Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2015-3-23

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

Guantanamera

FINLANDESE / FINNISH

Versione finlandese di Pentti Saaritsa
Finnish translation Pentti Saaritsa
Suomennos Pentti Saaritsa

GUANTANAMERA
(continua)
inviata da Juha Rämö 23/3/2015 - 23:15

Enormi buste di plastica

Antiwar Songs Blog
Grandi buste di plastica, la quotidiana invisibilità di chi ha attraversato i deserti del mondo e attraversa adesso il gelido deserto della nostra ostilità. È Deserto di Luca Rapisarda e Davide Giromini, dal nuovo album Rivoluzioni sequestrate in corso di inserimento nel sito. E così attraversiamo la sabbia, E siamo già miraggio in questo deserto […]
Antiwar Songs Staff 2015-03-23 21:54:00
Video!

La libertà (La palummedda janca)

[1848]
Canto popolare siciliano (da Palermo)
Da: Valerio Santagati e Caterina Bueno
"Lu pisu di lu duluri"
Undici canti sulla storia del Meridione
e due poesie recitate da Ignazio Buttitta
a cura di Valentino Santagati e Cristiano Vavalà
(1993)



In parecchie pagine di questo sito, particolarmente quelle del percorso sul Brigantaggio, si sono manifestati dei ‘Neoborbonici’, che invero hanno portato qua dentro una voce spesso originale e motivata, contribuendo a non poché verità storiche decisamente dissonanti; e questo sito è senz'altro noto non solo per accettare assai volentieri, ma anche per ricercare dissonanze lontanissime dal pensiero generale (che quasi sempre è pensiero del potere). Continuando quindi a dissonare, e ricercando quotidianamente come è nostra abitudine, ci siamo imbattuti in questo canto palermitano (che ha come fonti studiosi del calibro di Giuseppe Pitrè e... (continua)
La palummedda janca
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 23/3/2015 - 21:40
Video!

Fragen eines lesenden Arbeiters

[1935]
Scritta da Bertolt Brecht
Da Svendborger Gedichte (1937/38)
Written by Bertolt Brecht
From Svendborger Gedichte (1937/38)
von Bertolt Brecht geschrieben
Aus Svendborger Gedichte (1937/38)
Recitata da Ernst Busch
Read by Ernst Busch
Von Ernst Busch gelesen

INDICE RAPIDO DELLE VERSIONI DISPONIBILI [19 lingue sinora]
QUICK INDEX OF VERSIONS AVAILABLE [19 languages up to now]

Italiano (Franco Fortini) – Livornese (AT-XXI) - Inglese (M. Hamburger) – Francese (Maurice Régnault) – Spagnolo – Portoghese (Paulo Quintela) - Catalano (Poesia de Butxaca) – Neerlandese (Geert van Istendael) – Finlandese (Brita Polttila) – Svedese 1 (Erwin Leiser) – Svedese 2 (Lars Bjurman) – Danese – Norvegese (Bokmål) – Islandese (Eysteinn Þorvaldsson) – Russo (Arkadij Ravikovič) – Polacco (Stanisław Jerzy Lec) – Basco (Mikel Laboa) – Greco – Albanese – Turco (A. Kadir)

Italian (Franco Fortini) –... (continua)
Wer baute das siebentorige Theben?
(continua)
inviata da Juha Rämö 23/3/2015 - 20:15
Video!

Le ragazze stanno bene

20014
Costellazioni

canzone che parla di un amore, l'amore tra Sara e Chiara
Mezzanotte e i passanti si tengono a distanza
(continua)
inviata da dq82 23/3/2015 - 19:43
Grandi buste di plastica, la quotidiana invisibilità di chi ha attraversato i deserti del mondo e attraversa adesso il gelido deserto della nostra ostilità. È Deserto di Luca Rapisarda e Davide Giromini, dal nuovo album Rivoluzioni sequestrate in corso di inserimento nel sito.
Riccardo Venturi 23/3/2015 - 16:35
Video!

