Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2010-2-3

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

Τὸ Ἄξιόν Ἐστι


NOTE E BIBLIOGRAFIA
di Gian Piero Testa




[1] Una versione italiana completa dell' 'Αξιον Εστί, quella di Mario Vitti, è agevolmente reperibile tra i Nobel delle edizioni UTET.


[2] Elytis si prestò tre volte ad assumere la direzione dei programmi radiofonici nazionali, ma li lasciò sempre dopo pochi mesi, infastidito dal ruolo di dirigente e dalle conseguenti beghe. Si impegnò invece nella Associazione degli scrittori.


[3] Le sette scuri rappresentavano i sette reparti militari che avevano strappato Candia ai Veneziani.


[4] Αλεπούς, plurale αλεπούδες, è in greco moderno la volpe (per il classsico ἄλωπηξ



[5]V. nota bibliografica. Ampi frammenti del componimento di Gatsos furono musicati da Manos Hatzikakis, ed. Syrios.




[6] Si calcola che i morti per fame e stenti durante l’occupazione siano stati 300.000; piu di 100.000 i giustiziati o periti nelle rappresaglie; circa... (continua)
CCG/AWS Staff - Ελληνικό Τμήμα 3/2/2010 - 23:14
Downloadable! Video!

G.I. Blues

[2009]
Album "The Drum Machine Years" (live recordings)
Both my arms and legs
(continua)
inviata da Alessandro 3/2/2010 - 15:17
Downloadable! Video!

Bloodsport For All

[1995]
Album "Straw Donkey... The Singles 1988 - 1995"

"A.W.O.L." è l'acronimo che sta per l'espressione militare "Absent WithOut Leave", cioè "diserzione".
Bloodsport for all said Corporal Flash
(continua)
inviata da Alessandro 3/2/2010 - 15:11
Percorsi: Disertori

The Undertaker And The Hippy Protest Singer

[1997]
Album "I Blame the Government"
Peace keeping forces
(continua)
inviata da Alessandro 3/2/2010 - 15:04
Downloadable! Video!

Friendly Fascism

[1991]
Album "Friendly Fa$cism"

Una canzone ispirata al libro dello statunitense Bertram Gross, intitolato "Friendly Fascism: The New Face of Power in America" ed edito nel 1980.
Traggo da quel libro la citazione che segue:

"Don't think that modern fascists are like Hitler or Mussolini. Today's Big Government-Big Business tyrants are just as willing to use violence. But they do it more efficiently than the old-time fascists-- with higher tech and lower costs to them. They have the best looks, politicians, celebrities, and control mechanisms that money can buy. Yes, their own conscience tells them that true democracy would be nice. But suppressing their conscience, they undermine the rights of the working and middle classes. Their operating principle is "Might, Money, Male, Murder-- and also White--Make Right." They wreck the environment. They fool you, rule you, use you, abuse you--and... (continua)
Welcome ladies and gentlemen to the end of the twentieth century and the arrival of friendly fascism. Regrettably, millions will die as before. But just think of the tremendous selection and savings you’ll gain. Of course the loss of freedom and democracy are tragedies, I know, but consider the entertainment value contained within. And to remind you, it is you, the people, who have mandated this course of our fate so please come with me….
(continua)
inviata da Alessandro 3/2/2010 - 13:54
Downloadable! Video!

Free Satpal Ram

[1998]

Satpal Ram è un cittadino britannico di origine bengalese che nel 1987 fu condannato per l'omicidio di tal Clarke Pearce, britannico di origine britannica, avvenuto l'anno precedente a Birmingham, quando una discussione fra due gruppi, asiatici da una parte e bianchi dall'altra, era degenerata in una rissa.
Dettaglio non irrilevante; il ristorante dove avvenne lo scontro si chiamava Sky Blue Indian e furono gli avventori bianchi a provocare Satpal e i suoi amici perchè, a detta loro, la musica proposta, giustamente indiana, faceva schifo (e allora andate a sentire Samantha Fox al pub, stronzi! ndr)

L'arresto ed il processo a Satpal Ram furono da più parti considerati brutali, razzisti ed iniqui. Satpal Ram fu picchiato, affamato, privato del sonno, subì continue perquisizioni corporali e le testimonianze a suo carico furono contraddittorie, condotte in modo non esauriente e gli... (continua)
And we say back way to all the trouble makers
(continua)
inviata da Alessandro 3/2/2010 - 13:20

Evviva Garibaldi!

