Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2013-5-16

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

E fora chiovi

2008
Amore non ne avremo




Ci sono binari sporchi di sangue e brandelli di carne che mai resteranno asciutti e puliti. Quei binari sono quelli della linea ferrata Palermo-Trapani. Quel sangue e la carne dilaniata sono quelli di Peppino Impastato, assassinato con una carica di tritolo il 9 maggio del 1978. Questa raccolta di sue 26 poesie, musicate dal fior fiore di artisti della nostra terra, sono la voce dell’arte che ha coscienza sociale e che non dimentica. Queste poesie sonore sono la testimonianza della speranza per il nostro paese che sta vivendo uno dei momenti più reazionari della storia. Non siamo nel 2008 ma nel 1984 orwelliano. In quest’attuale atmosfera post-apocalittica dobbiamo ascoltare e commuoverci davanti ai sonetti di libertà e amore di un piccolo grande uomo. Peppino è in ognuno di noi, solo che fingiamo di non ascoltarlo, la sua radio Aut continua a emettere delle... (continua)
Senti ca fora chiovi
(continua)
inviata da DoNQuijote82 16/5/2013 - 20:47
Percorsi: Guerre di mafia
Downloadable! Video!

I Contadini di Punta Raisi

2008
Amore non ne avremo
Musica di Paolo Rigano,
Testo di Salvo Vitale,
Voce recitante Consuelo Lupo
Francesca Martino, Orazio Maugeri, Paolo Rigano, Cinzia Guarino, Fulvio Farkas, Daniele Schimmenti, Consuelo Lupo




Ci sono binari sporchi di sangue e brandelli di carne che mai resteranno asciutti e puliti. Quei binari sono quelli della linea ferrata Palermo-Trapani. Quel sangue e la carne dilaniata sono quelli di Peppino Impastato, assassinato con una carica di tritolo il 9 maggio del 1978. Questa raccolta di sue 26 poesie, musicate dal fior fiore di artisti della nostra terra, sono la voce dell’arte che ha coscienza sociale e che non dimentica. Queste poesie sonore sono la testimonianza della speranza per il nostro paese che sta vivendo uno dei momenti più reazionari della storia. Non siamo nel 2008 ma nel 1984 orwelliano. In quest’attuale atmosfera post-apocalittica dobbiamo ascoltare... (continua)
Cade ancora la luna sulla terra del passato.
(continua)
inviata da DonQuijote82 16/5/2013 - 20:35
Downloadable! Video!

Compagno

La poesia originale di Salvo Vitale 1980
Ti riscopro tra la neve dei mandorli,
(continua)
inviata da DoNQuijote82 16/5/2013 - 20:22
Downloadable! Video!

La prière [including Il n'y a pas d'amour heureux and Preghiera in gennaio]

Versione catalana di Josep Maria Espinàs (Els Setze Jutges), da “Espinàs canta Brassens” ‎del 1962.‎
Testo trovato su Cancioneros.com
LA PREGÀRIA
(continua)
inviata da Bernart 16/5/2013 - 16:10
Video!

L'elezzione der presidente

Credo che nel titolo "elezione" sia con due z...

Siccome la poesia fu messa in musica nel 1923 dal grande compositore e pianista torinese Alfredo Casella (1883-1947) nella sua opera intitolata "Quattro favole romanesche di Trilussa musicate per canto e pianoforte", non credo che possa essere datata al 1930.
Infatti molte fonti la datano al 1922, raccolta poi nel volume "Le favole" (suddivise in "rimodernate" e "moderne") pubblicato effettivamente nel 1930.
Bernart 16/5/2013 - 14:22
Video!

Friend of Mine

Two brothers Jonathan and Stephen Cohen of Columbine High School, sang this song during Sunday's memorial service in Littleton, Colo.

Il massacro della Columbine High School fu una strage in ambito scolastico avvenuta il 20 aprile 1999 negli Stati Uniti, che coinvolse alunni e insegnanti di una scuola superiore del distretto amministrativo di Columbine, non lontano da Denver (Colorado): due studenti della Columbine High School, Eric Harris e Dylan Klebold, si introdussero nell’edificio armati e aprirono il fuoco su numerosi compagni di scuola e insegnanti. Al termine della sparatoria rimasero uccisi 12 studenti e un insegnante, mentre 24 furono i feriti, compresi 3 che erano riusciti a fuggire all’esterno dell’edificio. I due autori della strage morirono suicidi a loro volta, asserragliati all’interno della scuola dopo che le squadre SWAT della polizia erano intervenute a circondare la... (continua)
Columbine, flower bloom, tenderly I sing to you.
(continua)
inviata da DonQuijote82 16/5/2013 - 14:18
Downloadable!