LIBeRI

2014
Apnea

Testo di Sussanna Parigi liberamente tratto da García Lorca
Musica di Parigi/Zimei

Correva l’anno 1931 e per precisione uno dei primi giorni del mese di settembre di quell’anno, non è ben chiaro se il 1°, il 2 o il 3 del mese, quando Federico García Lorca, una delle voci più grandi e libere della poesia del Novecento, non solo spagnola, tiene un discorso nel proprio paese natale, Fuente Vaqueros, discorso poi riversato nelle pagine dell’agile libricino “Libri, libri! Discorso al paese di Fuente Vaqueros“. L’occasione di questo discorso è data dall’apertura a Fuente Vaqueros di una biblioteca. Il discorso inizia con un “cappello introduttivo” nel quale Federico Garcia Lorcaammette di essere emozionato di poter tenere quel discorso proprio lì nel suo paese natale, paese al quale deve molto ed è molto affezionato, tanto da ammettere che, allorquando qualcuno gli chieda, per un’intervista... (continua)
Prima gli uomini segnarono le rocce...
(continua)
inviata da dq82 23/3/2015 - 15:59
Video!

Venivamo tutte dal mare

2014
Apnea
Parigi/Kaballà – Parigi 

Finalista premio amnesty International Italia 2015
Venivamo tutte dal mare
(continua)
inviata da Donquijote82 23/3/2015 - 15:54

Anedota búlgara

[1930?]
Versi di Carlos Drummond de Andrade (1902-1987), poeta brasiliano, in una della sue prime raccolte poetiche, “Alguma Poesia” del 1930.
Musica di Ernst Widmer (1927-1990), compositore, pianista e docente svizzero-brasiliano", nella sua opera “Três ciclos de 4 canções II, no. 1” del 1964 (“Anedota Búlgara”, op. 32 no. 5, per voce e pianoforte.

C’era una volta uno zar, un vero zar, che cacciava esseri umani. Quando gli dissero che si poteva cacciare anche altro, non so, farfalle, o rondini, lui si stupì molto e disse che era una vera barbarie…
Era uma vez um czar naturalista
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 23/3/2015 - 15:10

A Federico

[1946]
Versi di Carlos Drummond de Andrade (1902-1987), poeta brasiliano, nella raccolta del 1954 intitolata “Fazendeiro do ar”
Musica di Ricardo Tacuchian, per voce e pianoforte (1973)

dedicata a Federico Garcia Lorca
Sobre teu corpo, que há dez anos
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 23/3/2015 - 14:07
Downloadable! Video!

Fuoco sulla collina

Certamente artisti come Ivan non c'è ne saranno più.......io lo scoperto tardi ma da quando ascolto le sue canzoni veramente le sento nel cuore grazie Ivan
Antonio 22/3/2015 - 23:19
Video!

Domek z kart

[1946]
Parole di Janina Gillowa
Musica di Julio Blanco
Incisa dal grande baritono polacco Mieczysław Fogg con l’orchestra di Władysława Kabalewskiego.
Testo trovato qui

Castello di carte, distrutto da qualcuno senza cuore. E quanto è difficile costruirne uno nuovo, la vita è inutile dopo il disastro...

Sicuramente una canzone d’amor perduto, ma nel 1946 non poteva non essere intesa come un omaggio al martirio di Varsavia, rasa al suolo dai nazisti tra agosto e settembre del 1944 mentre i sovietici, attestati poco lontano sulla riva destra della Vistula, restarono a guardare lo scempio senza intervenire, vuoi per i postumi dei duri scontri con le unità corazzate tedesche, vuoi perchè Stalin non voleva essere co-protagonista di un’iniziativa tutta polacca. E, paradossalmente, tra le fila naziste operava invece un’intera brigata di collaborazionisti russi, la famigerata brigata Kaminski... (continua)
Mój domek z kart
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 22/3/2015 - 22:48

Lili Marleen (alla triestina)

anonimo
PRIMA DELA GUERA
(continua)
inviata da Silva 22/3/2015 - 22:02
Downloadable! Video!