Certo che poi, in effetti, la libertà si è vista!!!
3/2/2010 - 12:24
Downloadable! Video!

Song Against Robots

[2003]
Album "Cold Water Songs"
There is no food I can't eat
(continua)
inviata da Alessandro 3/2/2010 - 11:56
Downloadable! Video!

Let Robeson Sing

[2001]
Album "Know Your Enemy"
Scritta da James Dean Bradfield, Sean Moore e Nicky Wire.

Brano dedicato a Paul Robeson, il grande baritono-basso, attore ed attivista per i diritti civili afromaericano.
Where are you now
(continua)
inviata da Alessandro 3/2/2010 - 11:36
Downloadable! Video!

No Clause 28

[1988]

Protest song against the governing UK Conservative Party's legal restrictions on anyone working for a local authority "promoting" homosexuality,

Section 28 (commonly "Clause 28") of the Local Government Act 1988 was a controversial amendment to the United Kingdom's Local Government Act 1986, enacted on 24 May 1988 and repealed on 21 June 2000 in Scotland, and on 18 November 2003 in the rest of the UK by section 122 of the Local Government Act 2003. The amendment stated that a local authority "shall not intentionally promote homosexuality or publish material with the intention of promoting homosexuality" or "promote the teaching in any maintained school of the acceptability of homosexuality as a pretended family relationship".

Some people believed that Section 28 prohibited local councils from distributing any material, whether plays, leaflets, books, etc, that portrayed gay relationships... (continua)
"The aim of this government is to make every one as miserable as possible!"
(continua)
inviata da Alessandro 3/2/2010 - 11:21
Downloadable! Video!

Phil Ochs

[1993]
Album "Long Pig"
Scritta da Steve Skaith e Mike Jones

A look at the death of a protest singer of the 1960's and of that which died with him.

Phil Ochs was a talented singer-songwriter of the 1960s who addressed all manner of anti-war, civil rights, labour, and social justice issues in America. To Ochs, music was a means to carry a message and with unending optimism claimed young men and women could change the world for the better if only they were willing. By the late 60s, increasing weariness and disenchantment with idealism began to seep into both his compositions and his singing. Phil Ochs took his own life in 1976.
Here comes Phil Ochs shovel on his shoulder
(continua)
inviata da Alessandro 3/2/2010 - 10:31

King For A Day

[1993]
Album "Long Pig"
Scritta da Steve Skaith e Mike Jones

"The gulf war from the perspective of an ordinary soldier, who was first used and then discarded."
The cross of St. George
(continua)
inviata da Alessandro 3/2/2010 - 10:24

A Slow Waltz For Chile

[1989]
Album "Swimming Against The Stream"
Scritta da Steve Skaith e Mike Jones
Last night I heard of the death of a stranger to me
(continua)
inviata da Alessandro 3/2/2010 - 10:10
Downloadable!

Burn Again

[1987]
Album "Mick and Caroline"
Scritta da Steve Skaith e Mike Jones

Anastasio Somoza reigned over Nicaragua as if it was a family possession. The National Guard might just as well have worn the family crest of the Somozas. The country was a family business, economically dependant on the West, but those who overthrew Somoza wanted to end the serfdom and share the land with everyone. We should be ashamed that the West wants to undermine the newly won freedom. Must Nicaragua burn again, because the USA has the need to be born again? The USA itself started in a war of independence, when the word 'freedom' was written large in the constitution. But now the torch (of freedom) casts a giant shadow - when the Congress sends the Contras out to hunt the Nicaraguans in the hospitals and classrooms, in order to make a free election impossible. The USA plays with Central America as if it was a fruit machine. She takes the coffee beans and pays the bill with bullets and marines.
When Anastasio fell he was by then the first Somoza
(continua)
inviata da Alessandro 3/2/2010 - 09:18
Downloadable!

