Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2016-7-1

Rimuovi tutti i filtri

Wie lang es auch noch dauern mag

ET SI ÇA DURE ENCORE LONTEMPS
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 1/7/2016 - 22:14
Video!

L’uomo col megafono

[1995]
Parole e musica di Daniele Silvestri
Canzone presentata al Festival di Sanremo nella sezione dedicata alle nuove proposte.
Ottenne il premio “Volare” per il testo.
Poi inserita nell’album “Prima di essere un uomo”

Semplicemente bellissima! Una canzone militante e disperata sulle voci dei nostri tempi, sempre meno numerose e sempre più flebili, che pure ostinatamente hanno gridato e continuano a gridare nel deserto...
C'era una volta un re che disse alla sua serva
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 1/7/2016 - 21:25
Video!

Another Holy War

UN'ALTRA GUERRA SANTA
(continua)
inviata da Yarikh 1/7/2016 - 17:20

Alice Was Her Name

ALICE ERA IL SUO NOME
(continua)
inviata da Yarikh 1/7/2016 - 17:12
Downloadable! Video!

Uomo del mio tempo

MAN OF MY TIME
(continua)
inviata da Yarikh 1/7/2016 - 16:54
Video!

Ora che sale il giorno

NOW THAT THE DAY RISES
(continua)
inviata da Yarikh 1/7/2016 - 16:48
Downloadable! Video!

Alle fronde dei salici

TO THE BRANCHES OF WILLOWS
(continua)
1/7/2016 - 16:26
Video!

Somos más Americanos

2015
"Cama Incendiada"
Ya me gritaron mil veces
(continua)
inviata da dq82 1/7/2016 - 16:24
Video!

Ave Maria migrante

2016
Delaltér. Verso un altro altrove

Ave Maria migrante, che è a tutti gli effetti una preghiera laica, un’invocazione di protezione e di riparo per chi si trova ad attraversare un mare troppo grande, senza sapere cosa ci sarà dall’altra parte della riva
Ave Maria degli angeli che mi prendono per mano
(continua)
inviata da dq82 1/7/2016 - 16:15
Downloadable! Video!

Lampecrucis

2016
Delaltér. Verso un altro altrove

Lampecrucis si muove laddove i Gang hanno dato voce a Marenostro, ovvero in quei territori dove ha ancora senso parlare di canzone d’autore a tutti gli effetti: impegno e poesia sono messi in musica per dare voce al grido degli ultimi, dei disperati che però non cadono mai nella rassegnazione: “Non puoi cambiare il colore del vento / non puoi fermare il respiro del mare / non puoi respingere i figli degli ultimi / scortati da Dio sanno già dove andare…”. Ecco, se c’è una speranza di sopravvivenza per la tradizione cantautorale italiana, è proprio grazie a brani come questo!
flaneur,com
Per chi scendeva la strada era dura
(continua)
inviata da dq82 1/7/2016 - 16:11
Downloadable! Video!

Dreamer

SOGNATORE
(continua)
inviata da Yarikh 1/7/2016 - 16:00
Downloadable! Video!

Coi piedi per terra

FEET ON THE GROUND
(continua)
inviata da Yarikh 1/7/2016 - 15:39
Downloadable! Video!

Smoke (Acteal)

Mi è appena giunta la notizia della morte di Renza Salza che fino a non molti anni fa è stata il motore instancabile del Comitato Chiapas di Torino, un piccolo gruppo di persone che per quasi 15 anni, a partire dal "levantamiento" indigeno del 1994, ha sviluppato tantissime iniziative, a Torino e in tutta Italia, di informazione e solidarietà con la rivoluzione neozapatista nel sud est messicano.

Renza era una donna forte, irriducibile, una "combattente per la libertà" (così come Lucio Manisco definiva Sivia Baraldini nell'intro a Radio Manisco/0516490872 degli AK47), molto impegnata anche sul fronte della solidarietà al popolo palestinese e a tutti i popoli oppressi.

In definitiva Renza è sempre stata ostinatamente dalla parte degli ultimi, dei senza voce.

Negli ultimi anni l'avevo persa di vista, anche perchè lei continuava a viaggiare molto mentre io mi sono totalmente ritirato a vita privata, ma è stato per me un onore conoscerla ed esserle amico.

Grazie Renza. Un ultimo abbraccio e un saluto a pugno chiuso.
B.B. 1/7/2016 - 15:23
Downloadable! Video!

