Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2012-2-13

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Kalinaw

Manny Lapingcao
I am a Bisaya (from central to south Philippines) and i used to sing this song while young. I know this by heart and I must have been awaken early through this song and of its kind. i'll try to translate it.

NB: this is not a professional translation, just an aid for understanding. Tnx!
PEACE
(continua)
inviata da Louland 13/2/2012 - 22:52
Downloadable! Video!

El tercero de la foto

[2008]
Album: Lágrimas Y Gozos
Ese de la foto, dime tú quién coño es
(continua)
inviata da DoNQUijote82 13/2/2012 - 21:17
Downloadable! Video!

Poder p'al pueblo

1998
Album: Eurosis

La canción no tiene letra así como el pueblo no tiene poder. Sólo tiene un coro que repite los compases de la música, así como el pueblo obedece las leyes de sus gobernantes que no representan a nadie más que a sí mismos; pero el pueblo es iluso y repite las consignas que le han sido enseñadas para creerse que por medio de la palabra democracia, tiene ahora el poder. La música tiene reminiscencias griegas, quienes fueron los inventores de la democracia sólo para algunos, los con poder.

A todos los libertarios que
lucharon en la Guerra Civil
inviata da DoNQuijote82 13/2/2012 - 21:11
Downloadable! Video!

Aboliciòn

1994
Album: Ska-P ["Canciones"]
Tarde de Abril, en Las Ventas estoy,
(continua)
inviata da DonQuijote82 13/2/2012 - 21:06
Downloadable!

Alì, el magrebì

1994
Album: Ska-P ["Canciones"]
No se si te acuerdas de mi, yo soy Alí
(continua)
inviata da DoNQuijote82 13/2/2012 - 21:04
Downloadable! Video!

Cálice

I versi finali "Quero cheirar fumaça de óleo diesel / Me embriagar até que alguém me esqueça" ("Voglio annusare fumo di gasolio / E ubriacarmi fino a esser dimenticato!") si riferiscono all'orribile fine di Stuart Angel, giovane universitario integrante del "Movimento Revolucionário 8 de Outubro - MR-8" che, arrestato nel 1971 dalla polizia della dittatura, fu torturato ed ucciso in un modo davvero atroce: legato dietro ad una jeep, con un tubo infilato in bocca e collegato allo scappamento, fu trascinato nel cortile della Centro de Informações da Aeronáutica di Rio de Janeiro finchè morì per asfissia...
Bartleby 13/2/2012 - 16:45
Downloadable!

Talking Centralia

‎[1947]‎
In “Long Ways to Travel: The Unreleased Folkways Masters, 1944-1949”, Smithsonian Folkways, ‎‎1994.‎
Parole e musica Woody Guthrie‎



Una delle tre canzoni (le altre due sono The Dying Miner e Waiting At The Gate) che Woody Guthrie scrisse ‎all’indomani del disastro minerario di Centralia, Illinois, dove 111 minatori rimasero uccisi in ‎seguito ad una serie di esplosioni di gas. Poco tempo prima gli ispettori minerari avevano avvertito i ‎proprietari e le autorità locali che le gallerie non erano sicure ma il loro monito era stato ‎deliberatamente ignorato.‎
I'm just a miner in a mining town
(continua)
inviata da Bartleby 13/2/2012 - 15:11
Downloadable! Video!

Post-War Breakout

Il testo originale di Woody Guthrie. Ignoro l'anno in cui lo scrisse.
POST WAR BREAKOUT
(continua)
inviata da Bartleby 13/2/2012 - 14:06
Downloadable! Video!

When the Curfew Blows

‎[1947]‎
Parole e musica di Woody Guthrie.‎
In “The Asch Recordings, Vol. 4”, Smithsonian Folkways, 1999.‎


Come riportato nelle note di cui alla fondamentale raccolta edita dalla Smithsonian Folkways, ‎Woody Guthrie scrisse questa canzone contro l’imposizione del coprifuoco che in quegli anni era ‎pratica assai comune di gestione dell’ordine in pubblico in molte città del sud contro la popolazione ‎nera, ma anche in California contro le masse dei lavoratori migranti.‎
The lonesomest sound, boys,
(continua)
inviata da Bartleby 13/2/2012 - 13:29
Downloadable! Video!