Rosa Bianca

[2011]
In album: Mala testa [2013]

La Rosa bianca fu un gruppo di ragazzi che iniziò da solo la resistenza al nazismo nel giugno 1942 nell’università di Monaco. Furono tutti presi e uccisi. Oggi gli studenti di quell’università, mentre vanno a lezione, passano davanti al busto della ventiduenne Sophie Scholl. Questa è una canzone d’amore per lei. (Alessio Lega)

Si vedano anche A Ballad for Sophie Scholl e The White Rose.
Rosa, Rosa Bianca, dove sei svanita
(continua)
inviata da DonQuijote82 16/5/2013 - 12:38

Libertad

‎[1982]‎
Album “Seguir viviendo”‎
Testo trovato su Cancioneros.com
No me dejéis atrás compañeros,
(continua)
inviata da Bernart 16/5/2013 - 10:44
Downloadable! Video!

Mamma Felicia

2008
Amore non ne avremo




Ci sono binari sporchi di sangue e brandelli di carne che mai resteranno asciutti e puliti. Quei binari sono quelli della linea ferrata Palermo-Trapani. Quel sangue e la carne dilaniata sono quelli di Peppino Impastato, assassinato con una carica di tritolo il 9 maggio del 1978. Questa raccolta di sue 26 poesie, musicate dal fior fiore di artisti della nostra terra, sono la voce dell’arte che ha coscienza sociale e che non dimentica. Queste poesie sonore sono la testimonianza della speranza per il nostro paese che sta vivendo uno dei momenti più reazionari della storia. Non siamo nel 2008 ma nel 1984 orwelliano. In quest’attuale atmosfera post-apocalittica dobbiamo ascoltare e commuoverci davanti ai sonetti di libertà e amore di un piccolo grande uomo. Peppino è in ognuno di noi, solo che fingiamo di non ascoltarlo, la sua radio Aut continua a emettere delle... (continua)
Il tuo poster affisso accanto a quello del Che
(continua)
inviata da DonQuijote82 16/5/2013 - 10:25
Percorsi: Guerre di mafia
Downloadable! Video!

21st Century Blues

2013
The Low Highway
Here I am in the 21st century
(continua)
inviata da DonQuijote82 16/5/2013 - 10:14
Downloadable! Video!

Eureka Rebellion

[2006]
Lyrics & Music by Johnny B
Album: Songs of Ballarat

The Eureka Rebellion was the 1854 miners' uprising on the goldfields of Ballarat in Victoria (Australia). Mining taxes were too high, very harsh conditions on the Australian goldfields. Most diggers worked from dawn to dusk, six days a week. Besides, the miners felt that they had a right to vote and buy land.

The main source of discontent was the miner's licence, which cost a monthly fee of 30 shillings and permitted the holder to work a 3.6 metre square "claim". Licences had to be paid regardless of whether a digger's claim resulted in the finding of any gold. Troopers (goldfields police) conducted frequent licence hunts, during which the miners were ordered to produce proof of their licences, and this added to the discontent and increasing unrest. Previous delegations for miners' rights had met with a complete lack of action... (continua)
December 3rd 1854, the miners made their play
(continua)
inviata da giorgio 16/5/2013 - 08:11
Downloadable! Video!

Uomo del mio tempo

Chanson italienne – Uomo del mio tempo – Salvatore Quasimodo – 1947

Musique d'Enrico Mainardi (1897-1976), violoncelliste, directeur d’orchestre et compositeur
HOMME DE MON TEMPS
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 15/5/2013 - 20:23
Downloadable! Video!

La file indienne

Testo trovato su Cancioneros.com

LA FILA ÍNDIA
(continua)
inviata da Bernart 15/5/2013 - 14:39
Downloadable! Video!

Le gorille

Testo trovato su Cancioneros.com

EL GORIL•LA
(continua)
inviata da Bernart 15/5/2013 - 14:32
Video!

La mauvaise réputation

Versione catalana di Josep Maria Espinàs (Els Setze Jutges) adattata da Miquel Pujadó nel suo ‎disco “Brassens, Llum i Ombra” del 2013‎
Testo trovato su Cancioneros.com
MALA HERBA
(continua)
inviata da Bernart 15/5/2013 - 14:29
Video!

Ballade des gens qui sont nés quelque part

EA CANSON DEA GENTE ANCA MASSA SICURA
(continua)
inviata da Bernart 15/5/2013 - 13:54
Video!

Chanson pour l'auvergnat

Testo trovato su Cancioneros.com
CANÇÓ PER A UN CAMPEROL
(continua)
inviata da Bernart 15/5/2013 - 13:39
Downloadable! Video!