When the Wild Wind Blows

QUANDO SOFFIA IL VENTO FURIOSO
(continua)
inviata da Yarikh 1/7/2016 - 15:03
Downloadable! Video!

Blood Brothers

FRATELLI DI SANGUE
(continua)
inviata da Yarikh 1/7/2016 - 14:38
Video!

L'esodo

[2015]
Album : Sale

Brillano l’arpa di Laura Vinciguerra e la voce di Elisa Nocita in “L’esodo”, il brano che chiude l’album, evocazione della tragedia dei viaggi della speranza attraverso il Mediterraneo.
blogfoolk
Sopra un lago di legno di braccia e di eroi
(continua)
inviata da dq82 1/7/2016 - 14:38
Video!

Chi dici Nicò

[2015]
Album : Sale

“Chi dici Nicò” si apre con un estratto dal film “Bronte” di Florestano Vancini, testimonianza di un Risorgimento tradito nell’eccidio perpetrato da Nino Bixio e dai garibaldini a Bronte (CT). Nella pellicola Ivo Garrani dà voce al discorso che l’avvocato Nicolò Lombardo pronunciò prima di essere giustiziato con Nunzio Frajunco, lo scemo del paese; il cunto di Muratori ricostruisce questo eccidio dimenticato del 1860 a protezione degli accordi con gli inglesi.

blogfoolk
Solo poche parole, signor Presidente, per non togliere altro tempo alla commissione.
(continua)
inviata da dq82 1/7/2016 - 14:35
Downloadable! Video!

The Green Fields Of France (No Man's Land)

FINLANDESE / FINNISH

Traduzione / Translation / Traduction / Suomennos: Juha Rämö
RANSKAN VIHREÄT KUNNAAT
(continua)
inviata da Juha Rämö 1/7/2016 - 09:14
Video!

Via della Croce

LA VÍA DE LA CRUZ
(continua)
inviata da Santiago 30/6/2016 - 20:07
Video!

Tre madri

TRES MADRES
(continua)
inviata da Santiago 30/6/2016 - 19:27
Downloadable! Video!

Η λιόστρα

Cari amici, bongiorno.
Potreste leggere un articolo mio sulla questa famosa λιόστρα. Secondo me, si trata di un'alterazione della parola γιόστρα, quindi giostra.

https://sarantakos.wordpress.com/2016/06/29/liostra/
Nikos Sarantakos 30/6/2016 - 09:33
Downloadable!

An meine Landsleute

MAANMIEHILLENI
(continua)
inviata da Juha Rämö 30/6/2016 - 08:44
Video!

Uno de abajo

[1972]
Versi attribuiti a tal Kemel George, poeta colombiano di cui non so altro
Musica di Soledad Bravo
Nel suo album “Volumen 4”
Hermano, voy a la guerra
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 30/6/2016 - 08:28
Downloadable! Video!

Dünya halkları kardeştir

LOS PUEBLOS DEL MUNDO SON HERMANOS
(continua)
inviata da Santiago 30/6/2016 - 06:47
Downloadable! Video!

Asker kaçakları

LOS DESERTORES
(continua)
inviata da Santiago 30/6/2016 - 04:31
Video!

Maria nella bottega di un falegname

MARÍA EN EL TALLER DE UN CARPINTERO
(continua)
inviata da Santiago 30/6/2016 - 04:03
Downloadable! Video!

Girotondo

EL CORRO / LA RONDA
(continua)
inviata da Santiago 30/6/2016 - 03:09
Downloadable! Video!

S’i’ fosse foco

SI FUERA FUEGO
(continua)
inviata da Santiago 30/6/2016 - 02:28

Kameraden, Laßt Uns Singen

[1940]
Parole di Paul Rakow, artigiano berlinese, per la precisione pellicciaio.
Provocatoriamente sulla melodia del bellicissimo “Infantrielied”, l’inno delle truppe di fanteria tedesche
Testo trovato su Volksliederarchive
Il brano, interpretato dal Rundfunk-Jugendchor Wernigerode diretto da Friedrich Kell si trova nella raccolta “Lied-Wort-Dokument Im Deutschen Antifaschistischen Widerstand 1933-1945”, pubblicato dalla Eterna nelle RDT nel 1979.