The Green Fields Of France (No Man's Land)

GRECO / GREEK

Versione greca di Gian Piero Testa
Μετέφρασε στα Ελληνικά ο Τζαν Πιέρο Τέστα
ΟΙ ΠΡΑΣΙΝΟΙ ΚΑΜΠΟΙ ΤΗΣ ΓΑΛΛΙΑΣ
(continua)
inviata da Gian Piero Testa 13/2/2012 - 12:57
Downloadable! Video!

Hangknot, Slipknot

In "Pastures of Plenty: a Self Portrait" Woody Guthrie scrive: "Dedicata a tutte le madri, i padri e i figli neri che sono stati linciati ed impiccati sotto il ponte del Canadian River, sette miglia a sud di Okemah, Oklahoma, la mia città natale. Perchè questo non accada mai più".
Guthrie si riferiva in particolare all'orribile assassinio di Lawrence e Laura Nelson avvenuto nel 1911, linciaggio cui probabilmente prese parte anche suo padre, e a cui Woody dedicò anche la canzone Don’t Kill My Baby and My Son.
Bartleby 13/2/2012 - 12:13
Downloadable! Video!

So Long, It's Been Good to Know You (World War II Version)‎

‎[1942]‎
Parole e musica di Woody Guthrie.‎
In “The Asch Recordings, Vol. 3”, Smithsonian Folkways, 1999.‎

Ancora una canzone con cui Guthrie esprimeva il proprio favore per la guerra contro i nazisti.‎
E’ giusto che canzoni come questa compaiano sulle CCG/AWS? Secondo me, sì. Si tratta di ‎canzoni dell’epoca che celebrano la lotta contro il fascismo che aveva messo a ferro e fuoco ‎l’Europa intera e mi pare che abbiano diritto di stare su queste pagine al pari delle canzoni sulla ‎Resistenza o sulla Guerra di Spagna.‎
I got the news that the war had begun
(continua)
inviata da Bartleby 13/2/2012 - 10:18
Downloadable! Video!

Tagliato fuori

dal primo album "ad un passo dal cielo" del 2002
Canzone di lavoro o meglio di disoccupazione e disperazione. Sia musicalmente che nelle liriche deve molto ai Gang
Vita stessa vita tutti i giorni
(continua)
inviata da DoNQuijote82 13/2/2012 - 09:40
Downloadable!

Better World a-Coming

‎[194?]‎
Parole e musica di Woody Guthrie.‎
In “The Asch Recordings, Vol. 3”, Smithsonian Folkways, 1999.‎

Scritta durante la seconda guerra mondiale, una canzone in cui il menestrello di Okemah auspicava ‎un mondo migliore, lontano dai massacri, dai bombardamenti, dal terrore, dalla miseria e dal pianto.‎
There's a better world that's a-coming
(continua)
inviata da Bartleby 13/2/2012 - 09:38
Downloadable! Video!

What Are We Waiting On?‎

[1942]‎
Parole e musica di Woody Guthrie
In “The Asch Recordings, Vol. 3”, Smithsonian Folkways, 1999.‎


‎“Che cosa stiamo aspettando ad abbattere i fascisti?”‎
Tutt’altro che una canzone contro la guerra, anzi. Ma non si riferisce tanto all’intervento militare ‎americano nel secondo conflitto mondiale (quando Guthrie la scrisse gli USA erano già in guerra da ‎alcuni mesi) quanto alla mobilitazione delle masse lavoratrici del mondo contro la minaccia ‎fascista. Per questo ritengo che possa essere inserita a buon diritto fra le CCG/AWS.‎
There's a great and a bloody fight 'round this whole world tonight
(continua)
inviata da Bartleby 13/2/2012 - 08:47
Video!

Tina

Frida Kahlo (Salma Hayek) e Tina Modotti (Ashley Judd) ballano il tango in una celebre scena del film di Julie Taymor del 2002. La cantante è una strepitosa Lila Downs.


12/2/2012 - 22:22
Downloadable!

Uomini uomini

Version française - HOMMES HOMMES – Marco Valdo M.I. – 2012
Chanson italienne – Uomini uomini - Roby Crispiano – 1966
Texte et musique : Roberto Castiglione

Un notable passage beat dans le style de P.F. Sloan, l'auteur d'Eve Of Destruction, le grand succès de Barry McGuire, écrit et interprété par un des auteurs de chansons beat les plus significatifs, Roby Crispiano (Roberto Castiglione). Programmé par les radios à l'époque, à Bandiera gialla (Drapeau jaune), où il gagna en devenant la "chanson reine" et à « Per voi giovani » (« Pour vous jeunes »), il eut du succès aussi, aidé par la voix enrouée de Roby et son interprétation convaincante. Crispiano – Castiglione, qui eut d'autres beaux succès comme par exemple Brennero' 66, présentée au Festival des Roses en tandem avec la première formation des Pooh, et avec des ennuis annexes de la part de la censure RAI, abandonna bientôt la carrière... (continua)
HOMMES HOMMES
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 12/2/2012 - 19:33
Downloadable! Video!