Freight Elevator

[1987]
Album "Mick and Caroline"
Scritta da Steve Skaith e Mike Jones.

Up until after World War Two, black and white musicians in the USA could perform on stage together, but often weren't allowed to stay in the same hotel. This song tells a true story about the Jazz singer Billie Holiday, who appeared night after night in the Artie Shaw orchestra on 52nd Street, the centre of New York's nightlife. There she enchanted the public with her voice - like velvet stretched over barbed wire. The crowd is so big, that they've had to hire extra waiting staff. But Billie Holiday wasn't allowed to use the main elevator which the other guests and performers used. Instead the hotel management forced her to use the freight elevator at the back of the building - just because she was black! The freight elevator, crammed in between fresh sheets, a case of grapefruit juice in tins, and the shoes that a... (continua)
It's a mighty long day, in the freight elevator,
(continua)
inviata da Alessandro 3/2/2010 - 09:09
Downloadable! Video!

Remember

[1987]
Album "Mick and Caroline"
Scritta da Steve Skaith

All shall come to the house of the Almighty, big and small, rich and poor - a memorial service for a soldier, who was killed far from home, maybe in the Falklands war. The priest says a sorrowful prayer and blesses the cause for which the soldier died. But would the veteran from the battle of Verdun (in World War One) speak of glory when he lays a wreath on Armistice Day? Would he offer himself up to defend the British Empire once again? And who thinks of the members of the International Brigade, who defended Madrid against the fascists during the Spanish civil war, while President Roosevelt preached about preserving the status quo and England stood idly by? Or of the Greek partisans, who held the Athens bridge, and who were betrayed by the English at the end of World War Two, who let the Monarchy back into power instead? Did Jesus... (continua)
In the house of the almighty lord
(continua)
inviata da Alessandro 3/2/2010 - 08:57
Downloadable!

America For Beginners

[1985]
Album "Modern Times"
Scritta da Steve Skaith e Mike Jones.

"Bed-Time for Bonzo", 1951, con Ronald Reagan, Diana Lynn e lo scimpanzé Bonzo (però... quella faccia non mi è nuova... uhmmm...?!?).

The election of Ronald Reagan to President of the USA and subsequent swing to the political right horrified many people. "Bed-Time for Bonzo": One of Reagan's last movies in which his co-star, a chimpanzee named Bonzo, was the better actor. Great Britain under the leadership of Margaret Thatcher became little more than just another State of America.

The paranoia of the McCarthy era surfaced again with the administration's determination to rid the world of the red menace aboard. The origins of crack cocaine in California was traced back to the Contras, a guerrilla force backed by the Reagan administration that attacked Nicaragua's Sandinista government during the 1980s. Payment were made... (continua)
What's keeping the White House white
(continua)
inviata da Alessandro 3/2/2010 - 08:47
Downloadable! Video!

Radio Africa

[1985]
Album "Modern Times"
Scritta da Steve Skaith, Mike Jones e Ron Keefe.

There's only bad news from Radio Africa. In 1985 South Africa was still governed by the monster apartheid. The West complains about the foreign aid, but in the trade with the industrial nations, it's the African countries who are at a disadvantage: They exchange cheap raw materials for expensive finished products. With the war in the Ogaden 1977/78 Moscow first supported the socialist government of Somalia, but then supplied weapons to the Ethiopian dictatorship. There is still hope for Mozambique and Zimbabwe, but for Tanzania progress has had to stop -- the oil imports devoured too much foreign exchange. " Exchange ", "Credit", " Interest ": technical terms that all add up to only one thing: Everything gets even harder. Independence is an expensive commodity when the finances lie in white hands.
I'm hearing only bad news from Radio Africa.
(continua)
inviata da Alessandro 3/2/2010 - 08:38
Downloadable!

