Evoè

Antiwar songs by Evoè

http://www.evoeband.com

Il gruppo nasce dalla profonda intesa musicale tra il batterista Fabrizio Del Bianco e del bassista Renato Serafini. Alla fine degli anni '90 i due cominciano una collaborazione che continuerà dopo il loro trasferimento a Bologna, dove nel 2002 si unisce a loro il chitarrista Domenico Tino, sancendo l'inizio di un'attività live che li porterà a suonare in importanti rassegne come Emergenza Rock, il Festival delle Arti, il Bologna Music Festival, il Trofeo Pilastro City.
Nel 2005 con la partecipazione del cantante Roy Canu realizzano un demo caldamente accolto da Rockambula.com e DnaMusic.it.
Ma il 2006 rappresenta una svolta per il gruppo con l'arrivo del cantante chitarrista Angelo Sidori che ridefinisce l'impronta del gruppo con nuove canzoni che andranno a finire nel nuovo Ep "Low-cost Generation".
Principalmente ispirati da personaggi quali Led Zeppelin, Kyuss, Hendrix, e Tool, gli Evoè propongono un rock alternativo dalle tonalità progressive e psichedeliche, che attraversano deserti stoner ma trovano il proprio cardine nella ricerca melodica, con testi che vanno dall'intimismo al sociale, non limitandosi all'uso esclusivo dell'italiano.
Uno dei pezzi del nuovo Ep, "Darfur", ha portato il gruppo alla finale del concorso Voci per la Libertà - Una canzone per Amnesty International e alla partecipazione alla compilation "Voci per la Libertà 2006" che sarà distribuita su tutto il territorio nazionale.