Warzone

A song about the macho aspect of war, and how it will (hopefully) catch up with the perpetrator in the end
You inflict pain, you wear the chains
(continua)
inviata da Karen Bremner 12/2/2012 - 13:44
Video!

Lu cavaddhru malecarne

[2011]
Album: Scarcagnizzu – Vento dal basso
Camina te sbicu
(continua)
inviata da adriana 12/2/2012 - 08:37
Downloadable! Video!

Bullet In The Head [Bullet In Your Head]

che storia, però almeno ho trovato la traduzione....grazie....
_OH_ 12/2/2012 - 04:40
Downloadable!

Uomini uomini

Leggo oggi e torno bambino !
Grazie
Franco Biondi. Cesena
12/2/2012 - 00:22
Downloadable! Video!

La nostra città

Merci Marco pour la traduction!
mcb 11/2/2012 - 19:29
Downloadable! Video!

E lui cantava

dedicata a Peppino Impastato




Ci sono binari sporchi di sangue e brandelli di carne che mai resteranno asciutti e puliti. Quei binari sono quelli della linea ferrata Palermo-Trapani. Quel sangue e la carne dilaniata sono quelli di Peppino Impastato, assassinato con una carica di tritolo il 9 maggio del 1978. Questa raccolta di sue 26 poesie, musicate dal fior fiore di artisti della nostra terra, sono la voce dell’arte che ha coscienza sociale e che non dimentica. Queste poesie sonore sono la testimonianza della speranza per il nostro paese che sta vivendo uno dei momenti più reazionari della storia. Non siamo nel 2008 ma nel 1984 orwelliano. In quest’attuale atmosfera post-apocalittica dobbiamo ascoltare e commuoverci davanti ai sonetti di libertà e amore di un piccolo grande uomo. Peppino è in ognuno di noi, solo che fingiamo di non ascoltarlo, la sua radio Aut continua a emettere delle... (continua)
E lui cantava cantava della mia generazione, della vita e della morte,
(continua)
inviata da DonQuijote82 11/2/2012 - 16:33
Percorsi: Guerre di mafia
Downloadable! Video!

Nessuno ci vendicherà

Marina Rei feat. A. Canini e D. Senigallia




Ci sono binari sporchi di sangue e brandelli di carne che mai resteranno asciutti e puliti. Quei binari sono quelli della linea ferrata Palermo-Trapani. Quel sangue e la carne dilaniata sono quelli di Peppino Impastato, assassinato con una carica di tritolo il 9 maggio del 1978. Questa raccolta di sue 26 poesie, musicate dal fior fiore di artisti della nostra terra, sono la voce dell’arte che ha coscienza sociale e che non dimentica. Queste poesie sonore sono la testimonianza della speranza per il nostro paese che sta vivendo uno dei momenti più reazionari della storia. Non siamo nel 2008 ma nel 1984 orwelliano. In quest’attuale atmosfera post-apocalittica dobbiamo ascoltare e commuoverci davanti ai sonetti di libertà e amore di un piccolo grande uomo. Peppino è in ognuno di noi, solo che fingiamo di non ascoltarlo, la sua radio Aut continua... (continua)
E venne a noi un adolescente
(continua)
inviata da DonQuijote82 11/2/2012 - 16:24
Downloadable! Video!

Lili Marleen [Lied eines jungen Wachtpostens]

Also recorded in Danish by Aage Juhl Thomsen Orchestra vocal: Elsa Sigfuss, 1941.
- http://www.archive.org/details/AageJuhlThomsenOrch-01-08

See also: - Lili Marleen on archive.org
Holger Terp 11/2/2012 - 16:14
Video!

