Lingua   

Popolo sovrano

Stefano "Cisco" Bellotti
Lingua: Italiano



Popolo oppresso, servi della gleba
Nella notte oscura della vostra vita
Ecco la luce, la stella che vi guida
Rossa nel cielo come una cometa

L'amore è troppo lento
Non può cambiare il mondo
La lama è più veloce, uccidi e scanna
Dopo la strage tornerà la pace
Io so cosa volete, io so cosa cercate
Lo so meglio di voi che non osate

Il tempo ci farà dimenticare
Dimenticare il tempo dell'orrore

Ora qui per noi è tutto diverso
Ora per noi c'è un altro universo
Ora qui per voi uno solo comanda
Uno solo può vedere lontano
Ma il popolo è sovrano

Nemmeno Dio sopra la testa
Lo so io che cosa vi resta
Lo so io cosa vi serve per sognare
Non dovete vedere, non dovete pensare

Lasciatevi guidare, difficile è capire
Qual è la strada giusta da seguire
Io so cosa volete, io so cosa cercate
Lo so meglio di voi che non osate

Ora qui per noi è tutto diverso
Ora per noi c'è un altro universo
Ora qui per voi uno solo comanda
Uno solo può vedere lontano
Ma il popolo è l'unico sovrano

Chi non capisce, chi non obbedisce
Sarò curato come se fosse malato
Non uscirà finché non ha imparato
A diventare quello che è sempre stato

Ora qui per noi è tutto diverso
Ora per noi c'è un altro universo
Ora qui per voi uno solo comanda
Uno solo può vedere lontano
Ma il popolo è l'unico sovrano


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org