Language   

Società infame

La Cantarana
Language: Italian



Società infame tu mi hai rovinato
tu mi rapisti l’amante adorato
tu lo rapisti lassù e lontano
dove la guerra di morti fa strage

Non ti ricordi del giorno fatale
partì per Trento pel campo dei morti
e con tanti altri giovani fiori
spinti dai vili potenti, ladroni e birboni

Quante madri che gridan vendetta
per i figli sul campo perduti
per cagione di un branco di lupi
e bevitori di sangue umano

La morale:‎
Maledetto la guerra e il furore
viva la pace e giù le frontiere
fratel siam tutti e non c’è stranieri
creati uguali siam nati siam nati
fratel siam tutti e non c’è stranieri
creati uguali siam nati siam nati


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org