Portella della Ginestra

Spezzone tratto dallo spettacolo "Alt, La Primavera di Un 78", incentrato sulle figure di Peppino Impastato e Aldo Moro, in collaborazione con Miriam Iacopi, Teatro e Non Solo, Michael Gaddini. Lo spettacolo è stato portato in scena nei teatri tra il Dicembre 2010 e il Giugno 2011

2013
R_Evoluzione
feat Luca Lanzi ‘Casa del Vento

Vedere anche Portella delle Ginestre.
Dopo vent'anni di fame
(continua)
inviata da DonQuijote82 11/2/2012 - 16:08
Downloadable! Video!

Inger Nilsson: Pippi Långstrump

sono davvero bellissime le canzoni di pippi calzelunghe :)
11/2/2012 - 15:33
Downloadable! Video!

Daniele Silvestri: Cohiba

Testo meraviglioso, ho relazioni con Cuba da oltre 20 anni con Istituti con bambini con problemi, quando ascolto questa canzone o anche se solo leggo il testo...mi commuovo, la sento molto. "C'è una voce chiara ed argentina, che fu fuoco e medicina, come adesso è amore e rabbia per me..." bellissima,
samuel fabbri 11/2/2012 - 13:56

Le Jeu du Pendu

Le Jeu du Pendu

Canzone française – Le Jeu du Pendu – Marco Valdo M.I. – 2012
Histoires d'Allemagne 60

Au travers du kaléidoscope de Günter Grass. : « Mon Siècle » (Mein Jahrhundert, publié à Göttingen en 1999 –
l'édition française au Seuil à Paris en 1999 également) et de ses traducteurs français : Claude Porcell et Bernard Lortholary.



Mil neuf-cent soixante et et un... Quelle année pour une histoire d'Allemagne... Figure-toi, Lucien l'âne mon ami, que cette année-là, une jeune femme allemande, grande, blonde, bref, conforme à l'image de l'Allemande, de Breslau en République Démocratique Allemande, après de solides études d'ingénieur, s'en vint avec papa, maman et toute la famille vivre à Sttutgart en Western Germanie. Elle se prénommait Marlène... Je te jure que je n'invente pas. Un prénom qui remuait les foules et spécialement, les militaires. Mais passons. Marlène Schmidt avait... (continua)
Mil neuf-cent soixante et un, une année de folie
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 10/2/2012 - 22:24
Video!

My Peace

‎[1952]‎
Parole di Woody Guthrie ‎
Musica di Arlo Guthrie
Non credo che Woody Guthrie abbia mai inciso questa canzone.‎
Si trova invece in “Every 100 Years”, disco registrato dal vivo in Germania nel 2006 da Arlo ‎Guthrie con il cantautore tedesco Hans-‎Eckardt Wenzel.‎

My peace, my peace is all I’ve got that I can give to you
(continua)
inviata da Bartleby 10/2/2012 - 15:43

Been Down the River Too Long

‎[1951]‎
Parole e musica di Woody Guthrie‎
Non credo che Woody Guthrie abbia mai inciso questa dolorosa canzone di prigionia.‎
Si trova invece in “Every 100 Years”, disco registrato dal vivo in Germania da Arlo ‎Guthrie con il cantautore tedesco Hans-‎Eckardt Wenzel
I doubt if I can write my right name down;
(continua)
inviata da Bartleby 10/2/2012 - 15:31
Video!

Eisler on the Go

‎[1948]‎
Una canzone rimasta inedita e ripresa 50 anni dopo da Billy Bragg & Wilco nel ‎loro “Mermaid Avenue – Vol. 1”.‎
Parole di Woody Guthrie.‎
Musica di Billy Bragg.‎



Come sappiamo, il compositore ebreo tedesco Hanns Eisler, amico e ‎sodàle artistico di Bertolt Brecht, nel 1933 insieme a questi scappò dalla Germania nazista ‎alla volta, prima, di Mosca e poi di New York.‎
Quel che invece è meno noto ai più è che nel 1948 Eisler fu costretto ad un nuovo viaggio d’esilio ‎nel senso esattamente inverso, espulso dalle autorità americane perché accusato di essere non solo ‎un attivista comunista ma addirittura una spia al soldo dei sovietici. La “guerra calda” lo aveva ‎strappato alla sua terra, quella “fredda” lo strappò ai suoi amici Charlie Chaplin, Igor Stravinsky, ‎Aaron Copland e Leonard Bernstein, che inutilmente cercarono di difenderlo, e lo rispedì in ‎Germania, nella Berlino... (continua)
Eisler on the go, Eisler on the move
(continua)
inviata da Bartleby 10/2/2012 - 13:45
Downloadable!

