Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2017-4-5

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Antipatriarca

ANTIPATRIARCH
(continua)
5/4/2017 - 23:37
Video!

They Don't Care About Us

[1995]
Parole e musica di Michael Jackson
Nell'album “HIStory” (per esteso “HIStory: Past, Present and Future - Book I”

All'epoca di “HIStory”, Michael Jackson usciva dalla prima causa giudiziaria intentagli per presunti abusi sessuali su di un minorenne. L'accusa si rivelò essere soltanto un bieco tentativo di estorsione ma segnò l'artista per tutta la vita, una vera persecuzione che ebbe termine solo nel 2005 con la piena assoluzione. E nonostante questo ancora oggi è molto diffusa l'erronea opinione che Michael Jackson sia stato uno schifoso pedofilo... Il pregiudizio accompagnò anche questa canzone, che venne accusata addirittura di antisemitismo... Niente di più falso: l'uso delle espressioni “Jew me” e “Kike me” (Kike è un termine spregiativo per ebreo) era assolutamente chiaro nel contesto, cioè, “puoi picchiarmi, puoi odiarmi, puoi trattarmi da negro o da ebreo, ma non potrai mai... (continua)
Skin head, dead head, everybody gone bad
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 5/4/2017 - 22:28
Video!

Nick Cave & The Bad Seeds: Where the Wild Roses Grow

leggiamo su Wikipidia che Nick Cave si è ispirato al suicidio di Ofelia, a me sembra che il primo riferimento venga proprio dalla ballata popolare “The Banks of the Red Roses” o se vogliamo la versione appalachiana “Willow garden”, declinata nello stile “antologia di Spoon River”.
Siccome non ho ben capito se il tema è da considerarsi una "comune" murder ballad o tra la questione del femminicidio, la commento qui.

La ballata popolare “The Banks of the (Red) Roses” di fine Ottocento, è nota in due versioni, diametralmente opposte, quella irlandese come love song ricca di irish humour e quella scozzese come murder ballad: la storia si riassume in tre att, i due che si sollazzano tra le canne in riva al fiume, lei che si lamenta perchè vuole essere sposata, lui che la pugnala al cuore e la lascia sulle riva a colorare di rosso sangue le rose.
Chi narra la storia sembra voler dare un avvertimento... (continua)
Cattia Salto 5/4/2017 - 21:42
Video!

Txoria Txori

Il testo da YT
PTAK PTAKIEM
(continua)
inviata da Krzysiek Wrona 5/4/2017 - 19:11
Downloadable! Video!

Chiedi chi erano i Beatles

Concordo con Alessandro67. I Beatles sono leggende pure.
Lady McCartney 5/4/2017 - 18:47
Downloadable!

SHE

2017
SHE

www.she.org.au

SHE is a not for profit organisation that provides specialist counselling services for women who are currently or have experienced family and domestic violence.
The lyrics of SHE the song are based on the words and stories of Tasmanian women who have suffered from domestic violence.
Oh he calls me a bitch and he calls me a whore
(continua)
inviata da dq82 5/4/2017 - 15:59
Downloadable!

Young Bosnia

2017
August 1914

Un concept album sulle guerre del XX secolo. La copertina è il dipinto "The Inexorable Flow of History" di Jakub Rozalski
They’ve burned the bridge outside our holdings
(continua)
inviata da dq82 5/4/2017 - 15:21
Downloadable!

Philistine

2017
August 1914

Un concept album sulle guerre del XX secolo. La copertina è il dipinto "The Inexorable Flow of History" di Jakub Rozalski
I don’t want to need you
(continua)
inviata da dq82 5/4/2017 - 15:19
Downloadable! Video!

Petrograd

2017
August 1914

Un concept album sulle guerre del XX secolo. La copertina è il dipinto "The Inexorable Flow of History" di Jakub Rozalski
Wildcat howling in the distant snow
(continua)
inviata da dq82 5/4/2017 - 15:16
Downloadable! Video!

