Lingua   

Aprile

Gang
Lingua: Italiano



Venite qui stasera
venite piano piano
che fra la febbre e il gelo
che fra la neve e il grano
in mezzo ci sta aprile
e voi già lo sapete
di tutti i mesi aprile
è quello più crudele

Venite su al confine
nell'ora del tramonto
voi che siete stati
siete il sale del mondo
voi che vi siete fatti vivi
e viva è la memoria
del giorno che in aprile
ci siamo fatti storia

C'è un corpo sul confine
lasciato lì per terra
offeso dalla guerra
venitelo a guardà

E il sangue odora forte
odora come ai tempi
quando il fratello disse
all'altro "andiamo ai campi"
e l'altro suo fratello
aveva il cuore in mano
quando gli rispose
"ai campi, ai campi andiamo"

C'è un corpo sul confine
un corpo steso a terra
sporcato dalla guerra
venitelo a guardà

E' vero questo sangue
che bagna le ferite
è vero come un fiume
che preme sulle rive
è vero come un uomo
che ha nostalgia del pianto
la verità è al confine
nell'ora del tramonto

Venite qui stasera
venite quando è aprile
guardate nel silenzio
il cuore della luce
del sangue la mia terra
no,non ha più sete
morire non si può in aprile
risorgere si deve

C'è un corpo sul confine
lasciato lì per terra
è un corpo di guerra
venitelo a salvà.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org