No Rope As Long As Time

[1985]
Album "Modern Times"
Scritta da Steve Skaith

"An old Afrikaner, a descendant of the Dutchmen who colonialised the country, sits on his farm and swears that nothing will change. The compatriots of his black servant live in the Townships, ghettos of dense populations , such as Cape City or Johannesburg, or in the Homelands, pseudo-independent vassal states, which serve as reservoirs of cheap labour. In order to be able to live in the Townships, they need a residence permit, so say the "pass laws". In 1960 a peaceful protest against the pass laws in Sharpeville ended in a massacre, 67 black people were killed. Nelson Mandela, leader of the liberation movement ANC (African National Congress), sat in prison for over 20 years. When in 1976 Afrikaans was introduced as compulsory in the schools, the pupils of Soweto started an uprising, that turned into a mass strike. In 1983 the President,... (continua)
Old Afrikaner farmer on the terrace of his home
(continua)
inviata da Alessandro 3/2/2010 - 08:32
Downloadable! Video!

Lili Marleen [Lied eines jungen Wachtpostens]

ITALIANO / ITALIAN [5] - Antonio Pelizzari

Navigando in INTERNET ho inciampato nella vecchia canzone “Lilì Marleen”, cantata da Marlene Dietrich: un tuffo nella mia lontanissima infanzia, tanti ricordi suscitati, la guerra ormai lontana. Ho cercato il testo tedesco, che non conoscevo, e ho scoperto che la versione italiana (probabilmente per il solo rispetto della metrica) racconta una storia un po' diversa, anche se è coerente con il tema del soldato che ha nostalgia della sua ragazza. Le due traduzioni che ho trovato, vogliono essere soltanto letterali e per tale motivo hanno un passaggio ingarbugliato e allora, con due piccolissime varianti [in tedesco “sie” può riferirsi tanto al lampione (die Laterne), quanto a lei (Lilì Marleen)] ho buttato giù la mia versione, che racconta due vicende tristi e parallele.
Le parole tra parentesi non si trovano nel testo, le ho messe per rendere più scorrevole la frase.

A. Pelizzari (28.01.2010)
LILI' MARLEEN
(continua)
inviata da atonio pelizzari 3/2/2010 - 08:23
Downloadable! Video!

Indistruttibili

vorrei ringraziare pubblicamente Marco Valdo per la sua traduzione in francese di "Indistruttibili".
Davvero la traduzione molto bella, quindi grazie. Chiaramente sono rimasto stupito della cosa
Andrea Sigona
3/2/2010 - 00:11

'sti Messieurs

'sti Messieurs

Canzone léviane – 'sti Messieurs – Marco Valdo M.I. – 2010
Cycle du Cahier ligné – 85

'sti Messieurs est la huitante-cinquième chanson du Cycle du Cahier ligné, constitué d'éléments tirés du Quaderno a Cancelli de Carlo Levi.

Tu vois, Lucien l'âne mon ami, si j'osais – c'est juste une façon de parler, car tu l'entends bien, j'ose – je dirais que cette canzone en italien devrait être intitulée « 'sti Signori » ou quelque chose comme çà, avec l'apostrophe, avec l'élision de dérision. Je m'explique, car je vois ton œil gauche interloqué et ton œil droit qui clignote comme un phare breton. En fait, la canzone s'intitule en français Ces Messieurs et on entend bien toute la dérision que cela comporte. Qu'est-ce à dire...Ce sont ces gens de la caste, ceux qui si l'on replace cette canzone dans la Guerre de Cent Mille Ans que les riches font impitoyablement aux pauvres, ceux... (continua)
Qui sont donc ces messieurs,
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 2/2/2010 - 22:50
Downloadable! Video!