We Are All Going to Die

2017
August 1914

Un concept album sulle guerre del XX secolo. La copertina è il dipinto "The Inexorable Flow of History" di Jakub Rozalski
Like before you never speak your pretty mind
(continua)
inviata da dq82 5/4/2017 - 15:13
Video!

Pezzi di cielo

2013
Portavérta

Una canzone antimilitarista, durante il servizio militare invece di suonare il silenzio, suona La Bamba
Sopra di noi spostano pezzi di cielo
(continua)
inviata da dq82 5/4/2017 - 14:59
Video!

Txoria Txori

Un soir, peut-être en 1968, je suis allé dîner dans un restaurant de San-Sebastian. Le poème, qui n'était pas encore paru, était imprimé sur les serviettes. C'était un acte de résistance contre l'interdiction faite par le régime franquiste d'utiliser la langue basque. Il m'a beaucoup plu. Quand nous sommes rentrés à la maison je l'ai mis en musique. Je crois qu'il m'a fallu très peu de temps
(Mikel Laboa)

J'avais 24-25 ans lorsque je l'ai écrit. Le thème de l'oiseau figure souvent dans nos vieux recueils de chant. Il m'a semblé que l'on pouvait l'assimiler à l'image de la liberté. Ici apparaît le dilemme de la liberté de la personne proche que l'on souhaite posséder.[...] Ou vous attachez la personne et vous la possédez comme un oiseau en cage, ou vous aimez la personne telle qu'elle est et alors, si elle souhaite partir, vous devez la laisser partir.
(Joxean Artze)

(da Hegoak. Une chanson basque), piccolo sito dedicato alla poesia di Joxean Artze che poi Mikel Laboa reintitolò “Txoria Txori” mettendola in canzone.
Bernart Bartleby 5/4/2017 - 13:38
Video!

Ellos nos han separado

Mar del Plata, la squadra dei desaparecidos che morì per il rugby



Non è facile portare su un palcoscenico teatrale touche e mischie di rugby. Tantomeno morte, dolore e tortura, la storia triste dell’Argentina della dittatura degli Anni Settanta.

Dove si moriva, anzi si scompariva, a 20 anni senza sapere perché. Claudio Fava, già sceneggiatore de “I cento passi”, è riuscito a farlo nel raccontare la vicenda del Mar del Plata: la squadra di rugby che nel 1978 – l’anno del Mundial de Fútbol – non si piego alla logica dello “show must go on”, ma sfidò il regime militare per amore della palla ovale e della libertà, pagando con la vita la propria passione.

Mar del Plata è la storia di una formazione di rugby, di un gruppo di amici, del campionato del 1978 che la formazione argentina finì decimata dagli omicidi politici. Il primo è quello di Diego, 17enne di talento che “giocava al rugby e... (continua)
dq82 5/4/2017 - 13:03
Downloadable! Video!

Apokalypsens svarta änglar

5-4-2017 11:04
GLI ANGELI NERI DELL'APOCALISSE
(continua)
5/4/2017 - 11:04
Video!

Il partigiano Ezio

Roberto e Lara Villani
2017
Testo: Roberto Villani, nipote di Ezio Villani, con la figlia Lara
Musica Gianluca Spirito e Marino Severini

La canzone è stata scritta da Roberto Villani nipote di Ezio Villani, presentata dal vivo il 2/4/2017 allo SCUP di Roma.
Il testo era stato inizialmente trascritto dall'ascolto del pessimo video. Grazie all'intervento diretto dell'autore, abbiamo inserito il nome corretto degli autori: Roberto Villani e sua figlia Lara, e il testo corretto.

Ezio Villani, da Pietro e Anna Baccillieri; nato il 10 gennaio 1892 a Galliera (BO). Meccanico. 
Iscritto al PSI.

