Nada

Canzoni contro la guerra di Nada
MusicBrainzMusicBrainz DiscogsDiscogs Italia Italia


Nadahttp://www.nadamalanima.it/biografia.htm

Nada Malanima conosciuta semplicemente come NADA.
Appena quindicenne fa il suo esordio al Festival di Sanremo del '69 con " MA CHE FREDDO FA" che diventa un successo non solo in Italia ma in tutto il mondo. Seguono "PA' DIGLIELO A MA' " a Sanremo 1970, "IL CUORE E' UNO ZINGARO" con cui in coppia con Nicola di Bari vince il festival di Sanremo nel 1971, il" RE DI DENARI" che si classifica al terzo posto al festival del 1972.
L'immagine di bambina prodigio cucitagli addosso comincia ad andarle stretta, Nada cerca la sua dimensione in cui collocarsi e in cui confrontarsi.
Agli inizi degli anni settanta collabora con alcuni cantautori Italiani: Riccardo Cocciante, Claudio Baglioni, Antonello Venditti e altri. Poche le testimonianze sonore di queste collaborazioni: l'unico documento che li raccoglie il cd
"MALANIMA SUCCESSI ED INEDITI 1969-1994" edito nel 1994 dalla la RCA.
Nel 1973 dall'incontro con Piero Ciampi nasce "HO SCOPERTO CHE ESISTO ANCH'IO" un album in cui Nada interpreta i brani scritti per lei dallo stesso Piero Ciampi, livornese come lei, uno dei personaggi più geniali e al tempo stesso più ignorati della musica italiana. La scelta della cantante toscana spiazza il pubblico e la critica.
Nel 1974 un altro passo in avanti con l'album "1930 : IL DOMATORE DELLE SCIMMIE" frutto della collaborazione con "la Reale Accademia di Musica" uno dei gruppi d'avanguardia del panorama musicale degli anni '70.
Nel 1976 poi la volta di "NADA", un album che contiene quattro brani scritti per lei da Paolo Conte oltre a nuove composizioni di Piero Ciampi.
Negli anni successivi Nada passa dalla RCA alla Polydor, arrivano altri successi come PASTICCIO UNIVERSALE, DOLCE PIU' DOLCE, DIMMI CHE MI AMI e TI STRINGERO'.
C'è anche la recitazione nell'universo artistico di Nada.
Scoperta da Sandro Bolchi che le affida la parte di Dora Manfredi nel PUCCINI televisivo, e sempre in televisione recita nell'operetta l'ACQUA CHETA.
In seguito in teatro protagonista al fianco di Giulio Bosetti nel DIARIO DI ANNA FRANK e in PIGMALIONE, poi con Dario Fo ne "l'OPERA DELLO SGHIGNAZZO" tratta dall'OPERA DA TRE SOLDI di BRECHT e con Marco Messeri in AMORE E VAPORE.
Agli inizi degli anni '80 saldamente in testa alle classifiche discografiche con l'album "SMALTO" e con il singolo "AMORE DISPERATO" con cui nel 1983 vince il Festivalbar, Azzurro, Vota la voce.
Nel 1984 esce il disco completamente elettronico "NOI NON CRESCEREMO MAI" con la produzione dei "GOBLIN" e nel 1985 "BACI ROSSI" scritto insieme a Mauro Lusini.
Dopo quattordici anni nel 1987 torna a sanRemo con una canzone scritta da
lei: "BOLERO"
Nel 1992 esce l'album "L'ANIME NERE" scritto insieme a Varo Venturi.
Nel 1994 nasce il NADA TRIO (con Fausto Mesolella e Ferruccio Spinetti degli Avion Travel) e ottiene innumerevoli apprezzamenti seguiti da molti concerti in clubs e teatri e partecipa al Premio TENCO e al festival MUSICULTURA di
Recanati. Il progetto viene documentato da un CD dal titolo "NADA TRIO" distribuito solo nelle edicole dalla "OLIS" e successivamente nella distribuzione tradizionale da" Storie di note".

La vera svolta fondamentale avviene nel 1999 con l'album "DOVE SEI SEI" prodotto da Mauro Pagani per la Universal, interamente scritto da Nada sia le musiche che i testi, come avverrà sempre in seguito, e partecipa con la canzone "GUARDAMI NEGLI OCCHI" al festival di Sanremo.
Un grande appassionato di "GUARDAMI NEGLI OCCHI" Adriano Celentano che scrive parole di elogio sul suo disco e invita Nada nella sua trasmissione TV a cantare per lui e con lui la canzone "IL FIGLIO DEL DOLORE" che inserisce nel suo nuovo album.

Nada si inventa in parallelo mille progetti che si incrociano e si fondono, nel 2000 porta in giro lo spettacolo "PIERO CIAMPI SI" con Rita Marcotulli al pianoforte e Javier Girotto ai sax. Con Rita Marcotulli in seguito nasce anche un progetto per musica sacra, piano e voce: "La TERRA E L'ANIMA".
Nel 2001 registra "L'AMORE FORTISSIMO E IL CORPO NO" prodotto da Pasquale Minieri e Fausto Mesolella per Storie di Note.
Nel 2003 "TUTTO L'AMORE CHE MI MANCA" prodotto da John Parish, per la "On the road", disco pluripremiato come migliore album dell'anno e come miglior album indipendente del 2003 (premio SIAE).
In questo album importante la collaborazione di Cesare Basile, un musicista "scomodo" che a sua volta aveva chiamato Nada a cantare la canzone "SENZA SONNO" nel suo album.
Nello stesso anno viene pubblicato da "il Mucchio EXTRA" un Live della tournee di "Tutto l'amore che mi manca".
Sempre nel 2003 debutta come scrittrice con "LE MIE MADRI" per Fazi editori e riceve il premio"ALGHERO DONNA" nella sezione poesia.
Segue una rourn e nel 2004 e 2005 ispirata al libro, con Massimo Zamboni chitarrista e mente dei CCCP e CSI.
Da questa tournee viene pubblicato da RadioFandango un CD live dal titolo "l'APERTURA'.
Nel 2006 viene pubblicata la raccolta "LE MIE CANZONCINE 1999/2006" che contiene brani della recente produzione di Nada.
Nel 2007 il nuovo album " LUNA IN PIENA" per RadioFandango/Edel con la produzione artistica di Nada, la fotografa un anima al passo dei tempi, un artista che si confronta con il proprio presente al di fuori delle mode e delle consuetudini.
Con LUNA IN PIENA partecipa al festival di Sanremo 2007, e non manca di stupire. Infatti Luna in Piena viene premiato come miglior album dell'anno al Mei 2007 e vince i premi Pivi e FUTURE film come miglior video dell'anno.
Nel Maggio 2008 esce un nuovo CD per Rai Trade "Nada live Stazione Birra" un antologia registrata nel settembre 2007 in occasione dell'ultima data del "Luna in Piena Tour". Oltre ai suoi maggiori successi l'album contiene due brani inediti "STRETTA" di cui Nada è autrice di musica e parole e "NOVEMBRE" un brano del gruppo "les Fleurs des Maladives" con cui collabora.
Sempre nel 2008 scrive e mette in scena un MUSICAROMANZO prodotto da Cose di Musica con la regia di Alessandro Fabrizi che sarà nei teatri dall'ottobre 2008 contemporaneamente all'uscita del suo nuove libro da cui ha preso l'idea e il titolo : IL MIO CUORE UMANO, un romanzo che sarà edito da "Fazi ed." e che sarà presentato nell'autunno 2008.