Onda libera

Chanson italienne – Onda Libera – Modena City Ramblers – 2009
VAGUE LIBRE
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 2/2/2010 - 21:08
Downloadable! Video!

Sidùn

A proposito di Morgan... come artista lo detesto, ma come uomo oggi lo apprezzo meglio:

"La droga apre i sensi a chi li ha già sviluppati, e li chiude agli altri. Io non uso la cocaina per lo sballo, a me lo sballo non interessa. Lo uso come antidepressivo. Gli psichiatri mi hanno sempre prescritto medicine potenti, che mi facevano star male. Avercene invece di antidepressivi come la cocaina. Fa bene. E Freud la prescriveva. Io la fumo in basi (modalità di assunzione nota come crack, ndr) perché non ho voglia di tirare su l'intonaco dalle narici. Me ne faccio di meno, ma almeno è pura. Ne faccio un uso quotidiano e regolare".

"Il fatto che me ne vada da X Factor alla fine toglierà un peso di dosso a tutti. La tv è fatta da gente cattiva. Tipo la De Filippi", dice Morgan, che spiega: "Cattiveria intesa come sete di potere, di numeri, di soldi e pubblicità. Un capitalismo sfrenato che ha... (continua)
Il Corsaro Nero 2/2/2010 - 21:04
Downloadable! Video!

مولود في فلسطين [Nací en Palestina]

por favor es urgente tener la letra completa de la canción en ambos idiomas.
muchas gracias
Comité de Solidaridad con el Pueblo Palestino
ica solidaridad con palestina 2/2/2010 - 16:29
Downloadable! Video!

Weeping

[1985/1986]
Album "The Rising Tide" (1988)
Scritta da Dan Heymann

La più nota canzone di questo gruppo rock composto da bianchi sudafricani, un'allegoria del regime dell'apartheid e, in particolare, del periodo in cui il premier Botha ("Die Groot Krokodil") proclamò lo stato di emergenza. Per giunta, la melodia del brano conteneva un chiaro richiamo a "Nkosi Sikelel' iAfrika", l'inno dell'ANC, che all'epoca era vietato eseguire in pubblico. Tanto bastò al regime per impedire i concerti del gruppo, richiamarne alcuni membri al servizio militare e determinare di fatto la fine dei Bright Blue...
I knew a man who lived in fear
(continua)
inviata da Alessandro 2/2/2010 - 14:41
Downloadable!

I Know There Is Love

[1982]
Album "Christ – The Album"
Do you think I was born on this wretched earth for you to govern and kill?
(continua)
inviata da Alessandro 2/2/2010 - 12:16
Downloadable!

The Future Now

[1978]
Album "The Future Now"
Here we are, static in the latter half
(continua)
inviata da Alessandro 2/2/2010 - 11:48
Downloadable! Video!

Hemlock

[1988]
Album "In a Foreign Town"

Credo che "hemlock" sia la cicuta, quella di Socrate...
E pure a noi ci fanno bere 'sto mondo velenoso... "It's a hemlock world".
Here it comes up on the screen,
(continua)
inviata da Alessandro 2/2/2010 - 10:13
Downloadable! Video!

Arrow

[1975]
Album "Godbluff"
I don't want to hate, I just want to grow;
(continua)
inviata da Alessandro 2/2/2010 - 10:03
Downloadable! Video!

Killer

[1970]
Peter Hammill, Hugh Banton, Judge Smith
Album: 1. "H to He, Who Am the Only One" [1970]
2. 68-71 [1972]

State per leggere la storia di un pesce molto cattivo, sappiatelo. E non è una storia bella. La storia di quest'assassino in fondo al mare nero la raccontarono Peter Hammill & Co. una quarantacinquina d'anni fa, alla maniera d'Esopo, in otto minuti di progressive che già rischia di diventare musica classica del XX secolo. Un capolavoro? Può darsi. Chiudete gli occhi nel mare nero. Due assassini non possono stare nella stessa cesta. Abbiamo bisogno d'amore. Ed è storia di tutti. [RV]
So you live in the bottom of the sea,
(continua)
inviata da Alessandro 2/2/2010 - 09:50
Downloadable! Video!

