Megadeth

Canzoni contro la guerra di Megadeth
MusicBrainzMusicBrainz DiscogsDiscogs Stati Uniti Stati Uniti


Megadeth
1980 Dave Mustaine nacque a La Mesa in California il 13 Settembre del 1961. I Metallica si presero il lusso di scaricarlo poco prima che arrivasse il grande successo. Uno qualunque si sarebbe rassegnato, ma Dave quella parola forse proprio non la conosce! Figlio di una testimone di Geova e di un operaio, deve far presto i conti con la dura realtà. Infatti il Padre muore prematuramente scivolando da uno sgabello di un bar e battendo la testa. La madre, si rimbocca le maniche e ben presto capisce che il figlio dimostra di avere una forte inclinazione per l'alcool, le sostanze stupefacenti e i guai in generale. Dave, allevato anche dalle zie mentre la madre lavorava duramente, studia la chitarra, suo grande amore, passando le giornate a migliorarsi sullo strumento. La sua prima band, i Panic, hanno vita breve, e Dave li pianta in asso per andare a suonare nei Metallica.

1982 I Metallica dopo alcune audizioni reclutano Ron McGovney al basso e Dave Mustaine alla chitarra solista. Il quartetto si fa subito notare per l'energia e la cattiveria con la quale suonano le loro cover preferite e compongono pezzi propri. Il loro primo concerto è al Radio City di Anaheim. Pochi mesi dopo aprono per i Saxon al Denim And Leather Tour. Al sound del gruppo manca però una chitarra dato che Hetfield desidera concentrarsi sul canto. Viene quindi reclutato Damian Philips che però farà un solo concerto. Così Hetfield viene costretto ad occuparsi delle ritmiche e canterà. Con questa formazione i Metallica incidono il demo No Life 'Till Leather che li porterà all'attenzione dei nomi che contano. Successivamente ci sarà un altro cambio di formazione con Cliff Burton (un eroe secondo Mustaine) al posto di McGovney. Intanto però Dave, un pò per il caratere atroce, un pò per l'abuso di sostanze illecite, inizia a creare dei problemi: "Una volta ho telefonato a Lars e gli ho detto che era fuori dal gruppo. Lui si è messo a piangere e ha chiamato immediatamente e disperatamente James..." racconta ancora oggi sorridendo il GrandeDave. Con questo clima, inizia la scalata al successo ed il conto alla rovescia della dipartita di Mustaine dai Metallica. Sebbene Dave sia un chitarrista talentuoso ed un compositore incredibile, ben presto arriva il giorno in cui James e Lars decidono di allontanarlo.

1983 Le motivazioni ufficiali della dipartita di Mustaine dai Metallica parlano di droga e compagnia bella, ma sembra invece che sia stato cacciato perché voleva cantare e suonare tutto alla sua maniera. La leggenda invece racconta che James abbia preso a calci nel culo uno dei cani di Dave e che la cosa sia degenerata in rissa. Fatto sta che Dave viene silurato e "derubato" dei credits delle sue canzoni. Suoi infatti i riff di Hit The Lights, Metal Militia, The Four Horsemen (successivamente rifatta con i Megadeth "Mechanix"), e tante altre cosette che però non gli sono affatto riconosciute nei Credits di Kill 'em All. Al suo posto viene reclutato Kirk Hammet, ex Exodus. Dave si concede del tempo per riordinare idee e persone e dopo il tentativo fatto con i Fallen Angels, forma finalmente la sua band, quella definitiva e definita lo Stato dell'arte dello Speed Metal: MegadetH! Il nome non è solo un modo per indicare L'Armageddon, ma soprattutto un vocabolo coniato più di 16 anni fa per nominare un'associazione composta da politici, uomini potenti e faccendieri, adita all'attuazione della politica di Guerra Fredda. Dice Dave a proposito: "Stavo sfogliando il giornale per trovare spunti per i testi delle canzoni quando l'occhio è caduto su uno spazio di propaganda politica del senatore Allan Cranston, che ci metteva in guardia da pericolo di una grande guerra nucleare che avrebbe scatenato una morte di massa... Megadeth... Mi sono detto: quale nome migliore per rappresentare la musica che voglio suonare!!!". Dave riesce a trovare gli altri componenti per formare i Megadeth nel bassista David Ellefson, un vicino di casa che gli rompeva i coglioni suonando la chitarra a tutto volume, con il quale stabilirà un rapporto di amicizia e collaborazione che dura tuttora, e nel batterista Lee Rauch. Alla chitarra solista troviamo invece Kerry King, che si offre volontariamente di dare una mano all'amico Dave, prima di tornare ai suoi Slayer. Con questa formazione la band fa anche un tour anche per collaudare la formazione, infatti a fine tour alla batteria arriva uno dei più grandi batteristi sulla piazza: Gar Samuelson. Già che c'è Dave ruba ai New Yorkers, l'ex gruppo di Gar Chris Poland. La band è a posto, a livello di tecnica Dave ha messo su un gruppo che ai Metallica potrebbe fare solo invidia.

