Lingua   

Canzone della Libertà (Viva la libertà)

I Gufi
Lingua: Italiano



Viva la libertà
Quella scritta storta sui muri
Delle case e delle prigioni
Delle fabbriche e dei tuguri

Parlan tutti un gran bene di lei
E ci fan sopra tanti discorsi
Anche se molto spesso è una scusa
Per goderne alla faccia degli altri

Molta gente non sa com’è duro
Conservarla e tenerla vicina
Non soltanto sui libri di scuola
Ma anche fuori, in casa e in officina

Viva la libertà
Dove il segno di calce era forte
Lo scalpello ha inciso più a fondo
Il suo nome a lettere storte

Viva la libertà
C’è qualcuno che ha già pronto un piccone
E il suo simbolo abbatterà
Anche i muri della prigione


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org