Le nombril des femmes d'agents

Testo trovato su Cancioneros.com
EL MELIC DE LES DONES DELS AGENTS DE POLICIA
(continua)
inviata da Bernart 15/5/2013 - 13:36
Downloadable! Video!

Gerardo Nuvola 'e Polvere


A Francesco Guccini e Enzo Avitabile il premio Amnesty Italia 2013

Roma, 14/05/2013 - 'Gerardo Nuvola 'e povere' di Enzo Avitabile e Francesco Guccini, e' il brano vincitore dell'11esima edizione del Premio Amnesty Italia, indetto nel 2003 da Amnesty International Italia e dall'associazione culturale Voci per la liberta' per premiare il migliore brano sui diritti umani pubblicato nel corso dell'anno precedente.

Nelle scorse edizioni il premio era stato assegnato a 'Il mio nemico' di Daniele Silvestri, 'Pane e coraggio' di Ivano Fossati, 'Ebano' dei Modena City Ramblers, 'Rwanda' di Paola Turci, 'Occhiali rotti' di Samuele Bersani, 'Canenero' dei Subsonica, 'Lettere di soldati' di Vinicio Capossela, 'Mio zio' di Carmen Consoli, 'Genova brucia' di Simone Cristicchi e 'Non e' un film' di Fiorella Mannoia e Frankie HI-NRG.

La premiazione avra' luogo sul palco di Rosolina Mare (Rovigo) domenica... (continua)
15/5/2013 - 12:04

Marco Camenisch

[2003]
Scritta e diffusa da Alfonso Nicolazzi
Interpretata anche dalla A-Band

"Nel 2003 Alfonso Nicolazzi ha scritto e dedicato a Marco Camenisch questo canto adattando le strofe sull'aria di un ballo popolare occitano a lui noto. Il testo è stato diffuso dallo stesso Nicolazzi via web." [Catanuto/Schirone, op.cit. /2009/, p. 407]. Che uno dei più famosi anarchici carraresi abbia scritto una canzone per la liberazione di Marco Camenisch è del tutto ovvio: Marco ha vissuto e operato a lungo sulle Apuane, e a Montignoso è stato arrestato il 5 novembre 1991. Ha tenuto sempre contatti strettissimi con l'anarchismo carrarese. Marco Camenisch, lo ricordiamo, è detenuto ancora nel carcere di Knast a Zurigo dopo essere stato estradato dall'Italia; attualmente ha sessantuno anni. Nel canto, Nicolazzi fa riferimento al tradimento dei "valori storici" elvetici; un tema che sembra provenire direttamente... (continua)
Svizzera che sembri sorda e muta
(continua)
inviata da Riccardo Venturi (orig. 8/6/2006) 14/5/2013 - 22:52

Inno antifascista

anonimo
[anni '20]
Sull'aria dell'inno fascista "Giovinezza"

Questo inno, ripreso dal volume La diaspora politica nel biellese di Maria Rosaria Ostini, Milano, Electa, Fondazione Sella, p. 367, fu pubblicato e diffuso circa nel 1920 a cura del "Circolo Operaio di Cultura Sociale" di New York in un volantino corredato da una vignetta satirica firmata "Cip". E' interessante notare che la coscienza antifascista era già internazionalizzata negli anni '20 e aveva valicato l'Atlantico. Non a caso l' "Inno antifascista" riprende il motivo dell'inno fascista, il celeberrimo "Giovinezza"; e non sarà l'unico caso. Persino tra gli esulti antinazisti tedeschi si cantavano inni e canti di lotta sull'aria dell'Horst-Wessel-Lied. [RV]

Vedi anche Delinquenza delinquenza
Giovinezza, giovinezza,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 14/5/2013 - 22:28
Downloadable! Video!

Prete

Chanson italienne – Prete – Simone Cristicchi – 2005

Chanson que Cristicchi auto-censura dans sa référence au pape et qui fut en tout cas surcensurée même dans sa version « édulcorée » (si on peut dire ainsi…). Les producteurs ne lui permirent pas de la reproposer dans l'album suivant, « De l'autre partie de la grille ». Présente dans l'album « Fabricant de chansons » comme morceau final « fantôme », je ne sais pas dans laquelle des deux versions.
L'auteur la fit de toute façon circuler sur le réseau en utilisant le pseudonyme de Rufus.

Qui était donc pape quand Cristicchi écrivit sa chanson ? demande l'âne Lucien en riant et en levant ses oreilles vers le ciel, puis en les croisant en signe de vénération à la mode biblique.

En voilà une question, mon ami l'âne Lucien, car entre nous, quelle importance cela peut-il bien avoir ? Un pape en vaut un autre... D'ailleurs la chanson s'intitule... (continua)
PRÊTRE
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 14/5/2013 - 17:07




hosted by inventati.org