1984-85 L'obiettivo primario dei Megadeth è quello di trovare un contratto discografico. il primo dei quali arriva con l'indipendente Combat. Nel Maggio del 1985 esce "Killing is my business...and business is good" che dimostra a differenza di "Kill'em all" dei Metallica, di essere un album più maturo sotto tutti i punti di vista: nelle lyrics, Dave, come suggeritogli dal batterista Gar, lancia subito il suo sasso contro le istituzioni e la politica, andando a toccare argomenti ben più importanti e ponendosi da subito una spanna sopra alla media dell'hard and heavy del momento. Musicalmente parlando l'album è taglientissimo, come una rasatoia che finisce per aprire in due l'ascoltatore. potente nel sound, speed nei ritmi e curato negli arrangiamenti. Inoltre Dave si riprende anche ciò che gli appartiene rifacendo "The four horsemen" e chiamandola "The mechanix" in un modo che ai Metallica saranno venuti i capelli dritti! Il successo underground dei Megadeth attrae subito le major: la band viene subito assoldata dalla Capitol Record!

1986-87 Mentre il Master of puppets tour europeo dei Metallica, in un tragico incidente porta via uno dei migliori amici di Dave, il bassista Cliff Burton, Mustaine ultima quello che da molti viene definito il suo capolavoro: "Peace sells...but who's buying?". Questa volta composizioni, lyrics e budget trovano l'equilibrio perfetto. L'album è una Bomba Atomica sotto tutti i punti di vista e la band si gioca alla pari con i Metallica il ruolo di Best Thrash Metal Band. Questa rivalità, non fa altro che riacutizzare vecchi rancori e le due band non perdono occasione di lanciarsi invettive di tutti i colori. Segue il lunghissimo Wake up dead tour che porta i Megadeth in giro per il mondo. L'album ottiene ottime recensioni e diventa nel giro di pochi mesi Disco di Platino. Il lungo tour, sebbene porti onori e gloria, acuisce anche i problemi in seno alla band. Mentre Ellefson e Mustaine abusano in modo abbastanza limitato di sostanze stupefacenti, Gar e Chris, ci danno dentro di brutto, arrivando sul palco in condizioni pietose arrivando addiritura a vendere la strumentazione loro e quella di Mustaine per comprarsi la roba, fingendo poi furti assai improbabili. Così a fine tour i due Dave licenziano Gar e Chris. L'anno successivo i Megadeth intraprendono un tour di supporto a Alice Cooper prima ed ai Mercyful Fate poi, prendendo come batterista e chitarrista Chuck Behler e Jeff Young.

1988-91 Nel marzo del 1988 esce il terzo album: "So far, so good...so what!". Mustaine è lanciatissimo e tutte le composizioni di quest'album sono rimarchevoli. Mustaine propone la cover dei Sex Pistols "Anarchy in the U.K." con special guest il chitarrista dei Sex Pistols Steve Jones. L'album riceve recensioni meno entusiastiche ma diventa ugualmente Disco di Platino. Mentre le cose da un punto di vista musicale sono più che accetabili, a livello personale non lo sono, infatti Dave esasperato da Jeff Young, che lo provoca ad ogni momento, ha una lite con un tecnico del suono e gli spacca la faccia con la chitarra. Joung dal canto suo non perde occasione per fare lo stronzo con la ragazza di Dave e a metterloin cattiva luce, parandosi davanti in concerto o mettendo i piedi sul suo monitor per la voce. Dave sopporta ed inizia a dichiarare sempre più spesso "non lo ammazzo perchè mi serve un chitarrista per il tour" . Il gruppo fra liti e cazzatti arriva all'imponente Festival di Donington dove lo show è talmente coinvolgente che chi c'era, ancora si ricorda della performance dei Megadeth. E in quell'occassione Dave concesse a James Hetfield di salire sul palco per una trascinante Anarchy oltre che per mettere il primo tassello per una eventuale riappacificazione. Nel frattempo Dave fa una piccola apparizione nel film "Decline of the western civilization 2: the metal years".
Dopo il tour Jeff Young e Chuck Behler vengono cacciati. E' un periodo difficile per Dave, oltre ai problemi di line-up a soprattutto i suoi da risolvere. Ecco cosa racconta Dave quando la Polizia lo ferma e lo trova in uno stato pietoso alla guida della sua auto: "Ero andato a vedere un concerto di King Diamond per farmi un'idea sul chitarrista Andy La Roque, una merda totale! Stavo correndo a casa a vomitare quando mi ha fermato la Polizia. Ho spiegato che ero stanco e che stavo correndo a casa così l'agente mi ha detto "Sei stanco e corri pure??!! allora ti do 2 multe!". Così Mustaine viene obbligato a depurarsi tramite un programma di riabilitazione d'urto: 12-step, eseguendolo completamente anche se i suoi problemi con droghe ed alcool li risolverà dopo. Tornato in sesto trova nel batterista Nick Menza il sostituto di Chuck. Successivamente i Megadeth partecipano al soundtrack del film Shocker di Wes Craven con il rifacimento di No More Mr. Nice Guy di Alice Cooper e prodotta da Desmond Child: Racconta Dave: "Una volta sono entrato in studio e mi vedo quello stronzo di Desmond che registra i cori sul mio pezzo! Che cazzo fai? L'ho sbattuto fuori a calci dallo studio". Il ruolo di chitarrista solista viene preso dal mostro dalle 6 corde Marty Friedman. L'album successivo "Rust In Peace" è un album a dir poco stupendo, il più "progressive" degli album dei 'Deth. Tour con i Judas Priest e Dave si sposa con Pamela Anne Casselberry, una splendida biondona. Nel 1990 partecipano al Clash of the Titans con Suicidal Tendencies, Testament, Slayer, ed Antrax e Alice in Chains per il tour Americano. Nel 1991 la band appare nel cast del monumentale Rock In Rio a Rio De Janeiro.

