacco era ormai pronto
Ma nessuno battè ciglio
Nel quartiere del Naviglio

Si scavano trincee come nel 15-18
Adesso gli operai sono pronti alla lotta
Barricate di sassi, legno e terra
Il popolo ora è pronto alla guerra

Erano pochi gli arditi contro molti
Ma non si vedea paura sui loro volti
Balzan fuori con bombe e moschetti
Respingono i nemici maledetti.

Comandante Picelli all'attacco
sopra queste barricate
Comandante Cieri all'attacco
in mezzo alle fucilate
Comandànt Picelli a l’atàc
In sòra tuti'l barichèdi
Comandànt Cieri a l’atac
In mez al fùm e al fusiledi.

Sconfitti i fascisti chiamano Balbo
Che porti loro consiglio e coraggio
Intima il Ras la resa ai ribelli
“resistere, resistere” risponde Picelli!

Poco dopo arrivano i soldati
E come eroi da tutti sono salutati
“Viva l’esercito dei proletari”
con i “figli peggiori” non sporcatevi le mani.

Comandante Picelli all'attacco
sopra queste barricate
Comandante Cieri all'attacco
in mezzo alle fucilate
Comandànt Picelli a l’atàc
In sòra tuti'l barichèdi
Comandànt Cieri a l’atac
In mez al fùm e al fusiledi


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org