Carlo Ghirardato

Antiwar songs by Carlo Ghirardato

Nato in Germania, a Kassel nel 1962, sin dalla più tenera età pratica l'arte del canto. Nella sua infanzia fa parte delle voci bianche dell'Istituto Don Trombelli di Bologna, al quale spesso si rivolge il Teatro Comunale quando un'opera lirica necessita di giovani cantori. In età adolescenziale intraprende lo studio della chitarra da autodidatta. Negli anni'80 è la voce solista della rock band C.P.AIR di cui cura i testi in lingua inglese. Piper, Smania, Teatro Tenda, Le Gambit, Black Out, Teatro Mongiovino sono i locali dove la band si esibisce, divenendo pur nella sua breve esistenza un punto di riferimento per la scena musicale della New Wave a Roma. Intraprende poi per sette anni lo studio del canto lirico sotto la guida di Maria Zunica, già collaboratrice del tenore Mario Del Monaco e del contralto Bruna Caniglia.
Nel 1998 compone una canzone "Ode al Passannante", che viene ripresa come colonna sonora da un cortometraggio a cura dell'Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio, istituzione fondata dallo sceneggiatore Cesare Zavattini. Nel 2002 riprende con lena gli studi musicali, ripartendo da una sentita riproposta del canzoniere di Fabrizio De André, a tre anni dalla sua scomparsa. Nel 2005 pubblica il CD "Ora che il cielo ai bordi le ha scolpite", dove rende un grato e limpido omaggio all'opera del cantautore genovese.
Attualmente, oltre a proseguire l' attività da solista, è diventato la voce de Le Quattro Chitarre

http://www.carloghirardato.com/index.asp
http://www.creuzadema.net