In seguito nella raccolta “O bittre Zeit - Lagerlieder 1933-1945”

Di chiara fede comunista, Paul Rakow fu arrestato il 15 aprile del 1937 e poi rinchiuso nel campo di concentramento di Sachsenhausen per molti anni. Era ancora vivo all’inizio del 1945, ma come tedesco fu allora costretto a scegliere tra la morte e l’arruolamento nella famigerata “Brigata Dirlewanger”, un battaglione di criminali ed impresentabili, comandato da un sadico psicopatico... (continua)
Kameraden, laaßt uns singen
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 29/6/2016 - 23:52

Son Valsusina

Conferenza stampa Movimento NO TAV 28 Giugno 2016

adriana 29/6/2016 - 17:54

Die Pfeifen (Auf der Flucht)‎

PIIPUT (PAKOMATKALLA)
(continua)
inviata da Juha Rämö 29/6/2016 - 08:29

Mandela

The melody for what would later become “Maloumba” came to Emilio when he was 11 years old. About a year before Nelson Mandela was released from prison, Emilio had a dream that he sang the song to him. After that, Emilio turned the melody into a tribute to Mandela, which appeared on Zangalewa’s album Casque Colonial.
Emilio composed a new version of “Maloumba,” this one called simply “Mandela.” It is written in a combination of English and Patois.
I wrote this song when I was a kid
(continua)
inviata da Dq82 29/6/2016 - 08:16
Downloadable! Video!

Santa Maria del pallone

Sempre grandissimo Forges
28/6/2016 - 23:03

Es wird die neue Welt geboren

[1931?]
Parole di Ludwig Renn (1889-1979), scrittore tedesco, il cui vero nome era Arnold Friedrich Vieth von Golßenau
Musica di Stefan Wolpe (1902-1972), compositore tedesco
Credo che originariamente il brano facesse parte di uno spettacolo musicale che Ludwig Renn scrisse a partire da “25 images de la passion d'un homme”, un bellissimo racconto in 25 xilografie realizzato nel 1918 dal pittore fiammingo Frans Masereel (1889-1972)

Trovo la canzone in molti dischi di Ernst Busch, a partire da “Spanien - Venceremos” del 1966-67

Sia Renn che Wolpe erano comunisti. Il primo fu dirigente di primo piano del KPD, il secondo era per giunta ebreo e, per di più, componeva musica d’avanguardia. All’avvento di Hitler fuggirono dalla Germania. Renn combattè in Spagna, come ufficiale del Thälmann-Bataillon nelle brigate internazionali repubblicane, e poi riparò in Unione Sovietica. Wolpe si trasferì... (continua)
Es wird die neue Welt geboren,
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 28/6/2016 - 22:14
Video!

Kamikaze

Chanson italienne – Kamikaze – Alessandro Sipolo – 2013



Voyage intérieur vers une mort violente et destructrice. Écrite en 2003, inspirée des guerres d’Afghanistan et d’Irak, la chanson parle d’un choix en même temps désespéré et « logique », fille de l’impuissance face à la douleur de ses gens. Le morceau conteste la rhétorique « occidentale » qui décrit le kamikaze comme un être inhumain et irrationnel en présentant sa décision comme un geste volontaire de protestation contre une guerre inégale, subie sans possibilité de réplique.

Dialogue maïeutique

Mon ami Lucien l’âne, nous vivons tous au Danemark, dans l’empire ou dans le royaume, je ne sais ; sans doute dans les deux.

Au Danemark, Marco Valdo M.I. mon ami ? Que vient faire le Danemark dans cette histoire de kamikaze ? À première vue, je ne le comprends pas, sauf si tu fais allusion au prince Hamlet et à la célèbre réplique, tirée... (continua)
KAMIKAZE
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 28/6/2016 - 21:49
Downloadable! Video!

Piccola canzone per Victor Jara

Condannato un ex ufficiale dell’esercito di Pinochet per l’omicidio di Victor Jara. Un tribunale statunitense ha riconosciuto l’ex ufficiale cileno Pedro Pablo Barrientos Nuñez colpevole dell’omicidio di Victor Jara, il musicista morto nel settembre del 1973, dopo il colpo di stato del generale Augusto Pinochet contro il presidente Salvador Allende. Barrientos, 67 anni, oggi vive negli Stati Uniti ed è stato condannato a pagare un risarcimento di 28 milioni di dollari alla famiglia Jara. Le autorità cilene hanno chiesto la sua estradizione.
(Internazionale)
Bernart Bartleby 28/6/2016 - 10:42

Das Lied Der Obdachlosen

KODITTOMIEN LAULU
(continua)
inviata da Juha Rämö 28/6/2016 - 10:10
Downloadable! Video!