Cordiali saluti

Chanson italienne – Codiali saluti – Gianmaria Testa – 2011

CORDIALI SALUTI e SOTTOSOPRA sont deux chansons présentes dans le spectacle que Gianmaria a monté avec l'acteur Giuseppe Battiston, “18 mila giorni – Il pitone”, mais ici, elles apparaissent sous une tout autre manière musicale. SALUTATIONS CORDIALES, une lettre de licenciement sordide et mielleuse...
Du Site officiel - Dal sito ufficiale

Bravo à ce Testa qui n'est pas moi, malheureusement. De mon côté, une lettre comme celle-là, on l'appelle « menavia » (lettre de renvoi, lettre de remerciement, billet de sortie... et plus cynique : faire-part). Et on ne sait jamais s'il vaut mieux recevoir le coup de pied avec une délicatesse onctueuse ou plus virilement et sans dentelles à l'endroit où il est destiné.
(Gian Piero Testa)
SALUTATIONS CORDIALES
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 10/2/2012 - 13:07
Downloadable! Video!

Mια κόρη

ευχαριστώ πολύ Τζάν Πιέρε Τέστα!
Jacopo Capurri 9/2/2012 - 22:04
Downloadable! Video!

Una Questione Privata

[2010]
Album :ContrattoSociale/GNU_FolK – Rosso

Dal romanzo di Beppe Fenoglio

2013
R_Evoluzione
feat Paolo Enrico Archetti Maestri ‘Yo Yo Mundi
Ancora un passo ragazzo, ancora uno
(continua)
inviata da DoNQuijote82 9/2/2012 - 19:28
Downloadable! Video!

La notte di Genova

[2011]
Album :CsGf – Nero

2013
R_Evoluzione
feat feat Picchio ‘Banda Bassotti’, Elena Giuliani, Andrea Mei
Il luglio appiccicoso rialza la testa, un anno dopo in Piazza Alimonda,
(continua)
inviata da DoNQuijote82 9/2/2012 - 19:25
Percorsi: Genova - G8
Downloadable! Video!

Ion Cazacu

[2011]
Album :CsGf – Nero

2013
R_Evoluzione
feat Picchio ‘Banda Bassotti’, Alina, Florina, Violeta Cazacu

Per la storia di Ion si veda Canzone per Ion e Ion
Notti e giorni come neve
(continua)
inviata da DoNQuijote82 9/2/2012 - 19:22
Downloadable! Video!

Depuis six mille ans la guerre

DOPO SEIMILA ANNI LA GUERRA
(continua)
inviata da Bartleby 9/2/2012 - 14:56
Downloadable! Video!

A Nation Rocked to Sleep

‎[2004]‎
Canzone scritta dalla sorella di Casey Sheehan (1979–2004), soldato statunitense morto in Iraq, la ‎cui madre, Cindy Sheehan, divenne subito dopo ‎una delle figure più in vista del nuovo movimento contro la guerra (vedi Song for Cindy Sheehan e Ballad of Cindy Sheehan).‎



In questa testimonianza di Cindy Sheehan, la canzone scritta ‎dalla figlia in morte del fratello viene messa in relazione con la poesia A Dead Statesman di Rudyard Kipling ‎ed entrambe vengono dedicate all’ex presidente George W. Bush che nel 2004 inaugurava il suo ‎secondo mandato all’insegna della guerra…‎
Have you ever heard the sound of a mother screaming for her son?
(continua)
inviata da Bartleby 9/2/2012 - 13:44
Downloadable!

My Boy Jack

‎[1915]‎
Musica per voce e pianoforte della compositrice inglese ‎‎Betty Roe, 1993.‎



Con Gethsemane e A Dead Statesman, un’altra poesia di Kipling dedicata alla prima guerra mondiale e, in ‎particolare, al figlio John, ucciso a diciott’anni nel 1915 nel corso delle prime fasi della battaglia di ‎Loos, nel Nord-Pas-de-Calais francese.‎
Il corpo di John Kipling fu ritrovato solo nel 1992 in una sepoltura comune e la definitiva certezza ‎che quei resti fossero proprio del figlio del grande scrittore inglese si è avuto solo nel 2010, quasi ‎cento anni dopo l’orribile morte che, come tanti, trovò in quella terribile battaglia…‎
‎“Have you news of my boy Jack?”
(continua)
inviata da Bartleby 9/2/2012 - 11:45




hosted by inventati.org