Prese parte alla prima guerra mondiale. 
Trasferitosi a Ferrara nel 1906, nel 1920 fu eletto vice segretario della CCdL e nominato vice direttore de "La Scintilla", il settimanale locale del PSI. 
Il 20 dicembre 1920 fu arrestato con l'accusa di avere preso parte allo scontro che, in quel giorno, si era svolto tra fascisti... (continua)
È scesa la sera sopra a Galliera
(continua)
inviata da Dq82 4/4/2017 - 13:21
Downloadable! Video!

Freedom

Dopo questo ho visto moltitudini
(continua)
inviata da Flavio Poltronieri 3/4/2017 - 11:41
Video!

Abbi pietà di noi

[2016]

Album :Lotto infinito

Featuring Marianna Fontana & Angela Fontana

Il momento più intenso dell’album è lasciato ad Abbi pietà di noi, cantata insieme con le gemelle Angela e Marianna Fontana, protagoniste del film di Edoardo De AngelisInvisibili. Un atto di dolore nei confronti dei paesi avvelenati dall’ecomafia, che diventa ad un certo punto una  litania di misericordia e di riparazione di chi implora, ai piedi dei territori inquinati, perdono per i propri peccati:“Qualiano terra appicciata, abbi pietà di noi. Caivano terra appicciata, abbi pieta di noi. Orta di Atella terra appicciciata, abbi pietà di noi…”.
bandadicefali.it
Locuzione "terra appicciata"
(continua)
inviata da adriana 3/4/2017 - 10:47
Video!

Bundeslied für den Allgemeinen deutschen Arbeiterverein, oder Bet und arbeit

Trascrizione in caratteri latini:
UN DU AKERST
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 3/4/2017 - 01:22
Video!

Bundeslied für den Allgemeinen deutschen Arbeiterverein, oder Bet und arbeit

La versione (parziale) in yiddish di Chaim Zhitlovski (Chaim Zhitlowsky, Хаим Осипович Житловский [1865-1943])

Interpretata da Dorel Livianu, 1979


Un du akerst, la versione yiddish di Chaim Zhitlovski, utilizza soltanto alcune strofe del testo originale di Georg Herwegh, oppure ne "concentra" alcune altre. Cantata sulla musica di Eisler, Zhitlovski vi aggiunse un ritornello „onomatopeico“ (da cantarsi dopo ogni strofa) che non ha nessun riscontro nell'originale.
און דו אַקערסט
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 3/4/2017 - 01:02
Video!

Bundeslied für den Allgemeinen deutschen Arbeiterverein, oder Bet und arbeit

2-4-2017 23:55

Nota a margine. Leggo che Georg Herwegh fu comunista già dal 1842. Nel 1843, trovandosi a Parigi, ebbe a frequentare assiduamente Karl Marx e la moglie Jenny, Michail Bakunin, Moses Hess, George Sand, Victor Hugo, Béranger e altri (!!!). Contemporaneamente, si mise a posto sposando Emma Siegmund, figlia di un ricchissimo mercante di seta e banchiere di Berlino. [RV]
ORA ET LABORA
(continua)
2/4/2017 - 23:59
Video!

La fabbricante d'angeli

[1974]
Scritta da Antonio Pagliuca, Gian Piero Reverberi ed Aldo Tagliapietra
Nell'album “Contrappunti”, pubblicato nell'estate del 1974

Evidentemente una canzone contro l'aborto clandestino... La legge 194 sarebbe arrivata solo quattro anni dopo...
Dal più profondo buio della notte
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 2/4/2017 - 22:13
Video!

India

[1974]
Scritta da Antonio Pagliuca ed Aldo Tagliapietra
Nell'album “Contrappunti”, pubblicato nell'estate del 1974

L'India, il paese del Mahatma Gandhi, la meta ideale del Viaggio per tanti giovani occidentali negli anni 60, realizzò il suo primo test nucleare militare nel maggio del 1974. Il nome di quel primo esperimento era “Smiling Buddha”, ma il Buddha avrebbe avuto ben poco da sorridere...
Mistica donna dal corpo di bronzo
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 2/4/2017 - 22:01




hosted by inventati.org