Dalle belle città (Siamo i ribelli della montagna)

LOS REBELDES DE LA MONTAÑA
(continua)
inviata da Santiago 28/6/2016 - 03:33
Downloadable! Video!

Cent'anni di solitudine

CIEN AÑOS DE SOLEDAD
(continua)
inviata da Santiago 28/6/2016 - 02:52
Video!

Des Cornouailles à l'Oural

(1990)

Album: Vivre en flèche
Un grand espace, un grand espoir
(continua)
27/6/2016 - 23:04

SUDditanza

[2016]

Album :Samba delle Streghe

"Sudditanza è un chiaro gioco di parole. E' un brano che parla dei danni che può fare la logica della gerarchia. L'uomo, oggi, rischia di vivere una doppia sconfitta: quella dettata dal fallimento all'interno di una gerarchia e quella dettata dal fallimento del suo sentirsi fuori da una gerarchia. È paradossale ma è quello che succede. Sudditanza prende solo spunto da una sorta di "questione meridionale" ma in realtà poi parla del Sud di ognuno di noi. Noi che siamo costretti a vivere dei ricordi di qualcosa di bello che eravamo è che potremmo essere."
Da Blogfoolk
Destinati ad essere i secondi nello stadio del paese dove i giochi sono già
(continua)
inviata da adriana 27/6/2016 - 09:15
Video!

Francesco Padre

[2016]

Album :Samba delle Streghe

Francesco Padre , è un omaggio ai cinque uomini di equipaggio e al loro cane “Leone”, morti incolpevolmente per un attacco esterno da navi militari nella notte tra il 3 e 4 novembre 1994. I loro corpi non furono deliberatamente recuperati.
Giocavamo ai sogni come tutti
(continua)
inviata da adriana 27/6/2016 - 08:36
Video!

Beyrouth

(1986)
Album: 1789 - Beyrouth

Scritta al tempo della guerra in Libano, una canzone sulla desolazione della Beirut ridotta in rovine e venata di una nostalgia per un tempo quando la pace e la convivenza erano possibili in Libano.
Boulevard de la Méditerranée
(continua)
27/6/2016 - 00:29
Video!

Liberté

Ho trovato che la poesia è stata davvero cantata da Francesca Solleville e appare in un 45 giri del 1964 insieme a Nuit et brouillard di Ferrat.

La musica della versione della Solleville è firmata da Yvonne Schmitt, pianista francese che ha collaborato anche con Brigitte Fontaine.
Lorenzo 26/6/2016 - 23:55
Video!

Dans la jungle ou dans le zoo

[1991]
Parole e musica di Jean Ferrat, con gli arrangiamenti di Alain Goraguer
La canzone che è il sottotitolo dell’album “Ferrat 1991”.

Il titolo è ispirato ad una metafora del regista statunitense di origine ceca Miloš Forman, che in piena Guerra Fredda descriveva il mondo occidentale capitalista come la giungla, mentre lo zoo era quello dei regimi comunisti (fonte: Recensione all’album di Ferrat sul belga Le Soir, a firma di Thierry Coljon)
Ainsi donc ainsi donc
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 26/6/2016 - 18:41
Video!

Berceuse

[1965]
Parole e musica di Jean Ferrat
Nel disco noto con il titolo de “La Montagne”, uno dei suoi primi album, quando non aveva ancora i baffi...
Famosa nell’interpretazione di Isabelle Aubret, che la incise nel 1966.

“Baía de Todos-os-Santos” è chiamata la grande baia antistante a Salvador de Bahia (e scusate il bisticcio...). E’ anche il sottotitolo di “Jubiabá”, romanzo che Jorge Amado scrisse nel 1935.
Dors, petit homme, dors, petit frère
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 26/6/2016 - 18:00
Video!

Cheyenne Spirit

Out in the prairie, the bison dared to roam
(continua)
26/6/2016 - 15:03

8 aprile 1877

PER ARISTIDE.
Sono Benito Merlino.
Scopro solo oggi la richpiesta della mia canzone La Mattanza. Dimmi come inviarti il testo.
Benitomerlino@yahoo.fr 26/6/2016 - 14:32




hosted by inventati.org