Esilio di Lev

Esilio di Lev - Due recenti registrazioni



CCG/AWS Staff 22/3/2015 - 20:06
Downloadable!

Stop the Fussing and Fighting

Stop the fussing and the fighting brothers
(continua)
22/3/2015 - 18:52
Downloadable! Video!

Let Peace Reign

feat. Etana and Duane Stephenson

Whether the violence is domestic, perpetrated by gang warfare or prompted by battling religious factions, its toxicity is counteracted on the sublime Let Peace Reign with Tarruss earnest tenor complemented by the stunning voices of Etana and Duane Stephenson on this inspiring call to unity.
We are confident
(continua)
22/3/2015 - 17:26
Video!

America

Album: Escape from Babylon (2009)
America come to fyah di big gun
(continua)
22/3/2015 - 16:37
Video!

Mr. President

Alborosie vs. Silvio Berlusconi
Album: Escape from Babylon (2009)

Non c'è da stupirsi di questo reggae giamaicano dedicato a Maffia Maccaroni Silvio Berlusconi... infatti Alborosie è il nome d'arte di Alberto D'Ascola, ex cantante dei Reggae National Ticket, che ha costruito in Giamaica una brillante carriera solista.
watch out Babylonian Maffia Maccaroni
(continua)
22/3/2015 - 16:13
Video!

Global War

Album: Escape from Babylon (2009)
mi neva have much money inna mi pocket
(continua)
22/3/2015 - 16:07
Video!

Carlo Giuliani

A Carlo Giuliani e a tutti gli altri uccisi dallo Stato (1943-2001)

[Elenco stilato nel 2002]

"A un anno dalla morte di Carlo Giuliani, ammazzato dalla polizia mentre manifestava la sua protesta per l’ingiustizia sistemica, ripresentiamo il tragico elenco degli uccisi dallo Stato - una folla di persone, spesso giovanissime come Carlo, falciate in circostanze simili. [...]

RICORDIAMOLI"
Bernart Bartleby 22/3/2015 - 12:14
Video!

Home Fires

Mi dispiace ma nella trascrizione ci sono veramente troppe imprecisioni, questo è il testo cantato da Ron Kavana nel disco omonimo del 1991:
(Flavio Poltronieri)

riportato il testo corretto sopra
22/3/2015 - 10:25
Downloadable! Video!

Gente di frontiera

[2001]
Parole e musica di Pino Daniele
Nell’album intitolato “Medina”, dove il cantautore napoletano si avvalle della collaborazione di mostri sacri del jazz, come Mike Mainieri, Victor Bailey e Peter Erskine, e di grandi musicisti asiatici ed africani come il maliano Salif Keïta, il turco Omar Faruk Tekbilek, il palestinese Lotfi Bushnaq, il tunisino Bechir Selmi...
Siam tutti gente di frontiera
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 22/3/2015 - 10:12
Downloadable!

Avanti popolo [Poiché non vogliamo sfruttati]

Swedish lyrics by Gösta Åberg
Svensk version av Gösta Åberg

Performed by Röda fanan (Red flag)
DEN RÖDA FANAN
(continua)
inviata da Juha Rämö 22/3/2015 - 10:05
Downloadable! Video!

Ballad Of Ho Chi Minh

Finnish translation by Elvi Sinervo
Suomennos Elvi Sinervo
BALLADI HO TŠI MINHISTÄ
(continua)
inviata da Juha Rämö 22/3/2015 - 00:19
Downloadable! Video!

Sono nata il ventuno a Primavera

ΓΕΝΝΉΘΗΚΑ ΑΝΟΙΞΙΆΤΙΚΗ, 21 ΤΟΥ ΜΆΡΤΗ
(continua)
21/3/2015 - 22:58
Video!