1992 I Megadeth concretizzano tutte le idee musicali elaborate durante il massiccio "Clash of the titans" tour con l'album "Countdown to extinction" che entra rapidamente al secondo posto della classifica di Billboard. Mustaine per contrastare il grunge sente il bisogno di accordarsi ad un genere più "lento e pesante". "Symphony of destruction" rimane in classifica per diverso tempo ed il 22 ottobre la band partecipa al prestigioso programma televisivo inglese "Top Of The Pops". Dave Mustaine sfrutta le sue ottime idee e la lucidità per abbozzare anche una mezza candidatura per il Partito dei Democratici. A fine anno nasce il primogenito di Dave, Justis. L'album vende tantissimo diventando doppio disco di platino e rimane tuttoggi il successo commerciale più grande della carriera dei Megadeth.

1993-96 Nel '93 accade un fatto straordinario: i Megadeth ed i Metallica salgono sullo stesso palco del Milton Keynes Bowl insieme ai Diamon Head e inizia il tour di supporto agli Aerosmith interrotto dopo poche date burrascosamente. Così i Megadeth riprendono il Countdown to extinction tour con supporter i Pantera di Anselmo concludendolo alla grande e realizzando tre inediti: "Angry Again", "99 Ways to die" e "Paranoid", cover dei Black Sabbath. Ad Helloween '94 esce il sesto album "Youthanasia", e nel 1995 "Hidden Treasures", una raccolta di rarità più i brani donati alle colonne sonore che hanno tanto contribuito a "far girare" il nome dei Megadeth. Mustaine collabora con Lee Ving per la realizzazione del suo progetto solista MD45 (MD sta per le iniziali del frontman dei Megadeth, mentre 45 scritto in numeri romani sono le iniziali del cantante Lee Ving), mentre Ellefson produce diversi album e a fine anno nasce il suo primo figlio, Roman Alexander.

1997-2002 Nel '97 arriva "Cryptic writings", album che i fans non apprezzano appieno e definito da loro stessi come "radio rock", anche se non mancano canzoni di un certo livello, quali "She wolf", "Trust" , "Secret Place". Nel Gennaio '98 nasce Elektra, la seconda figlia di Mustaine e il gruppo partecipa all' "Ozz fest" e subito dopo Nick Menza decide di lasciare la band e viene rimpiazzato dall'ottimo ex Suicidial tendencies Jimmy De Grasso. Nel '99 la band pubblica "Risk", l'album peggiore della loro carriera, dove il singol "Crush 'em" viene utilizzato come inno apripista prima di scendere in campo nel campionato di hockey. Intanto Mary Friedman, intontito dai suoi blandi progetti solisti pianta in asso i Megadeth in pieno tour, venendo in fretta e furia rimpiazzato da Al Pitrelli (ex Alice Cooper ed ex Savatage) che sale sul palco senza aver nemmeno provato con la band vivendo le sue due ore peggiori della vita con Mustaine che gli urla gli accordi mentre sta suonando. arriva il momento di "Capitol Punishment", raccolta di alcuni hits con l'inedito "Kill the king", bellissima canzone che risveglia i Megadeth dal torpore di "Risk", che sosta nelle classifiche americane per un bel pezzo. Con questa raccolta i Megadeth chiudono il contratto con la Capitol, a causa delle continue pressioni della major, e Dave denuncia il loro opportunismo sul titolo della raccolta: Pene capitali! Nel 2000 dopo una tournée estiva con gli Antrax e Motley Crue l'anno si chiude in bellezza con qualche altro concerto qua e là in attesa del prossimo album dei Megadeth, l'album della rinascita, e di un nuovo inizio... "The World needs a Hero"... Ma il 03 Aprile 2002, tramite un comunicato al sito ufficiale Megadeth.com, Dave Mustaine informa i fans che i Megadeth si sono sciolti! La causa è dovuta alle gravi condizioni di salute di MegaDave che fa sapere che si sottoporrà a cure per almeno un anno, ma i medici danno poche speranze sul suo futuro da chitarrista. La malattia che ha colpito il leader di una delle band che ha scritto la storia dell'heavy metal si chiama "neuropatia radiale" che ha colpito mano e gamba sinistra. Mustaine preso dal dolore per la fine della sua carriera informa che rimarrà comunque nel Business Music e dedicherà maggior tempo alla sua famiglia.