The Emperor in his War-Room

[1970]
Written by Peter Hammill
Scritta da Peter Hammill
Album "H to He, Who Am the Only One"

..."Ne è subito un esempio “The Emperor in His War Room”, un susseguirsi di immagini cruente e vividissime, fortemente poetiche, che descrivono una delle figure più ricorrenti nella poetica di Hammill, l’Imperatore, che rappresenta l’individuo che raggiunge il potere sacrificando gli affetti delle persone care (ancora una volta la metafora usata è quella dell’omicidio) al prezzo poi di essere perseguitato per tutta la vita dal rimorso. Musicalmente il pezzo connubia l’aggressività di “Killer” e la dolcezza di “House With No Door”, interpretati parimenti dal camaleontico sax di Jackson, vera e propria seconda voce dei Van Der Graaf, che ci regala in quest’occasione uno dei suoi migliori assoli. Fra prima parte e la seconda c’è anche lo spazio per l’intervento dell’inconfondibile chitarra di mastro... (continua)
The Emperor

(continua)
inviata da Alessandro 2/2/2010 - 09:47
Downloadable! Video!

Porton Down

[1979]
Album "pH7"

Porton Down, vicino a Salisbury nel Wiltshire inglese, è una base per esperimenti in campo militare. Fu creata all'inizio della prima guerra mondiale per lo sviluppo di armi destinate alla guerra chimica e biologica.
Più recentemente, a partire dalla prima guerra del Golfo, gli scienziati militari di Porton Down sono stati tra i responsabili, dal punto di vista tecnico, del monitoraggio delle inesistenti armi di distruzione di massa di Saddam Hussein e, in definitiva, tra i propalatori (insieme alla classe politica e a "Bliar The Butcher", in particolare) di tutte le balle che ci hanno raccontato per giustificare l'invasione dell'Iraq...
Won't hear a sound at Porton Down,
(continua)
inviata da Alessandro 2/2/2010 - 09:29
Downloadable!

A Motor-Bike in Afrika

[1978]
Album "The Future Now"

Canzone contro il regime dell'apartheid in Sudafrica.

Una cover del brano è stata anche offerta da The Ex nell'album del 1988 intitolato "Aural Guerrilla".
A motor-bike in Africa,
(continua)
inviata da Alessandro 2/2/2010 - 09:13
Downloadable! Video!

Sun City

[1985]
Scritta da Steven Van Zandt

Erano gli anni di carrozzoni come il Band Aid ("Do They Know It's Christmas") e, soprattutto USA for Africa ("We Are The World", meritato bollino "bleah" su questo sito), e anche Little Steven fece - solo un po' più autenticamente degli altri - la sua parte.
Il titolo di questo progetto artistico per sensibilizzare l'opinione pubblica mondiale contro l'apartheid in Sudafrica venne a Van Zandt dopo aver visitato la città-casinò sudafricana di Sun City. L'italo-americano Stefano Lento, in arte "Little" Steven Van Zandt, non potè fare a meno di notare il parallelismo tra il sistema dell'apartheid e quello delle riserve indiane statunitensi, dove pure spesso sorgono immensi casinò, gestiti da un'élite di bianchi e nativi "collaborazionisti", in mezzo a comunità assolutamente povere e degradate in cui vive la moltitudine dei discendenti dei pellerossa...
Questa... (continua)
We're rockers and rappers united and strong
(continua)
inviata da Alessandro 2/2/2010 - 08:55
Downloadable!

نظر

Per Riccardo e Lorenzo:
Perfetto. Temevo che avessi trascurato qualcosa.. Ho visto che avete sistemato anche qui sopra, ma anche i punti esclamativi vanno a sinistra, come nel testo originale (nonostante in molti standards-compliant browsers appaiono a destra).

