Lingua   

Il Naufragio del Lusitalia

Modena City Ramblers
Lingua: Italiano



Scappati all'uragano il vento ci ha portato quà
legati con le cime per non cadere in mare
sotto l'albero maestro le vele pendono stracciate
e il timone si è spezzato sotto i colpi delle onde
...
il fulmine si è preso il nostro capitano
ma la notte era già persa duellando coi pirati
il mozzo e gli ufficiali son fuggiti con il rhum
nella notte senza luna, ladri nell'oscurità
...
noi arresi alle correnti
noi alla deriva in attesa di un miraggio
noi reduci del gran naufragio
(un filo di vento) da qualche parte spingerà
(un filo di vento) forse ci si salverà
(un filo di vento) e la speranza tornerà
(un filo di vento)per pietà
...
ammaliati dall'abisso sotto un cielo senza stelle
se ondeggia ridde a manga schiaffeggiando l'orizzonte
il nostromo cerca l'onda nella coffa di maestra
e sogna di scoprire anche per noi l'America
...
prigionieri a cielo aperto senza santi sul pennone
restano soltanto le sirene da invocare
la febbre ad uno ad uno ci divora fino al cuore
è un miracolo se l'alba ci porterà i gabbiani
...
noi arresi alle correnti
noi alla deriva in attesa di un miraggio
noi reduci del gran naufragio
(un filo di vento) da qualche parte spingerà
(un filo di vento) forse ci si salverà
(un filo di vento) e la speranza tornerà
(un filo di vento)la terra si raggiungerà
(un filo di vento) da qualche parte spingerà
(un filo di vento) forse ci si salverà
(un filo di vento)e la speranza tornerà
(un filo di vento)per pietà
...
un filo di vento
un filo di vento
un filo di vento per pietà.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org