Maurizio Camardi

Canzoni contro la guerra di Maurizio Camardi
MusicBrainzMusicBrainz DiscogsDiscogs Italia Italia


Maurizio CamardiNel corso della propria carriera Maurizio Camardi ha avuto modo di mettersi in luce in diversi contesti:

- Nella seconda metà degli anni ottanta suona con il gruppo "Fusion Market" con il quale compie concerti in tutta Italia e un'importante tournée in Centro America nel 1989, al ritorno della quale registra il long plain "Managua" (edito da Telex Jazz);

- Dall'inizio degli anni novanta si dedica più frequentemente ad esperienze di jazz acustico e intraprende una fruttuosa collaborazione con il sassofonista Claudio Fasoli con il quale lavora stabilmente nella "European Music Orchestra" e nella formazione di soli sassofoni "Sax appeal" (nella versione in quintetto).

- Con la "European Music Orchestra"diretta da Claudio Fasoli, registra nel 1994 per la Soul Note, di Giovanni Bonandrini, il Compact Disk "Guest" (ospiti Kenny Wheeler e Aldo Romano; "disco del mese" di Musica Jazz -Marzo 1995-; "quattro stelle" su down beat -Giugno 1995-).

- Sempre per la Soul Note registra nel 1995 il CD "Giotto" con il quartetto acustico di soli sassofoni "Sax Appeal" e l'aggiunta della quinta voce solista Claudio Fasoli.

- Dal '96 al '98 si esibisce più volte con la "Grande Orchestra Nazionale di Jazz" sotto la direzione di Mario Raja.

- Dal '96 inizia una proficua collaborazione con l'attore Loris Contarini con cui mette in scena due spettacoli Teatro/Musica, dei quali compone anche le musiche: "Millimetri" e "Un affetto e la vita".

- Pubblica nel 1997 per la Caligola Records il CD "In Alto Mare" come leader del proprio quartetto.

- Sempre come leader, nel 1998 pubblica per le edizioni "il Manifesto" il CD "...nostra patria è il mondo intero" con ospiti Robert Wyatt e Ricky Gianco e con la collaborazione dello scrittore Massimo Carlotto.

- Alcune sue composizioni vengono trasmesse dai canali RAI Radio Televisione.

- E' uscito nel febbraio 2000 per la Soul Note "Blowing", il secondo CD del "Sax Appeal Saxophone Quartet".

-dal 2000 inizia ad occuparsi di musiche per teatro, collaborando con Michele Sambin e il TAM Teatro/Musica di Padova.Collabora anche con vari autori tra i quali Massimo Carlotto, Carlo Lucarelli, Paolo Puppa, Stefano Tassinari e con gli attori Ivano Marescotti, Lucia Vasini, Lella Costa e Ottavia Piccolo per la quale compone le musiche del monologo teatrale "Buenos Aires non finisce mai" per la regia di Silvano Piccardi.

-Nel Luglio 2001 esce il terzo lavoro come leader "La Frontiera Scomparsa" (edizioni "il Manifesto").Nel quale compaiono come ospiti Ermanno Mauro Giovanardi (La Crus), Ricky Gianco, Lella Costa.

- Lavora come turnista in studio di registrazione (Ricky Gianco "Tandem", Cochi e Renato "Le canzoni intelligenti").

- Dirige dal '92 la "Gershwin Jazz Orchestra" che si esibisce con solisti quali : Paolo Fresu, Claudio Fasoli.

- E' Presidente dall'Aprile del 1995 del Comitato Regionale Veneto dell'Associazione Musicisti Jazz (AMI) e membro del Direttivo Nazionale.

Insieme al musicologo Roberto Favaro fonda la Scuola di Musica George Gershwin di Padova , attiva dal 1985 di cui è Direttore Artistico e presso la quale tiene i corsi di teoria e sassofono.

In questi anni ha avuto modo di collaborare -in ambito jazzistico- con C.Fasoli, P.Fresu, S.Battaglia, F.D'Andrea, E.Rava, -nel campo della musica d'autore - come turnista con Ricky Gianco, Stefano Maria Ricatti e inoltre con il compianto bluesman Cooper Terry.

Ha partecipato a numerosi Jazz Festivals italiani: Nord Est Jazz Festival '96-'97-'98 (Venezia); Vicenza Jazz '97-'98; La Parola alla Musica '97 (Bari); Rumori Mediterranei '97 (Roccella Ionica); Jazz e Altro '97(Gravina); Padova Jazz Festival '99-2000; Jazz (e)vento '99 (Cortale-Catanzaro); Sant'Annarresi '99 (Cagliari).

Ha suonato in vari paesi: Jugoslavia, Nicaragua, Svizzera, Slovenia, Repubblica araba Saharawi.

http://www.mauriziocamardi.it