Lingua   

Il mio sangue sparso

Tuttigiùperterra
Lingua: Italiano



La notte era già buio
e la mia anima era un guaio
quando ho chiuso con la vita
a Dio l’ho restituita

Che a vivere e morire
può accadere sia finita
ma non c’è il tempo di capire
in un’imboscata ben riuscita

In quel tranello antico
anch’io caduto per disdetta
e la smorfia di un nemico
avrà trovato la sua vendetta

Con il volto maciullato
dal colpo di pistola
di chi non ha sprecato
un’occasione sola

Vuoto a rendere
il mio corpo fra tanti corpi
così sono morto
solo in mezzo ai morti

Ma dal mio sangue sparso
tornato a bagnar la terra
nascerà qualcosa a marzo
se finirà questa guerra

E sarà tempo da lasciar passare
per dimenticare i nostri errori
sarà tempo da prendere e buttare
con le sue lacrime e i suoi rancori


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org