Sarebbe bene che anche i poveri non-admins avessero accesso agli stili, Lorenzo.. (se non altro per non incomodare voi :-).

Carissimi saluti!
giorgio 2/2/2010 - 08:21
Downloadable! Video!

Tema del soldato eterno e degli aironi

Stupenda.
Giacomo 1/2/2010 - 22:28
Downloadable!

Oxygen

[2004]
Album "Where the Humans Eat"
I wanna be better than oxygen
(continua)
inviata da Alessandro 1/2/2010 - 20:42

My Name Is Sylvio

Hai capito?
Ciancimino junior dice non solo che Provenzano non era latitante ma addirittura protetto dallo Stato, ma che fu lo stesso capo mafioso a dare l'assenso, previo placet dei Servizi, a che Ciancimino senior ripulisse un bel po' di soldi sporchi della mafia nella promettente operazione "Milano 2", il centro residenziale di Segrate che la Edilnord di tale Sivio Berlusconi aveva cominciato a costruire nel 1970. Quando la costruzione finì, nel 1979, c'era già la Fininvest, e la piccola tv via cavo installata a Milano 2, la Telemilanocavo, era già Telemilano 58 e presto sarebbe diventata Canale 5...

Niente di nuovo sotto this lucky old sun, però...

Però - è notizia pure di oggi - cinquanta promotori finanziari della Mediolanum, l'istituto bancario/assicurativo di Ennio Doris e Silvio Berlusconi (socio del primo fin dal "Programma Italia" del 1982), cinquanta giovani e meno giovani... (continua)
Pier Silvio 1/2/2010 - 20:27
Downloadable! Video!

Simple Song Of Freedom

Ha ragione Holger Terp.
La canzone fu scritta da Bobby Darin, che la incise pure come singolo per la Motown nel 1971.
Ma la prima incisione è di Tim Hardin nel 1969.
Alessandro 1/2/2010 - 19:06
Downloadable! Video!

Chimes Of Freedom

Questa canzone è fantastica.... e anche cantata da Springsteen è bellissima!
agne94 1/2/2010 - 16:51
Downloadable! Video!

Angelita di Anzio

Anch'io ero piccola quando ascoltavo questa canzone, io e mia sorella ci commuovevamo sempre, è una di quelle canzoni che ti restano in testa per tutta la vita, come "Signore delle Cime" o "Non ti ricordi quel mese di Aprile" (non lo so il titolo, ho avuto un nonno partigiano che ha saputo insegnarmi solo cose belle...).
Tatiana 1/2/2010 - 15:26

Cinq Doigts

Cinq Doigts

Canzone léviane – Cinq Doigts – Marco Valdo M.I. – 2010
Cycle du Cahier ligné – 84

Cinq Doigts est la huitante-quatrième chanson du Cycle du Cahier ligné, constitué d'éléments tirés du Quaderno a Cancelli de Carlo Levi.

Ah, Lucien l'âne mon ami, tu te souviens certainement de la canzone précédente, celle que j'avais intitulée bizarrement Crapoeuf et de cette comptine qui la commençait et de celle qui la finissait... Deux rébus enfantins... Celui-ci, celui-ci... Si tu les comptes, tu verras qu'ils sont cinq et que le dernier se distingue des autres... Et bien, ce sont les cinq doigts de la main qui servent à domestiquer l'enfant dans une gestuelle expressive et hypnotique. Ce sont eux qui reviennent ici. Et comme l'autre fois, le cinquième n'accepte pas de s'incliner, il n'accepte pas la loi du silence qui est la loi de la terreur, la loi de la peur, la loi de l'oppression.... (continua)
Les 5 frères, les 5 doigts
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 1/2/2010 - 15:18
Downloadable! Video!

Comme une fille

1° febbraio 2010
COME UNA RAGAZZA
(continua)
1/2/2010 - 14:14




hosted by inventati.org