2003 Ad un anno dallo scioglimento ufficiale della band, si fa sentire il grande Dave Mustaine dalle pagine del sito ufficiale Megadeth.com. Le sue parole non possono far altro che sperare nella futura riunione della band... Ecco le sue parole: "Droogiesè è passato un anno dal break-up ufficiale dei Megadeth o come qualcuno lo ha denominato (sperando che lo fosse): la sospensione provvisoria della band. Desidero dirvi che durante l'anno scorso ci sono stati tanti contatti fra tutti i membri della band del passato... a parte Gar...
Tutti siamo rimasti in qualche modo in contatto e se anche non ci può essere alcuna riunione sull'orizzonte immediato, appena ci sarà qualcosa di certo vi verrà comunicato! Inoltre, poichè ci avviciniamo al nostro ventesimo anniversario, una cosa che tutti noi ancora ricordiamo è come abbiamo ottenuto il successo... Ossia il merito è tutto vostro!" Il 9 Aprile, in occasione di uno show in memoria di John Calleo, assistente personale di Mustaine nel tour di Youthanasia, a Dave è stato chiesto, dalla moglie e dalla figlia di esibirsi ad un anno e mezzo dalla sua ultima performance. Le songs eseguite con la chitarra acustica sono "Symphony of Destruction", "Use the Man", "Pormises" e "A Tout Le Monde". Nel maggio del 2003 il Divino Dave Mustaine firma un contratto con la Sanctuary Records per un album solista previsto per i primi mesi del 2004. Mustaine è stato inoltre aggiunto al rooster di artisti della ESP Guitar Company, dando il suo contributo personale alla realizzazione di una nuova serie di chitarre basate su di lui.

2004 Nel Gennaio del 2004 Dave Mustaine è in piena attività e collabora con la christian rock band Pillar per scrivere insieme a quest'ultima una song del loro terzo studio album. Sempre a Gennaio avviene l'annuncio inaspettato: IL RITORNO DEI MEGADETH! Infatti Dave Mustaine dal sito ufficiale dei Megadeth da ottime notizie!!! Un lungo messaggio per informare i fans sul lavoro svolto sinora e sui suoi futuri progetti. Nel messaggio si legge che il nuovo album a cui sta lavorando sarà targato Megadeth. A tal proposito Mustaine ha anche confermato le voci che lo volevano in contatto con gli altri membri della famosa band (Dave Ellefson, Nick Menza e Marty Friedman) precisando che la REUNION è un proposito per il futuro. Riguardo al nuovo materiale in possesso di Dave il famoso chitarrista comunica che si tratta di musica decisamente "più heavy" e che per questo nuovo lavoro ha chiamato due musicisti d'eccezione: Chris Poland (già membro dei Megadeth) e Vinnie Colaiuta (eccezionale drummer di fama internazionale), in più al basso ci sarà Jimmy Sloas. Inoltre Dave annuncia un futuro LIBRO in cui saranno raccolti tutti i testi dei Megadeth con le spiegazioni da lui date.
Nel frattempo a marzo Dave Ellefson forma una nuova band chiamata F5. Parlando della musica del nuovo gruppo, Ellefson afferma che è "heavy, melodica, ha un qualcosa della vecchia scuola dato che ha due chitarristi come Steve Conley e John Davis. Il batterista è David Small, il vocalist è Dale Steele (ex Sick Speed) ed io suono il basso". Ad aprile viene comunicata la Tracklist dell'album in uscita il 14 settembre, mentre a Maggio Dave regala ai fans l'anteprima di una grande song: "Kick The Chair" scaricabile dal sito ufficiale. A Giugno viene annunciato il titolo dell'album: "THE SYSTEM HAS FAILED"!!!