Countdown to Zero

"Countdown to Zero" è il primo brano del secondo lato del terzo LP degli Asia, "Astra", uscito nel 1983, quindi in pieno periodo "guerra fredda". Il testo di questo pezzo è una denuncia molto diretta ed esplicita alla situazione, illustrando le conseguenze di una possibile guerra tra USA e URSS.
The night is cold, the sun is down
(continua)
inviata da Galeans 21/3/2015 - 17:03

Toast to Freedom

cercfo un commento

chi cercfa trovfa! [CCG Staff]
21/3/2015 - 12:34
Downloadable!

Finalmente la guerra è finita

anonimo
Chanson italienne – Finalmente la guerra è finita – anonimo – ca. 1918/19

Voici, Lucien l'âne mon ami, une chanson qui donne à réfléchir à certains aspects de la mémoire des guerres. Je te précise tout de suite que je n'ai aucune envie de célébrer les chants guerriers, les hymnes à la nation combattante et autres fariboles, juste bonne pour les chœurs et les fanfares militaires et leurs aficionados nationalistes et guerriers. Je n'en ai pas plus pour les chants patriotards et les litanies aux glorieux vainqueurs – une fois dans un sens, une fois dans l'autre.

C'est donc une chanson qui raconte une autre histoire, une chanson de guerre mais qui ne sacrifie pas au Dieu de la Guerre : Arès ou Mars. Mais dis-moi ce qu'elle a de particulier...

Elle a une double caractéristique : d'une part, c'est une chanson sur une guerre finie, sur une paix renaissante et le héraut qui la chante n'est généralement... (continua)
ENFIN LA GUERRE EST FINIE
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 21/3/2015 - 12:30
Video!

Dziś do ciebie przyjść nie mogę

The lyrics of the Finnish version performed by Arja Saijonmaa are written by Saukki (Sauvo Puhtila).
Juha Rämö 21/3/2015 - 11:26

Über Die Bezeichnung Emigranten

Chanson allemande – Über Die Bezeichnung Emigranten – Bertolt Brecht – 1937

[1937]
Texte de Bertolt Brecht, écrit durant son exil à Svendborg. Recueil “Svendborger Gedichte” (1939)
Musique de Kurt Weill
Interprétée par Katja Ebstein ‎in “Laßt Euch Nicht Verführen! - Katja Ebstein Singt Und Spricht Bertolt Brecht” – 1999.
NOM : ÉMIGRANTS
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 20/3/2015 - 20:38
Downloadable!

Deutsches Lied 1937

Finnish translation by Brita Polttila
Finnische Übersetzung von Brita Polttila
Suomennos Brita Polttila
SAKSALAINEN LAULU
(continua)
inviata da Juha Rämö 20/3/2015 - 18:15
Video!

The Red Flag

Testo finlandese
Finnish lyrics
Suomalaiset sanat

A link to the song performed by Reijo Frank:
PUNALIPPU
(continua)
inviata da Juha Rämö 20/3/2015 - 10:22
Downloadable! Video!

The Trees

There is unrest in the forest
(continua)
20/3/2015 - 04:01
Downloadable! Video!

Dear God

Quando dice "you always let us humans ddown"tradotto è tu deludi sempre noi umani
Elia Callegari 19/3/2015 - 22:45

The Worker

[196?]
Versi di Richard W. Thomas (1939-), storico, poeta e docente universitario afroamericano.
Nella raccolta intitolata “Black Fire: An Anthology of Afro American Writing”, a cura di LeRoi Jones (Amiri Baraka) e Larry Neal, prima edizione 1968.

Musica di Hans Werner Henze (1926-2012), importante compositore tedesco, in “Voices – Stimmen”, raccolta di canzoni per mezzo soprano, tenore, elettroniche, campionamenti e 15 musicisti impegnati a suonare una settantina di strumenti diversi, pubblicata nella RDT nel 1973
Alla base della composizione c'erano 22 brani indipendenti, le "voci" di diversi autori, "giovani e vecchi artisti che rifettono sul genere umano, sulla condizione dell'uomo contemporaneo e sui problemi di razza e di classe in cui loro stessi si sono imbattuti nel corso dell'esistenza".
My father lies black and hushed
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 19/3/2015 - 22:39




hosted by inventati.org